lunedì 30 novembre 2015

Potenza- Matera: "Percorso della memoria"

Si tratta di un ciclo di seminari per gli studenti che parteciperanno al "Percorso della memoria", l'iniziativa promossa dal Consiglio regionale per approfondire il tema della persecuzione degli ebrei.


Si segnala che gli incontri sono previsti per domani martedì 1 dicembre e mercoledì 2 dicembre, a Matera ed a Potenza, con Marcelli Pezzetti, direttore scientifico del Museo della Shoah di Roma.

Si segnala che sono ben otto gli istituti che hanno aderito al progetto per approfondire gli aspetti storici legati alla Shoah.

sabato 28 novembre 2015

La Galleria d’Arte 2000 & NOVECENTO di Reggio Emilia presenta, dal 28 novembre 2015 al 31 gennaio 2016, “Linearità flessibile”

E' una collettiva che ripercorre la storia dell’arte italiana dalla fine degli anni Sessanta ad oggi, con particolare attenzione alle opere di Marco Gastini, Giorgio Griffa, Elio Marchegiani e Vittorio Matino, riconducibili all’ambito della “Pittura Analitica”, detta anche “Pittura pittura”.

In esposizione, oltre ad una grande opera ad olio su tela del 1976- 1977 di Vittorio Matino, la densa materia coloristica di Marco Gastini, l’essenzialità del segno di Giorgio Griffa e le raffinate grammature di colore di Elio Marchegiani.

Il percorso espositivo si completa con alcune piccole opere di Enrico Della Torre: due paesaggi di Carlo Mattioli, una struttura modulare di Paolo Scheggi ed una composizione spaziale di Walter Valentini.


Una panoramica sul secondo Novecento italiano e gli inizi del XXI secolo è offerta da opere selezionate di Omar Galliani, Luigi Ghirri, Renato Guttuso, Antonio Ligabue, Alberto Manfredi, Pino Pinelli, Angelo Savelli, Ettore Spalletti e Jorrit Tornquist.


venerdì 27 novembre 2015

“non-pittura” - una mostra personale di Giuseppe Amadio

La Galleria de’ Bonis di Reggio Emilia presenta, dal 28 novembre al 17 dicembre 2015, una mostra personale di Giuseppe Amadio, uno degli artisti più in voga del momento, rappresentante di quella “non-pittura” che sta facendo record di aggiudicazioni nelle aste europee e americane.



Inaugurazione: sabato 28 novembre 2015, ore 17.00.

In esposizione, opere recenti, per lo più di grandi formati, estremamente rappresentative dell’attuale percorso dell’artista.



Sabato 28 novembre 2015 alle ore 18:00, nell'ambito degli incontri "Arte trova Spazio" presso lo Studio Legale dell'avvocato Michele Speranza in via Firenze 32 (Napoli), Arte_pagina22 presenta "STARGATE event" a cura di Rita Esposito e Daniele Galdiero

L’ evento, collocandosi nel periodo di avvento, preannuncia il mistero e la speranza del rinnovarsi nella natura e nello spirito: sospeso fra terreno e ultraterreno, tra umano e divino, fra vita e morte, vuole essere un incontro di arti per celebrare il continuo divenire, la mistica trasformazione dell'essere, la compenetrazione tra diversi livelli di coscienza dove sogno e realtà si sfiorano.

Parteciperanno a “STARGATE event” le artiste:


Giovanna Donnarumma con "la porta dorata": si tratta di un progetto artistico personale che attraverso l'installazione nello spazio espositivo delle opere di pittura e scultura dà corpo e voce al racconto esistenziale dell'artista.

Chiara Tortorelli, scrittrice partenopea, autrice del libro "Tabù",che per l'occasione veste i panni della "lettrice creativa" di un suo testo inedito. La maestria chirurgica della sua parola, scritta e recitata, incide dove ha sede il dolore più profondo per la perdita e l'abbandono. Scandaglia aree fragili e gelosamente custodite dell'animo umano ricercando l' intima unione che lega la Vita alla Morte.

La performance "Passaggi piramidali" dell'artista siculo-toscana Ina Ripari si inserisce nella sua attuale ricerca legata al potere evocativo ed iniziatico delle parole.

La performance di danza di Fabiana Esca, istruttrice di Yantra Yoga e Danza Creativa, attrice e ballerina de "Inferno Neapolitano", si colloca a metà fra l'espressione e la rivelazione del se: il corpo dell'artista, con il gesto ed il movimento esplora le emozioni del proprio io originando una danza liberatoria e catartica.

"Al di là della barriera" di Mariarosaria Riccio è il racconto di un lungo viaggio attraverso la memoria, in cui passato e presente perdono la loro consistenza e luoghi, immagini e ricordi ritrovano vita. La scrittrice ci conduce, dunque, nella sua storia per andare al di là della barriera che separa la vita dalla morte.

Ricordiamo che nel corso dell'evento i partecipanti saranno protagonisti di una esperienza sensoriale di "food art" degli artisti Rita Esposito e Daniele Galdiero.

giovedì 26 novembre 2015

A Matera un fine settimana per... "conoscere il Sud"

Sabato 28 e domenica 29 novembre, a Casa Cava, "Tu non conosci il Sud'': riconquistiamo l'onore culturale del Mezzogiorno attraverso racconti, reading, suoni, immagini, percorsi urbani, mostre, incontri ed un camminatore, Giorgio Morandini, "comunicatore errante", che raggiungerà Matera a piedi partendo da Roma.


mercoledì 25 novembre 2015

Il Ministero dello Sviluppo Economico il 21 novembre 2015, ha emesso due francobolli ordinari appartenenti alla serie tematica “le Ricorrenze”, dedicati al Santo Natale


- Il francobollo con soggetto pittorico riproduce il dipinto di Polidoro da Lanciano “Madonna col Bambino e Santi Giuseppe e Caterina d’Alessandria” conservato presso l’Accademia Carrara di Bergamo. Completano il francobollo le legende “MADONNA COL BAMBINO E SANTI GIUSEPPE E CATERINA D’ALESSANDRIA”, “POLIDORO DA LANCIANO 1515-1565”, “ACCADEMIA CARRARA – BERGAMO” e “NATALE”, la scritta “ITALIA” e il valore “€ 0,95”. Il bozzetto è stato curato dal Centro Filatelico della Direzione Officina Carte Valori e Produzioni Tradizionali dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. Il dipinto di Polidoro da Lanciano è riprodotto su concessione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – © Accademia Carrara, Bergamo.


- Il francobollo con soggetto grafico, ideato dal bozzettista Angelo Merenda, raffigura un albero di Natale stilizzato, realizzato con stelle grandi e piccole, la cui base è formata dalla scritta “Buon Natale”. Completano il francobollo la leggenda “BUON NATALE”, la scritta “ITALIA” e il valore “€ 0,95” 

Il Mediterraneo come non lo avete mai visto - Sarà presentato giovedì 26 novembre alle ore 18.00 presso il Museo Civico Di Zoologia di Roma (via Ulisse Aldrovandi 18)

Il libro fotografico è opera dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) dal titolo Colori Profondi del Mediterraneo, con ingresso libero.

Il volume racchiude una suggestiva galleria fotografica che racconta in dettaglio gli ambienti mediterranei tra i 50 e i 400 metri di profondità, racconta degli organismi marini che popolano le profondità del nostro mare e l’avvincente percorso che ha portato alla scoperta di straordinari ambienti finora sconosciuti. Le profondità del Mare Nostrum per la prima volta esplorate nel dettaglio, tratta dunque di un patrimonio scientifico e culturale di immenso valore messo a disposizione della collettività, in una serie di fotografie che mostrano cosa si trova nelle viscere del Mediterraneo: 900 i punti di immersione e 50 le campagne oceanografiche portate avanti, dal 2006 in poi, dai ricercatori dell’Istituto, per selezionare 90 fotografie più rappresentative di questi ambiente marini profondi, raccontate e spiegate in 165 pagine.
script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">

In questi 90 scatti c’è dunque tutto il Mediterraneo: dalle gorgonie bianche e gialle al corallo nero alle praterie di quello rosso, fino agli anemoni di mare. Ci sono pesci come lo scorfano, la rana pescatrice, la murena, la ricciola, il pesce luna, la cernia gigante fino al gattuccio e lo squalo vacca, nonché crostacei come l’aragosta di profondità e molteplici tipologie di spugna. Il libro racconta però anche i segni, quasi mai piacevoli, del passaggio dell’uomo: dalle reti abbandonate, che arrivano a spezzare i coralli, a copertoni e bidoni, che diventano rifugio per crostacei, fino alle buste di plastica e le bottiglie, che sono state trovate persino in canyon a 450 metri di profondità.

Alla presentazione interverranno il dott. BRUNO CIGNINI (Direttore della U.O. Musei Scientifici – Planetario e Museo Civico di Zoologia di Roma Capitale), la dott.ssa EMI MORRONI (Direttore del Dipartimento Attività bibliotecarie, documentali e dell'informazione dell’ISPRA). Modererà il dott. PIETRO GRECO (giornalista scientifico). Saranno presenti gli Autori e nel corso della presentazione saranno proiettate inotre alcune immagini del libro.

Segnaliamo che il libro è stato selezionato nella short list MIGLIOR VOLUME FOTOGRAFICO al Festival Mondial de l'Image Sous-Marine MARSIGLIA 2015.

L’iniziativa è promossa da Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura.

Per info 06.67109270 – 060608

venerdì 20 novembre 2015

La stazione della metropolitana di Toledo in Naopoli vince un altro Oscar e batte anche Sidney


Si tratta dell’international tunnelling association nella categoria “innovative use of underground spaces”.



Un riconoscimento importantissimo a livello internazionale che vale come l’Oscar delle opere sotterranee. La palma è stata data con la motivazione «dell’uso Innovativo degli spazi in sotterraneo».

Dopo la nomination in concorrenza con Gerusalemme e Sidney, giovedì sera il comitato internazionale ha scelto Toledo. La premiazione è stata fatta in una località vicino a Zurigo, Hagerbach, e il premio è stato ritirato dall’assessore Calabrese.

Astrattismi

La Galleria Marcantoni Arte Contemporanea di Pedaso (FM) presenta, dal 21 novembre al 13 dicembre 2015, “Astrattismi”, esposizione collettiva di artisti del XX secolo, a cura di Claudio Marcantoni.

In mostra, opere realizzate da Renato Barisani, Agostino Bonalumi, Eugenio Carmi, Piero Dorazio, Gianni Dova, Hans Hartung, Fernand Léger, Alberto Magnelli, Giuseppe Santomaso, Gino Severini, Graham Sutherland, Luigi Veronesi e molti altri.

sabato 14 novembre 2015

La Fondazione Studio Carrieri Noesi (Martina Franca) invita all’inaugurazione della mostra "La parola e la terra" a cura di Lidia Carrieri e Anna D’Elia

Martina Franca Palazzo Barnaba, Via Principe Umberto, 49 Dal 21 novembre al 20 dicembre venerdì, sabato, domenica, ore 17,30-20,30 - fino al 31 gennaio per appuntamento (ingresso gratuito). Inaugurazione 21 Novembre, ore 18:00.
 

La mostra La parola e la terra fa dialogare Gianfranco Baruchello (Livorno 1924) e Mirella Bentivoglio (Klagenfurt 1922) due artisti romani di fama internazionale la cui ricerca è iniziata negli anni Sessanta e si caratterizza per radicalità critica e sperimentazione linguistica. Ad accomunarli è un’attenzione costante alla natura e alla cultura, che prende forma nell’uno in mappe mentali e video nastri, scrittura, fotografia come terreno d’incontro tra macro e microcosmo personale, nell’altra in metafore poetiche in cui collage di parole e immagini costruiscono narrazioni destabilizzanti che capovolgono il senso noto del reale, per svelarne aspetti inediti.


La Napoli di Alessandro Minervini

"Nelle sconfinate praterie dell’immaginazione si incuneano i desideri e le visioni del fotografo, che inseguendo un dato reale agli occhi, al pensiero vuol donare il bello estremo, l’immagine cromatica dei sogni, un racconto lieve nel blu come la città stessa vive nell’immaginario dei secoli pittorici che ci hanno preceduto".


Alessandro Minervini si presenta alla sua prima personale con il bagaglio di esperienza che un giovane come lui può avere, ma condito da una dote naturale alla spettacolarità, che pone le sue immagini come splendide risonanze nei desideri collettivi. Si può anche dire che interpreta il bisogno di una città di essere un volano ancora da scoprire per la bellezza estrema che racchiude e che Alessandro va a cogliere negli aspetti più semplici, come la natura e le sue ridondanze di mare e cielo, e l’uomo nella sua secolare costruzione di vicoli e luoghi, che sapessero essere utili ai bisogni, ma che negli scatti diventano storia immaginaria e romantica, bellezza struggente e poetica, rottura immanente e prosperosa, ma tutto nell'area Blue che connota in non tempo, il divenire, l’accadimento che di lì a poco avverrà; quindi un futuro da scrivere, nella città corrosa e porosa, con risacche e slanci di umanità nei volti e nell’animosa vita del centro, fatta di archi storici e palazzi secolari, con le storie vissute e scenari di un teatro pittorico e pieno di suadenze. Un corpus di opere che danno risalto all’approccio emozionale, dove l’artista in questi ultimi due anni ha saputo cogliere riconoscimenti e premi per questa sua peculiarità di saper dirimere i mezzi tecnici per un suo preciso disegno, e non il contrario, e questo riesce evidente nella capacità di saper utilizzare la post produzione dando allo scatto quel dato immaginifico che la realtà offre solo a chi la sa superare, ed è questa la bravura di Alessandro Minervini, condurci nel superamento della realtà." A cura di Gianni Nappa.


martedì 10 novembre 2015

PROJECT ROOM 2015

Il 27 novembre AREA24 SPACE inaugura una collettiva di artisti di livello nazionale ed internazionale, differenti tra loro per stile e formazione, con lo scopo di avvicinare un pubblico sempre più vasto al magnifico mondo dell'arte contemporanea.


L'esposizione rappresenta anche una eccellente opportunità per tutti coloro (soprattutto i giovani) desiderano iniziare a collezionare opere di artisti noti e di riconosciuto valore.

La mostra è composta da circa 30 opere tra cui alcune di piccolo formato come quelle di Giacomo Balla (1871- 1958), Piero Dorazio (1927 -2005), Hans Hartung (1904 -1989), Jannis Kounellis (Grecia 1936), Mimmo Paladino, (1948), e opere storiche di formato più grande di Sandro Chia (1946), Antonio Corpora (1909 - 2004), Achille Perilli (1927), Luigi Veronesi (1908-1998).

In esposizione anche opere di Little Angel (vero nome Angel Ortiz nato a New York 1967 ), Arturo Carmassi (1925 - 2015 ), Robert Caroll (1934 USA), Tommaso Cascella, (1950), Antonio Del Donno (1927), Giosetta Fioroni (1932), Jan Knap (Repubblica Ceca 1949), Jiří Kolář (1914 - 2002 Praga, Repubblica Ceca), Paul Kostabi (1962 California), Achille Pace (1923) e Andrea Raccagni (1921).

La Casa di Cura Privata Polispecialistica Villa Verde e il Circolo degli Artisti di Reggio Emilia rendono omaggio alla pittrice reggiana Nanda Tosi Truppi a trent’anni dalla sua scomparsa

Dal 13 al 29 novembre 2015 nella Sala Esagono al terzo piano di Villa Verde (Viale Lelio Basso, 1 – Reggio Emilia) saranno presentate al pubblico “20 opere di Nanda Tosi Truppi”.

Si tratta di ritratti, paesaggi e nature morte ad olio su tela che rivelano ideali corrispondenze con i petits-maitres dell’arte reggiana della prima metà del secolo scorso, tra eleganza d’antan e bon ton borghese.

La mostra sarà inaugurata venerdì 13 novembre 2015, alle ore 17.30, alla presenza di Fabrizio Franzini (Presidente Villa Verde), Enrico Manicardi (Presidente Circolo degli Artisti), Giuseppe Berti (storico dell’arte) e Francesca Tosi (figlia dell’artista e pittrice).






Asta record per un Modigliani

Il dipinto del pittore italiano Amedeo Modigliani “Nu Couché” è stato venduto all’asta per 170,4 milioni di dollari (circa 158 milioni di euro). Il quadro è stato messo in vendita da Laura Mattioli Rossi, figlia del collezionista italiano Gianni Mattioli, tramite la casa d’aste Christie’s che aveva garantito un prezzo minimo di vendita di 100 milioni di dollari.


Gli acquirenti sono dei collezionisti cinesi, ha detto Christie’s: secondo quanto racconta il Wall Street Journal si tratterebbe dei coniugi miliardari Liu Yiqian e Wang Wei.

“Nu Couché” è diventato il secondo quadro più costoso dopo “Donne di Algeri (Versione ‘‘O’’)” di Picasso venduto per 179,4 milioni di dollari. e questa vendita proietta Modigliani nel club dei 100 milioni all'asta, di cui fanno parte Picasso, Bacon, Giacometti, Warhol e Munch.

Modigliani (nacque a Livorno nel 1884 e morì a Parigi il 24 gennaio del 1920 di meningite) è considerato uno dei più importanti artisti del Novecento nonostante abbia prodotto un numero piuttosto basso di opere (circa 350), ed è famoso soprattutto per i suoi nudi e per i suoi ritratti di donna.

Calendario Storico 2016 dell’Arma dei Carabinieri è ispirato dal tema “I Carabinieri e le arti” E’ la grande arte la protagonista del calendario dei carabinieri, edizione 2016

Pubblicato quest’anno con tiratura di 1.200.000 copie, di cui 8.000 in lingue straniere (inglese, francese, spagnolo e tedesco), entrerà come sempre accade dal 1928 nelle case degli italiani (le copie stampate, selezionate e curate da Philipe Daverio e Ferruccio De Bortoli).

Calendario Storico 2016 dell’Arma dei Carabinieri, ispirato dal tema “I Carabinieri e le arti”: le immagini sono delle riproduzioni dei capolavori italiani e europei, si va da Modigliani a Toulouse Lautrec, da Monet a De Chirico, da Dalì a Balla e Boccioni. Le opere sono tutte rivisitate con l’inserimento di carabinieri, grazie ad un lavoro di pittura digitale.

Ricordiamo che l’annuale presentazione del Calendario dell’Arma dei Carabinieri ha ormai raggiunto la 71° edizione. Il primo calendario vide la luce a nel 1928 a Firenze rievocando le tante immagini susseguitesi nel tempo sulle sue pagine dalle opere d’arte recuperate alle imprese sportive dei carabinieri atleti; dai giovani alle donne; dalla storia alla Bandiera dell’Arma, dalle missioni all’estero alle manifestazioni d’epoca.


















lunedì 9 novembre 2015

Sabato 21 novembre 2015 ore 17 presso MOVIMENTO APERTO, via Duomo 290/c Napoli si inaugura la mostra personale di Biagio Cepollaro

La mostra la resterà aperta fino al 19 dicembre, lunedì e martedì ore 17-19, giovedì ore 10.30-12.30 e su appuntamento.


Segnaliamo sabato 21 novembre si terrà un reading inaugurale cui parteciperanno con Biagio Cepollaro e Giusi Drago: Viola Amarelli, Giovanna Marmo, Melania Panico ed Antonio Perrone.
"UNA CERTA IDEA E PRATICA DEL VERDE" è testo introduttivo di EUGENIO LUCREZI .

SABATO 19 dicembre un reading di finissage, cui parteciperanno con Biagio Cepollaro e Giusi Drago: Claudio Finelli, Costanzo Ioni, Angelo Petrella e Ferdinando Tricarico.

Biagio Cepollaro è stato uno dei protagonisti della sperimentazione letteraria italiana degli anni ’80 e ’90. Anche quando dipinge continua ad occuparsi di scrittura (“scrittore rinnegato” lo definisce Anceschi), accostando antico e moderno: iscrive i suoi segni –parole graffiando catrame, gesso, cemento, colla per piastrelle e fabbricando egli stesso con i pigmenti i colori, secondo ricette medievali di tempere al torlo d’uovo. Il suo lavoro tende a trovare una sintesi tra antico e moderno, tra naturale e artificiale per indicare un possibile equilibrio tra esperienze diverse e contrastanti.



Arezzo - La mostra dedicata a Modigliani

"Amedeo Modigliani: Quando conoscerò la tua anima dipingerò i tuoi occhi'": è questo il titolo della mostra che sarà inaugurata ad Arezzo, alla Galleria Comunale di Arte Moderna e Contemporanea il 21 novembre e resterà aperta fi no a domenica 24 gennaio.

Raccontando Modigliani non si può non raccontare delle donne da lui amate e dipinte: la loro dolcezza, personalità e sensualità... l'estetica melanconica delle loro anime.

domenica 8 novembre 2015

Tornano a Cerveteri, al Museo Nazionale Cerite, il Cratere e la Kylix di Eufronio: due capolavori della ceramica attica risalenti al V secolo a.C.

La notizia premia il duro lavoro di questi ultimi tre anni e gli incredibili risultati di presenze turistiche avute.

Il ministro Dario Franceschini ha dichiarato: «Giusto ricollocare le opere d’arte nel loro luogo d’origine».

Il direttore del polo museale del Lazio, avrebbe già firmato l’atto per il trasferimento delle due opere.

Dopo meno di un anno dalla data del loro ritorno a casa, si è dunque deciso che il cratere e la kylix di Eufronio (coppa da vino) resteranno definitivamente al Museo archeologico di Cerveteri.

sabato 7 novembre 2015

Reggio Emilia - Ultimo weekend per la seconda edizione della rassegna “In Contemporanea”

Ricordiamo che “In Contemporanea” fino al 15 novembre 2015 unisce sette gallerie d’arte di Reggio Emilia con mostre, incontri e presentazioni.

Segnaliamo che sabato 14 novembre, a partire dalle ore 16:30, sono previste visite guidate in lingua inglese organizzate da Gestimpresa S.r.l. presso RezArte Contemporanea (Via Emilia Ospizio 34/D), Galleria de’ Bonis (Viale dei Mille 44/B) e Galleria 8,75 Artecontemporanea (Corso G. Garibaldi 4). Per informazioni e prenotazioni info@gestimpresa.biz.

Nell’ambito di “In Contemporanea”, la Galleria de’ Bonis si fa inoltre promotrice di un evento collaterale: un intervento di street art su un muro in via Filippo Re, nel centro di Reggio Emilia realizzato da Bibbito sul tema della cooperazione.

Roma - Contro L’infelicità. L’Internazionale Situazionista e la sua attualità

Sabato 14 novembre 2015, ore 17:00 presso MAAM Museo dell'Altro e dell'Altrove – Metropoliz_città meticcia - Roma si terrà la presentazione del volume "Contro L’infelicità. L’Internazionale Situazionista e la sua attualità. Ingresso libero.


Insieme al curatore, Stefano Taccone, ne discuteranno Teresa Macrì, docente di Fenomenologia delle Arti Contemporanee all’Accademia di Belle Arti di Roma, Nicolas Martino, redattore di “alfabeta2”.

"L'Internazionale Situazionista costituisce sicuramente uno dei più rilevanti e significativi quanto complessi e controversi capitoli della vicenda delle avanguardie. La sua parabola colpisce per il desiderio di radicalità e coerenza assolute, per l'incrollabile determinazione dei suoi protagonisti nel procedere convinti di rappresentare il 'grado più alto della coscienza rivoluzionaria internazionale', per il rifiuto di ogni mediazione o adattamento e la tendenza a infrangere qualunque separazione, a cominciare da quella tra arte e vita. Concetti quali 'costruzione di situazioni', 'deriva', 'détournement', 'psicogeografia', 'urbanismo unitario', e la centralità di tematiche come il superamento dell'arte, la critica della società dello spettacolo e la reinvenzione della rivoluzione testimoniano il fascino e la ricchezza delle riflessioni e delle intuizioni di quel movimento, otre a costituire le fondamenta di una fortuna sopravvissuta ben oltre la sua fine ufficiale".

Gli autori:
Pino Bertelli, Enea Bianchi, Martina Corgnati, Sergio Ghirardi, Anselm Jappe, Gianfranco Marelli, Enrico Mascelloni, Pasquale Stanziale.

Salerno - Luci d' Artista 2015

Luci d’Artista 2015: l'evento è stato inaugurato il 7 novembre e sarà visitabie fino al 24 gennaio 2016.

La città di Salerno (NA) ospita la più spettacolare e suggestiva esposizione di opere d'arte luminosa installate nelle strade, piazze ed aree verdi della città. In questa edizione la “foresta” è il tema dell’installazione luminosa che caratterizza piazza Flavio Gioia. Inoltre, per la prima volta, sono state installate le luminarie anche sulla neonata spiaggia di Santa Teresa. Personaggi delle fiabe, giardini incantati, mondi esotici e dragoni, volte celesti ed aurore boreali accendono le notti salernitane durante tutto questo periodo natalizio.












giovedì 5 novembre 2015

Con 138 voti a favore, 67 contrari e 14 astenuti il Senato approva il cosiddetto decreto Colosseo

Il decreto, già approvato dalla Camera, diventa dunque legge. Le nuove norme puntano a garantire ai visitatori la fruizione del patrimonio storico ed artistico ed ora i beni culturali sono inseriti tra i servizi pubblici essenziali.

Il governo varò il decreto dopo la chiusura del Colosseo, avvenuta lo scorso 16 settembre, per un'assemblea sindacale che ne impedì la visita a una enorme folla di turisti.

martedì 3 novembre 2015

VIBRAZIONI: Rassegna di Arte Contemporanea a favore del progetto HEART TO HEART. SUD FOR NEPAL. Uniti per UNICEF.2° tappa

Heart to heart sud for Nepal uniti per UNICEF continua il suo percorso, con la la seconda tappa di "vibrAzioni" rassegna di arte contemporanea, con tanti eventi a latere, ospiti e sorprese, che si terrà dal 12 al 15 novembre 2015.


https://www.facebook.com/events/520950574723191/permalink/544503315701250/
Cornice d’eccezione per l’evento. sarà il Real Sito del Fusaro Casina Vanvitelliana - Piazza Gioacchino Rossini, 2, 80070 Bacoli NA. Un gioiello lasciatoci dal grande Vanvitelli. Un suggestivo casino di caccia ubicato su un'isoletta del Lago Fusaro, nel comune di Bacoli (Na).
Un posto meraviglioso, che appaga il cuore e la mente ad ogni visita. Molti ricorderanno che è stato usato come set per il film storico di Pinocchio ed effettivamente recandovisi sembra di vivere in una favola, sia per Il fascino della casina in mezzo al lago sospesa sull'acqua meravigliosa da visitare, sia per la forma particolare, sia per il romantico ponticello, sia per il riflesso magico del sole nell’acqua al tramonto.

L’ evento itinerante culturale, solidale, no profit, vede impegnati diversi talenti ognuno nella sua specialità: artisti, scrittori, giornalisti, operatori olistici, associazioni culturali e di volontariato nonché sponsor amici dei bambini uniti insieme, seppure nella propria unicità e diversità, per contribuire a salvare in qualche modo il mondo dei bambini nepalesi.

Il progetto consta di molteplici attività (mostre di pittura ed arti visive, aste di beneficenza, spettacoli di danza e coreografie, concerti di Gong e Campane Tibetane, concorsi di poesie e racconti, presentazioni di libri, giornate benessere, lezioni di yoga ed altre discipline orientali, momenti musicali, etc.).

I proventi saranno devoluti a sostegno della campagna di raccolta fondi per i bambini del Nepal, promossa dall’Unicef Campania.

Al termine del percorso, tutti coloro che avranno apportato il loro contributo, saranno invitati dall’UNICEF, alla Giornata Universale per l’Infanzia che si terrà il 24 Novembre 2015, ore 10.30 nel Teatro Mediterraneo della Mostra D’Oltremare, ove sarà ufficializzato il loro contributo dal Presidente UNICEF.

Il progetto si pregia del patrocinio morale di UNICEF, UNIVERSITA’ DI NAPOLI FEDERICO II, REALE ORTO BOTANICO DI NAPOLI, RGIONE CAMPANIA, COMUNE DI NAPOLI, COMUNE DI QUARTO (NA), PROLOCO DI QUARTO (NA), COMUNE DI BACOLI.



Ecco alcune opere 




In tale contesto, in collaborazione con il Centro Culturale ARIANNA, è nata la prima edizione di “VibrAzioni” rassegna di arte contemporanea

HEART TO HEART SUD FOR NEPAL – UNITI PER UNICEF

vibrAzioni”
Rassegna di arte contemporanea, 2° tappa.
Arte, cultura, benessere e solidarietà
Real sito del Fusaro Casina Vanvitelliana.

L’evento, nato per costruire una speranza di futuro per bambini sopravvissuti al terribile terremoto che ha devastato il Nepal il 25 aprile 2015 , è promosso da Antonella Notturno Sachjot Kaur, avvocato, pittrice Master singing bowls, Master Gong, Master Reiki, Master Yoga ed esperta in suonoterapia vibrazionale e dalla sociologa e scrittrice Annapatrizia Settembre, entrambe note per le molteplici attività a favore delle relazioni di aiuto e sostegno alla persona, in collaborazione con il Centro Culturale Arianna, presieduto dalla prof.ssa Immacolata Maddaloni, già promotore di importanti eventi a sostegno di una cultura di pace, rispetto dei diritti umani e solidarietà tra i popoli attraverso il linguaggio universale dell'arte e, questa seconda tappa, anche in collaborazione con il Centro d’Arte e Cultura GAMEN, presieduto da Stelvio Gambardella, pittore contemporaneo.
Il progetto vede impegnati, oltre agli artisti che espongono le loro opere di arte, scrittori, psicologi, psicoterapeuti, operatori olistici, associazioni culturali e di volontariato che hanno aderito entusiasti per sostenere e ricostruire la quotidianità dei bambini nepalesi.
L’iniziativa ha il patrocinio morale delle seguenti istituzioni: UNICEF, Università degli studi di Napoli Federico II, Orto Botanico di Napoli, Istituto degli Studi filosofici di Napoli, Regione Campania, Assessorato alla cultura del Comune di Napoli, Comune di Bacoli.
Tutti i proventi della rassegna saranno devoluti alla raccolta fondi promossa dall’Unicef Campania.
Ecco il Programma:

Giovedì 12 novembre 2015 (Casina Vanvitelliana) ore 17:00
Inaugurazione della 2° tappa di “VibrAzioni” rassegna di arte contemporanea a favore del progetto HEART TO HEART SUD FOR NEPAL – UNITI PER UNICEF.
Interverranno:
Gerardo Josi Della Ragione – Sindaco Comune di Bacoli
Gennaro Di Fraia – Assessore alla cultura Comune di Bacoli
Margherita Dini Ciacci – Presidente UNICEF CAMPANIA
Ermanno Di Sandro – scrittore, artista e critico d’arte
Immacolata Maddaloni – Presidente Ass. Culturale ARIANNA
Stelvio Gambardella – Presidente del centro d’arte e cultura GAMEN
Antonella Notturno – avvocato, pittrice, Master Gong e Singing Bowls, master Reiki, master yoga, esperta in suonoterapia vibrazionale, curatrice dell’evento.
"Pinocchio, la fiaba esoterica". La commedia psicoallegorica a cura di Iahela Pinto
BODY PANTING” performance del prof. Giovanni Boccia.

Venerdì 13 novembre (sala ostrichina)
Ore 10:30 workshop non è mai troppo tardi per lo yoga”.
Sessione di Hatha yoga con Guglielmo De Martino, direttore della scuola Siddharta. (contributo di partecipazione euro 10,00 prenotazione 3383187875);
Ore 12:00 meditazione attiva la danza del cuore di karunesh”. E’ una danza rituale che riconnette al proprio centro interiore e al flusso naturale della vita in sintonia con l'Esistenza. I gesti si compiono nelle 4 direzioni cardinali, nord-sud-est-ovest, portando dolcemente l'energia individuale verso l'unità anima-corpo-mente contattando i 4 elementi: terra-acqua-fuoco-aria. (contributo di partecipazione euro 10,00 prenotazione 3383187875);
Ore 16:00 workshop "Ridere è una cosa seria" con Rodolfo Matto, presidente nazionale dell’associazione “Yoga della Risata”
Sessione aperta a tutti coloro che vogliono sperimentare la propria sospensione del giudizio e che vogliono condividere lo straordinario spirito della risata. Lo Yoga della Risata è un’idea rivoluzionaria, semplice e profonda. E’ una pratica che si sta diffondendo in tutto il mondo ed è un ottimo esercizio per il benessere. Sviluppata da un medico indiano, il Dr. Madan Kataria, è presente in 72 paesi.
La gente vorrebbe essere sana e felice, mentre, sempre più spesso, è stressata, depressa, ha problemi ad addormentarsi, è pervasa da pensieri negativi e da un senso di isolamento. Ti piacerebbe uscire da questa condizione, portando più gioia e risate nella tua vita? Sei nel posto giusto per te. (contributo di partecipazione euro 10,00 prenotazione 3383187875);
Ore 18:00 incontro con l’autore: TERRA DI UN NUOVO MONDO”, con la scrittrice Rosaria Pannico. Una storia fantascientifica che vuole essere, oltre un piacevole libro di lettura, un messaggio per una nuova coscienza collettiva orientata verso un bene comune di grande importanza: LA TERRA. (Ingresso libero);
Ore 19:00 conferenza REIKI E’….” (ingresso libero).

Sabato 14 novembre (sala ostrichina)
Ore 10:30 laboratorio di pittura creativa emozionale ed interiorizzata per bambini “Quando l’arte insegna ad essere gioiosi e spontanei. Una grande opportunità per esprimere la tua individualità” a cura di Salvatore Boccardi e Francesca Cimmino (contributo di partecipazione Euro 10,00 Prenotazione al 3383187875 o 3381938387)
Ore 12:00 Trattamenti individuali di Reiki o massaggi con il suono di campane tibetane. (solo su prenotazione 3383187875);
Ore 15:00 workshop DIALOGHI AL FEMMINILE PER ESPLORARE L’ALTRA META’ DEL CIELO”, a cura della dott.ssa Marianna Patricelli – Psicologa e Psicoterapeuta.
Una occasione per le donne che hanno voglia di approfondire la conoscenza di sé e delle proprie modalità relazionali . (contributo di partecipazione euro 10,00 prenotazione 3383187875);
Ore 16:30 incontro con l’autore: “ I ragazzi di Jonatan” con Annapatrizia Settembre, Questa è una storia non solo di mare ma di una "comunità per minori". Una trama fatta di derive, approdi, naufragi, cantieri, nuovi orizzonti, fari nella nebbia, emancipazione. Storie di minori, figli del degrado e dell’incuria, che entrano bambini, già adultizzati, in un circuito penale insensato che solo raramente, e quasi per caso, offre l’opportunità per emanciparsi e svincolarsi da un destino fin troppo segnato;
Ore 18,00 Il suono è il respiro dell’Universo”. Concerto di Gong , campane tibetane ed altri strumenti ancestrali, a cura di Antonella Notturno Sachjot Kaur.
Un suono che non lascia mai indifferenti, tocca corde profonde, è un’occasione unica per riequilibrare le energie che compongono la totalità della nostra persona. Perché anche noi, come tutto l’universo, siamo fatti di vibrazioni”. (contributo di partecipazione euro 15,00).

15 novembre (sala ostrichina)
Ore 10:30 laboratorio di pittura creativa emozionale ed interiorizzata per bambini “Quando l’arte insegna ad essere gioiosi e spontanei. Una grande opportunità per esprimere la tua individualità” a cura di Salvatore Boccardi e Francesca Cimmino (contributo di partecipazione Euro 10,00 Prenotazione al 3383187875 o 3381938387);
Ore 12:00 mediazione attiva "Nataraj" la danza di Shiva. Si tratta di danza come mediazione totale, in cui tutte le divisioni interiori scompaiono e rimane una consapevolezza sottile e rilassata (contributo di partecipazione 10 euro prenotazioni 338187875;
Ore 17:00 workshop "Le vie della bellezza: l'ascolto di me e dell'altro da me", a cura di con Marilina Manzo, poetessa, coreografa, esperta in dinamiche psico-corporee, Counselor Formatore Supervisore, Didatta Master Gestalt Counseling SiPGI Campania. Connettersi con la nostra bellezza profonda per pulire i recettori ed accogliere la bellezza dell'altro . (contributo di partecipazione euro 10,00 prenotazione 3383187875);
Ore 19:00 estrazione lotteria “UN QUADRO PER UN SORRISO” e finissage.
In tutti i giorni della rassegna (solo su prenotazione 3383187875) sarà possibile ricevere, Sessioni individuali con Ihaela Pinto e le carte di Pinocchio – commedia psicoallegorica; Trattamenti individuali di Reiki o massaggi con il suono di campane tibetane. Per tutte le meditazioni, il concerto di gong e campane tibetane e tutti i workshop è consigliato un abbigliamento comodo, calzini, un tappetino, un cuscino ed una copertina.