giovedì 31 dicembre 2015

Giovanni Boldini - Attraversando la strada


Il 31 dicembre 1842 nasceva Giovanni Boldini. Ferrara, 31 dicembre 1842 - Parigi, 11 gennaio 1931. E' stato un pittore italiano, considerato uno degli interpreti più sensibili e fantasiosi della Belle Époque
Attraversando la strada (1875) - olio su tela.

lunedì 28 dicembre 2015

“Lettera per...” di Silvio D'Antonio

Nell'ambito delle iniziative natalizie di StudioApollonia, si inaugura oggi 28 dicembre, ore 19:30, nella chiesa di Sant'Apollonia a Salerno, la mostra dal titolo “Lettera per...” di Silvio D'Antonio.

La mostra è organizzata da Bottega San Lazzaro, Fondazione Gatto e Movimento internazionale Centomila Poeti per il cambiamento.

L'artista di Angri, classe 1950, si è imposto sulla scena nazionale fin dagli anni ‘70 con le ricerche delle neoavanguardie. Del clima concettuale, che lo aveva rapito giovanissimo, conserva ancora l'aura, sebbene piegata alle ragioni di un minimalismo, di un rigore progettuale che traspare ben visibile dalle odierne superfici pittoriche: moduli geometrici che si ripetono con infinite variazioni di forme, materiali e colori, alludendo alla busta da lettera.

Sono proprio le “buste” realizzate negli ultimi due anni - in legno, masonite, ferro, alluminio, mdf, plexiglass, ceramica – a comporre l'installazione pensata per l'edificio sconsacrato di via San Benedetto, col suggestivo allestimento di Peppe Natella.

Si tratta di una selezione di opere provenienti dalla recente mostra all'Università di Ferrara, curata da Ada Patrizia Fiorillo, a cui si aggiunge una grande composizione (3 metri x 2) collocata davanti all'altare.

domenica 27 dicembre 2015

mercoledì 23 dicembre 2015

“Contro L’infelicità. L’Internazionale Situazionista e la sua attualità” a Lecce

Sabato 19 dicembre alle 19:00 presso l’Ammirato Culture House (in via Pattorano a Lecce) si terrà la presentazione del volume “Contro L’infelicità. L’Internazionale Situazionista e la sua attualità” a cura di Stefano Taccone.


Il libro è edito da Ombre Corte (Verona, 2014) e raccoglie contributi di Pino Bertelli, Enea Bianchi, Martina Corgnati, Sergio Ghirardi, Anselm Jappe, Gianfranco Marelli, Enrico Mascelloni, Pasquale Stanziale che del movimento ne restituiscono non solo la vivacità e la pluralità dei metodi e delle interpretazioni, ma anche la straordinaria attualità, sia sul piano della teoria dell'arte che su quello dell'analisi politica.

Natale a Cetara con il presepe vivente


Sabato 26 e domenica 27 dicembre, dalle ore 19:00 alle 22:00 anche quest’anno Cetara ritorna indietro nel tempo per dar vita alla magica atmosfera della terza edizione de "Il presepe vivente, tra le vie degli antichi mestieri".

Un’idea nata dalla sensibilità dei ragazzi del Forum dei giovani di Cetara che hanno realizzato il progetto insieme al Comune di Cetara, alla Parrocchia San Pietro Apostolo, con il patrocinio della Pro Loco.

“Una manifestazione divenuta ormai un appuntamento culturale, oltre che religioso”, afferma l’assessore al Turismo Angela Speranza, “in grado di attirare tanti turisti e nel contempo rappresentare un’occasione sentita per coinvolgere buona parte del paese, le varie associazioni, senza contare il ruolo importante nel nostro cartellone natalizio”.

Il suggestivo allestimento richiamerà un paesaggio tipico dell’800 nei vicoli cetaresi, a partire da Via San Giacomo: verranno portati in scena i tradizionali personaggi biblici insieme ad alcuni degli antichi mestieri del borgo costiero: accanto ai pescatori, contadini, portatori di limoni saranno raffigurati quei mestieri ormai scomparsi, come i fabbri, le lavandaie, le cantuccine con il tombolo e le portatrici di limone. I Pastorelli viventi offriranno pane e alici, zeppoline, biscotti fatti a mano senza glutine. Un'iniziativa che tende alla valorizzazione di alcuni fra i bellissimi vicoli di Cetara, che costituiscono, in modo naturale, la scenografica del presepe vivente.

La grotta di Nazareth

La grotta dell'Associazione di Nazareth possiamo sicurmente affermare che sia uno dei luighi più visitati della cristianità.

Costruita negli anni '50 a causa di un processo di sfarinamento della roccia le pareti si sono sgrtolate perdendo circa cinque centimetri di spessore ogni anno. Nel 2011, quindi, padre Pietro Kaswalder lanciò un appello al Consorzio Kyothohaus per cercare di sanare la grotta.

Formato il team di lavoro, insieme alla ditta Acco Solutions, al consorzio ARS ed al geologo Luigi Frassinella, è stato previsto un intervento in tre fasi.

NELLA PRIMA FASE:
il sistema elettrico posato da ACCo nel 2014, in collaborazione con Ars, ha bloccato lo sgretolamento della roccia.

LA SECONDA FASE:
terminata a novembre 2015 si è riuscita ad eliminare l'umidità ed i sali accumulati negli anni.
(le spese sono state sostenute dal comitati Un listello per Cafarnao con il contributo dell'Arcidiocesi di Trento).


TERZA FASE:
ora è necessario il restauro finale che necessita di una copertura finanziaria di circa 30mila euro.

domenica 20 dicembre 2015

I° edizione del Premio Internazionale d'Arte "Il CANTO DELLE MUSE"

Madrina della serata la scrittrice "GIOVANNA MULAS"

L’ Associazione "A.B.A.C Arte e Cultura" l'Associazione culturale musicale "Groove Academy "e Il gruppo Poeticopittorico "Racconti D'arte" in collaborazione con la casa editrice "Palladio" presentano la I° edizione del Premio Internazionale d'Arte "Il CANTO DELLE MUSE".

1. Il concorso è articolato nelle sezioni ; Poesia, Pittura, Musica e un premio speciale per le nuove ricerche artistiche nell'arte contemporanea.
Sez. A – Poesia in lingua.
Sez. A1 - Premio speciale dedicato allo scrittore/poeta vernacolare "Emilio Esposito" per la poesia edita o inedita nei dialetti regionali con traduzione.
Sez. A2 - Favola breve e Fiabastrocca.
Sez. B – Pittura.
Sez. B1 – Premio speciale omaggio a “Salvatore Fiume” per la ricerca nell’ arte contemporanea (mosaico, scultura, installazione, ceramica).
Sez. C – Musica brano musicale senza limiti di genere.

Regolamento sezione A / A1 / A2 (poesia in lingua/Favola breve/Fiabastrocca)
1. Gli elaborati dovranno essere inviati per e-mail o cartaceo (indirizzo punto 6).
2. Le poesie, favole/fiabastrocche, potranno essere edite o inedite, ma non dovranno aver ottenuto un primo premio in un precedente concorso.
3. Si partecipa con un massimo di tre elaborati per ciascuna sezione, le poesie non dovranno superare il limite dei 30 versi (eccettuato gli spazi tra le strofe e il titolo).
4. Quale tassa di partecipazione è richiesto il pagamento di 10 € per la prima, e di 5 € per le successive poesie presentate. Il pagamento dovrà avvenire con una delle modalità descritte al punto 6. che dovrà contenere la seguente dicitura:
partecipazione "Premio Internazionale Il Canto delle Muse" indicando nome cognome, indirizzo, recapito telefonico, e riportare la seguente autorizzazione “Autorizzo l’uso dei miei dati personali ai sensi dell’art. 13 D.L. 196/2003”. 

Regolamento sezione B / B1
5. Per la pittura il tema è libero ed è rivolto agli artisti di tutte le nazionalità con tecnica libera (pittura ad olio, acrilico, acquerello, vinile, sanguigna, china) e di dimensioni non superiori a 100x100. In occasione del centenario della nascita di Salvatore Fiume è previsto un premio speciale per la ricerca nell'arte contemporanea (ceramica, scultura, mosaico, installazione). Le opere dovranno essere inviate in formato fotografico ad alta risoluzione per e-mail: al seguente indirizzo di posta elettronica concorsoilcantodellemuse@gmail.com o cartaceo all’indirizzo indicato punto 6. E’ richiesto il pagamento di 10 € per la prima, e di 5 € per le successive opere presentate.

Regolamento sezione C
La sezione Musica è dedicata al duo voce e/o anche solista con pianoforte o chitarra ossia dal vivo senza l’ausilio di basi; i concorrenti hanno la facoltà di eseguire un brano inedito o edito; Il brano edito potrà essere anche uno standard senza limiti di genere (anche riarrangiato). I partecipanti dovranno inviare un video con la canzone che intendono far partecipare al concorso, all'indirizzo di posta elettronica concorsoilcantodellemuse@gmail.com o in dvd all'indirizzo: Associazione Culturale Musicale Groove Academy via Colombo, 12 Bellizzi Salerno cap 84092. La quota per la partecipazione è di 15,00 euro a copertura parziale delle spese, vedi punto 6. I partecipanti che non avrannno effettuato il pagamento non verranno selezionati. Per l’invio mediante posta ordinaria farà fede la data del timbro postale.

6. Il partecipante deve inviare entro e non oltre la data di scadenza fissata al 15 Novembre 2015 all’indirizzo specificato le opere con le quali intende concorrere , il modulo di partecipazione compilato e la ricevuta del pagamento. In alternativa, l’invio di detto materiale potrà essere effettuato in cartaceo, 6 copie di cui una firmata inviando a:
I° Premio Internazionale D'Arte “Il Canto Delle Muse”presso Associazione Culturale Groove Academy via Colombo, 12 c.a.p. 84092 Bellizzi (SA).
Il pagamento sarà effettuato tramite Posta Pay con numero 5333171014280859 intestata ad Aniello Apicella codice fiscale PCLNLL53L17F48OU; la ricevuta dell'avvenuto pagamento deve essere inviata tramite email. Causale: I° Premio d'Arte “Il Canto Delle Muse” o allegato agli elaborati. Per info rivolgersi ai seguenti numeri di cell: per la sezione A-A/1/A2 345/5985835; per la sezione B/B1 338/2493029; per la sezione C 339/4859992. 

7. Non verranno accettate opere che presentino elementi razzisti, denigratori, pornografici, blasfemi o d’incitamento all’odio, alla violenza e alla discriminazione di ciascun tipo.

8. La Commissione di Giuria è composta da esponenti del panorama letterario artistico nazionale:
Presidente di giuria: Alberto Granese
Sezione letteraria
professore ordinario di Letteratura italiana all’Università di Salerno, saggista e critico letterario
Mariano Morretta: docente all'Universita di Salerno ,saggista e critico letterario
Patrizia Stefanelli: Regista di teatro, poetessa, organizzatore di eventi
Vera Mocella: Giornalista,poetessa
Mirella Musicco: Commercialista ,poetessa
Virginia Murru: Giornalista,critico letterario, poetessa
Laura Quinzi: Poetessa , pittrice
Sezione pittura
Gerardo Pecci: storico e critico d’arte
Domenico Sepe: Maestro d’arte docente e scultore
Sezione musica
Marco Parisi: docente organo hammond conservatorio di Salerno e direttore artistico Scuola Yamaha Salerno

9. Verranno premiati i primi tre Artisti vincitori per ciascuna sezione. I premi consisteranno in: Targa, coppa, diploma con motivazione. La Giuria inoltre procederà ad individuare ulteriori premi che saranno indicati quali “Premi alla Carriera Artistica”, “Menzione d’onore” e “Segnalati dalla Giuria” per la buona qualità delle loro opere .
Per i primi classificati di sezione non residenti in provincia di Salerno è previsto un pernottamento e prima colazione all'agriturismo "La Morella".
Al primo classificato della sezione A Poesia ,sarà offerta dalla casa editrice Palladio la pubblicazione di una silloge poetica di 25 liriche. L'autore avrà diritto a 15 copie.

10. La cerimonia di premiazione si terrà nel mese di Dicembre 2015, data da definire , nell'Aula Consiliare del comune di Bellizzi (SA).

A tutti i partecipanti verranno fornite con ampio preavviso tutte le indicazioni circa la premiazione.
11. I vincitori sono tenuti a presenziare alla cerimonia di premiazione. In caso di impossibilità il premio potrà essere spedito,addebitando le spese di spedizione.

12. Le opere saranno pubblicate nel volume antologico "Il Canto Delle Muse" edito dalla Palladio, che sarà ampiamente pubblicizzato e distribuito . L'antologia dovrà essere prenotata con pagamento anticipato di 10,00 euro e lo sconto del 20% sul secondo volume prenotato. 

13. La partecipazione al concorso implica l’accettazione di tutti gli articoli che compongono il bando.

venerdì 18 dicembre 2015

Esercito - Calendario 2016

E' di nuovo la Prima Guerra Mondiale il tema del "CalendEsercito 2016" che il comandante del Comando militare Esercito Basilicata, Donato Ninivaggi ha presentato a Potenza

Ogni pagina del calendario è dedicata ad una medaglia d'oro, come il cappellano militare don Annibale Carletti ed il sottotenente del Genio Luigi Bevilacqua.

Si segnala inoltre essere presente nel calendario anche una sezione dedicata ad alcune personalità nate nel 1916, come ad esempio gli attori Arnoldo Foà e Raf Vallone, il regista Dino Risi, l'atleta Ondina Valla

giovedì 17 dicembre 2015

E' nato www.scuolediroma.it

Da oggi genitori e studenti potranno navigare da casa e scoprire le scuole presenti in città. Scuolediroma.it permette di scegliere tra pù di 300 istituti raccontati uno per uno con ben 2 video per ogni istituto e la possibilità di scoprire quali le scuole a indirizzo internazionale. Si segnala essere previsto anche un servizio di traduzione simultanea nelle principali lingue delle etnie più numerose di Roma.

martedì 15 dicembre 2015

Presepe Dipinto

Sabato 19 Dicembre 2015 alle ore 19.00 presso Piazza Cantilena di Minori sarà inaugurato il Presepe Dipinto "Un Vangelo della Natività - Citazioni da natività e adorazione del '400-'600, tra gli archi e le volte dell'antica scuderia", del Maestro Giacomo Palladino. 



lunedì 14 dicembre 2015

NAPOLI - Presepe dell'Acqua Pubblica

A Palazzo San Giacomo è esposto il "Presepe dell'Acqua Pubblica"


Si tratta di un presepe artistico commissionato dall'Abc acqua pubblica ai maestri di San Gregorio
Armeno (NA).


Il presepe è stato installato all'esterno della sala giunta di Palazzo San Giacomo ed è proprio quello della tradizione napoletana, realizzato dai maestri Adriano e AntonioTreglia, sono infatti rappresentati tutti i personaggi tipici del presepe napoletano ma con al suo interno sono stati aggiunti molti importanti richiami all'acqua pubblica, bene comune di tutti.



sabato 12 dicembre 2015

Inside Consulting Reggio Emilia (Via Alberto Pansa, 55/I), ospita, dal 12 dicembre 2015 al 15 gennaio 2016, “ImmaginateVI artisti”, ovvero “Immaginate 6 artisti” a Cura di Luigi Morettini

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 15 gennaio 2016, da lunedì a venerdì con orario 9:00 alle 12:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00, oppure su appuntamento. Ingresso libero.

«L’esposizione – scrive Borettini – presenta una selezione di opere di diversi artisti che si conoscono da tempo e si stimano reciprocamente. Il nostro tentativo è stato quello di ricreare un’antica Agorà, uno spazio in cui scambiarsi liberamente opinioni ed idee».

La collettiva comprende le opere di Marco Arduini, Daniele Cestari, Lorenzo Criscuoli, Nicla Ferrari, Daniele Lunghini e Michele Sassi.

Marco Arduini (Reggio Emilia, 1959), pittore, presenta una selezione di opere a tempera ed acrilico legate alla Pop Art americana. Daniele Cestari (Ferrara, 1983), pittore, dipinge città avvolte nella nebbia, in un naufragio urbano che comprende architetture, segni e storie. Lorenzo Criscuoli (Reggio Emilia, 1966), pittore e sculture, realizza “pittosculture”, ossia assemblaggi apparentemente ludici che celano pensieri ed inquietudini. Nicla Ferrari (Cavriago, Reggio Emilia, 1960), pittrice, dopo un lungo percorso sul corpo umano, presenta ora opere in cui elementi descritti nel dettaglio si alternano a tratti di materia fluida o vibrante. Daniele Lunghini (Roma, 1967), artista poliedrico e videomaker, propone paesaggi onirici, ambientati in un Medioevo futuribile. Michele Sassi (Sassuolo, Modena, 1970), scultore, crea animali e figure di terracotta o di marmo che, attraverso traslazioni e rimandi, propongono una riflessione sulla società contemporanea.


COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Dentro il silenzio

Dopo il successo riscosso nel 2014 al Palazzo Ducale di Guastalla (RE), Erika Bonato presenta una nuova mostra personale intitolata "Dentro il silenzio", dal 12 dicembre 2015 al 31 gennaio 2016, presso il Palazzo Ducale di Sabbioneta (MN). La mostra sarà visitabile da martedì a venerdì dalle ore 9:30 alle ore 13:00 e dalle ore 14:30 alle ore 17:30. Il sabato ed i festivi, invece, gli orari sono dalle 9:30 alle 13:0 e dalle 14:30 alle 18:00. 

L'esposizione,nel palazzo
rinascimentale e dimora gonzaghesca, comprende una selezione di opere pittoriche, installazioni ed un video artistico ad opera del regista Ezio Aldoni.

Dalla ricerca di Erika Bonato nasce una fusione tra scultura e pittura, ricca di contrasti tra forma, luce ed ombra: ove domina il colore bianco, simbolo di purezza, armonia, eleganza e spiritualità.

L'artista comunica con un linguaggio fortemente legato alla contemporaneità dimostrando contemporaneamente anche un amore antico per l'Arte Classica: le sue sono visioni di figure umane raccolte o sospese nel vuoto, anime solitarie che sembrano volersi estraniare dall' insopportabile oblio del mondo. Caratterizzate da atmosfere malinconiche che parlano di nostalgia per l’ Eden e del desiderio di ritrovare l'armonia tra uomo e Natura.

Dopo il successo riscosso nel 2014 al Palazzo Ducale di Guastalla (RE), Erika Bonato presenta una nuova mostra personale intitolata "Dentro il silenzio", dal 12 dicembre 2015 al 31 gennaio 2016, presso il Palazzo Ducale di Sabbioneta (MN). La mostra sarà visitabile da martedì a venerdì dalle ore 9:30 alle ore 13:00 e dalle ore 14:30 alle ore 17:30. Il sabato ed i festivi, invece, gli orari sono dalle 9:30 alle 13:0 e dalle 14:30 alle 18:00.

L'esposizione,nel palazzo rinascimentale e dimora gonzaghesca, comprende una selezione di opere pittoriche, installazioni ed un video artistico ad opera del regista Ezio Aldoni.

venerdì 11 dicembre 2015

Al Blu di Prussia - “REDUX”

Black Swallow-V14, la gondola armata di Cristiano Carotti esposta a Venezia durante l' ultima Biennale d' Arte, approda a Napoli.

Al Blu di Prussia accoglie nei suoi spazi, l' imponente installazione site specific che per l' occasione diventa il fulcro ideale intorno al quale ruota il nuovo progetto espositivo dell' artista.

“REDUX” è la personale di Cristiano Carotti a cura di Lorenzo Respi che sarà ospitata Al Blu di Prussia, da mercoledì 16 dicembre fino a sabato 6 febbraio.

La mostra sarà visitabile dal martedì al sabato dalle ore 10:30 alle 13:00 e dalle ore 16:00 alle 20:00 con ingresso libero.L’esposizione, con inaugurazione mercoledì 16 dicembre ore 18:00, comprende un corpus di circa 20 opere tra dipinti di grandi dimensioni, sculture, teche e carte. La mostra rappresenta la ricostruzione simbolica di un memoriale post-atomico, fatto di esplosioni di colore e manichini in gesso, in cui le sculture prendono le sembianze di residuati bellici e i dipinti testimoniano lo svolgersi dei fatti cruenti.


Nucleo portante dell’allestimento è l’opera Black Swallow-V14 (12mx1,6,x2.2), si tratta della gondola veneziana armata di Cristiano Carotti esposta a Venezia durante l’ultima Biennale d’Arte, approda a Napoli, alla Galleria Al Blu di Prussia (Via Filangieri 42 – Napoli) – lo spazio multidisciplinare di Giuseppe Mannajuolo diretto da Mario Pellegrino - che accoglie l’imponente installazione site specific come fulcro ideale di “Redux”, il nuovo progetto creativo dell’artista umbro. Ricordiamo che le brochure della mostra in galleria sono Paparo Edizioni.
















Sotto la luce


Le forme e visioni in architettura di Marialilia Brando prendono vita in una personale a cura e presentazione di Gianni Nappa con apertura venerdì 11 dicembre 2015 presso BackLightStudio – via Medina, 5 Napoli.

Una ricerca che si snoda tra vari luoghi che hanno forti connotazioni architettoniche e di storia. Marialilia Brando è un attenta ricercatrice di emozioni, e le cerca nel suo bagaglio culturale, come prodotto di una complessa ricerca sviluppata in fotografia, attraverso viaggi, sguardi, sensazioni che i luoghi rimandano a tutti e che lei codifica attraverso un senso ben delineato dell’estetica, soprattutto sfruttando la luce, che diventa l’arma del suo percorso stilistico.

La luce dunque, elemento su cui si fonda tutta la storia della fotografia, rende i volumi delle architetture in contrapposizione con il nero dei vuoti, con i luoghi e pareti nascosti alla luce, in una formula che mantiene nell’equilibrio le foto dell’artista.

La personale di Gianluca Carbone dal titolo "Il viaggiatore" prende vit presso GlobalStrategies S.r.l. – Via G. Filangieri, 2bis 80121 Napoli. Con inaugurazione 10 dicembre ore 18:00 a cura di ResetArt e presentazione critica di Gianni Nappa

In una mostra allestita nello splendido studio della GlobalStrategies, saranno in esposizione le opere della produzione degli ultimi anni dell'artista napoletano.

"Un luogo indefinito nel quale i pensieri viaggiano verso una definizione fantastica, la voglia di sperimentare nuove soluzioni e la maestria della tecnica nell'esaltare una nuova visione umana, sono la strada sulla quale il viaggiatore è alla ricerca di un bello e di una forma di nuova definizione. Il viaggio e le sue fasi, interpretate da Gianluca Carbone come metafora perenne della vita, con uomini e cose parte dello stesso disegno e destino, sempre alla ricerca del perché e del quando, nell’infinito tempo circolare che ci conduce verso orizzonti sconosciuti con le nostre valigie piene di dubbi e con l’aspetto di chi non è ancora partito e pensa già di arrivare" .

"Vite e valigie, con elementi di sintesi che come racconto minimo si giocano tra cromie e piccoli pensieri, per una sostenibile speranza di un futuro migliore e consci che la società ha troppi treni fermi ed altri già lontani. Ma noi, come ci indica Gianluca, siamo viaggio in noi stessi e termine delle ansie e delle speranze, che muovono la nostra vita sempre però pronti a lasciarci coinvolgere dalla contaminazione del nostro tempo attuale, tra una mostra e un happening, in campagna o in studio la valigia porta con sé i nostri bisogni di esistere" .

giovedì 10 dicembre 2015

Arte in Dono

“Arte in Dono” - Circolo degli Artisti di Reggio Emilia per la Fondazione Guido Franzini Onlus - Venerdì 11 dicembre 2015, alle ore 17.30, presso il Caffè Art É (via Battaglione Toscano, 1/A), nel cuore di Reggio Emilia, si terrà un’asta di beneficenza di opere d’arte, aperta al pubblico, a sostegno delle attività sanitarie offerte alle persone bisognose dalla Fondazione Guido Franzini Onlus.

Nel corso dell’evento, organizzato dal Circolo degli Artisti, saranno messi all’asta dipinti, sculture e fotografie realizzati da numerosi autori afferenti all’associazione reggiana, con base d’asta a partire da 50 euro.

Ecco alcune opere 





mercoledì 9 dicembre 2015

XXII° Mostra di Art Presepiale "anch'io... PRESEPIO" - San Giorgio a Cremano (Napoli)

Presso le sale della settecentesca Villa Vannucchi in San Giorgio a Cremano (Napoli) dall'8 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016 sono in esposizione i presepi della XXII Mostra di Art Presepiale "anch'io... PRESEPIO"