martedì 31 gennaio 2017

Un retrospettiva dedicata ad Enrico Magnani

Si tratta di una retrospettiva dedicata all’opera astratta di Enrico Magnani

“L’Oro della Terra” come metafora di un tesoro interiore, da ricercare nei simboli e nella profondità della materia. I Chiostri di San Domenico di Reggio Emilia ospitano, dall’11 febbraio al 5 marzo 2017, una retrospettiva dedicata all’opera astratta di Enrico Magnani, a cura di Massimo Mussini. Realizzata in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, l’esposizione sarà inaugurata sabato 11 febbraio alle ore 18.00.

In mostra, 100 opere del periodo astratto: pitture, pitto-sculture, sculture ed installazioni che prevedono l’uso di colori all’olio e all’acrilico, di smalti, spray e fusioni, ma anche di sabbia, sassi, argilla, oro, catrame e plastica.

Nel periodo espositivo si terrà il ciclo di incontri “Ispirazioni. Alla ricerca del nostro oro interiore”, condotto da Luca Ferri, in cui quattro ospiti accompagneranno il pubblico ad esplorare il ruolo dei quattro elementi nella ricerca del proprio oro interiore.

Il codice del volo di Leonardo

Il codice del volo di Leonardo ai Musei Capitolini fino al 17 aprile 






San Ciro - Preghiera


lunedì 30 gennaio 2017

Viaggio a 500 m sottoterra nella miniera Gambatesa di Chiavari

Quando il turismo scende in miniera: ecco cosa succede alla miniera di Gambatesa, nel Comune di Ne, in Val Graveglia, nell'entroterra di Chiavari, riaperta a dicembre, per far fare ai visitatori un viaggio affascinante sottoterra e nel passato.

Era stata aperta nel 1876 per l'estrazione del manganese, che ancora oggi si utilizza per la produzione dell'acciaio, ed era stata una delle più grandi d'Europa dal punto di vista degli occupati, arrivando fino a 200 minatori a metà del '900. Questa miniera era stata chiusa definitivamente nel 2011, quando ormai funzionava da anni a ritmo ridotto, è tornata invece il mese scorso a nuova vita come meta turistica.

Il vecchio trenino con il locomotore scende lungo l'antica galleria, restaurata e messa in sicurezza, la stessa lungo la quale salivano i minatori per riportare in superficie il manganese estratto.

In tutto il reticolo di gallerie è lungo 25 chilometri, suddivisi in sette livelli, ma il trenino, modificato per accogliere i passeggeri, copre oggi soltanto poco più di un chilometro nella galleria Cadorin, mentre altri 400 metri si percorrono a piedi.

Il progetto che ha portato alla riapertura è stato predisposto dal Parco dell'Aveto e finanziato dalla Regione Liguria. A gestire il museo minerario è la società Ski-Mine. Per ora Gambatesa è aperta solo nei fine settimana, ma punta a diventare uno dei poli di attrazione turistica della zona.

Imperia inaugura il museo del Mare

E' stato inaugurato oggi alla presenza del sindaco di Imperia Capacci, del prefetto Tizzano e dell'assessore regionale alla Cultura Cavo il nuovo Museo Navale di Imperia.

La prima sala ad essere stata aperta al pubblico è quella dedicata alla marineria moderna e all'archeologia subacquea con i celebri 'dolia': i contenitori sferici usati nell'antica Roma per la conservazione del vino e ripescati al largo di Imperia.

Ogni sala tematica sarà organizzata con spazi di approfondimento, punti di interazione manuale o virtuale, differenziati per adulti e bambini e momenti di suggestione affidati a proiezioni di grande formato e ricostruzioni scenografiche e interattive.

“Il Correggio” ospita "Mai più"

Ancora fino al 26 febbraio 2017 il Museo “Il Correggio” (Palazzo dei Principi, Correggio, Reggio Emilia) ospita la mostra “Mai più”, personale di Bruno Canova – artista testimone della Shoah – promossa dal Comune di Correggio in occasione del Giorno della Memoria.

L’esposizione fa parte di un progetto internazionale, curato da Margherita Fontanesi e Lorenzo Canova, che vede coinvolto l’Istituto di Cultura Italiana di Lisbona che presenterà, in contemporanea alla mostra di Correggio, disegni e grafiche dello stesso Bruno Canova.

Bruno Canova (1925 – 2012) è stato un grande interprete dell’arte italiana. Artista militante e antifascista, attivo nella Resistenza partigiana e per questo arrestato e deportato come prigioniero politico nel campo di concentramento di Brüx nel Sudetenland, non ha messo solo il vissuto personale al centro del proprio lavoro, ma ha dedicato molto spazio anche alla persecuzione antiebraica. La maggior parte delle opere in mostra appartengono a un ciclo unitario di dipinti intitolato “L’arte della Guerra”, il cui nucleo principale risale agli anni ’70.

Premio inPace 2016 a Minori

Sabato 4 Febbraio alle ore 19:00 nella Basilica di Santa Trofimena a Minori sarà consegnalto il Premio inPace 2016, nell’ambito dell’XI edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo

Il Premio inPace 2016 sarà consegnato all’AGESCI Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani che, traducendo nella vita concreta ordinaria la propria scelta di impegno cristiano e sociale, opera nella costruzione del dialogo nella società attraverso “ponti” e non “muri” con chi è “diverso” per razza, etnia, religione.
Alla cerimonia di premiazione interverranno Teresa Ferrara, responsabile Regionale Femminile Campania Agesci; Vincenzo Piccolo, responsabile Regionale Maschile Campania Agesci;
il senatore Roberto Cociancich, presidente della Conferenza Internazionale Cattolica dello Scautismo; Andrea Reale, sindaco di Minori. Conduce Alfonso Bottone, direttore organizzativo ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo. L’animazione della serata sarà curata dal Gruppo Agesci Minori I.

L’Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani, nata nel 1974, come iniziativa educativa liberamente promossa da credenti, dall’unificazione di due preesistenti associazioni, l’ASCI (Associazione Scout Cattolici Italiani), maschile, e l’AGI (Associazione Guide Italiane), femminile, conta oggi più di 182.000 soci. Associazione giovanile educativa, si propone di contribuire, nel tempo libero e nelle attività extra-scolastiche, alla formazione della persona secondo i principi ed il metodo dello scautismo, adattato ai ragazzi e alle ragazze nella realtà sociale italiana di oggi. La sua diffusione, omogenea sul territorio nazionale, testimonia l’impegno civile al servizio del Paese attraverso la peculiarità del suo carisma. L’Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani dalla sua fondazione ha fatto la scelta della diarchia, della compresenza cioè di un uomo e di una donna, oltre che nelle comunità educative, ad ogni livello di responsabilità associativa. L’AGESCI è riconosciuta dalla CEI (Conferenza Episcopale Italiana) e fa parte delle APS (Associazioni di Promozione Sociale), del Forum Terzo Settore, di Libera ed è riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile.

ALDILA', QUI di Giuseppe Ponzio

Martedì 31 gennaio 2017, alle ore 18:00 a Roma, presso lo Studio Arte Fuori Centro, via Ercole Bombelli 22, si inaugura la mostra " ALDILA', QUI " di Giuseppe Ponzio a cura di Laura Turco Liveri. 

L’esposizione rimarrà aperta fino al 17 febbraio, secondo il seguente orario: dal martedì al sabato dalle 17:00 alle 20:00.

L’evento è il primo appuntamento di Osservazione 2017 ciclo di quattro mostre in cui gli artisti dall’Associazione culturale FUORI CENTRO, tracciano i percorsi e gli obiettivi che si vanno elaborando nei multiformi ambiti delle esperienze legate alla sperimentazione.


Come scrive Laura Turco Liveri nel catalogo della mostra: “L’opera di Giuseppe Ponzio, negli ultimi anni soprattutto, si incentra su un dualismo formale che rivela e concilia i due ambiti della sua ricerca artistica, l’architettura e la pittura. Ma non solo. Dopo aver esplorato il vuoto che artigianalmente crea nelle sue opere tridimensionali come formalmente un architetto crea i propri ambienti, Ponzio ne percepisce lo spazio da esso creato, e ne rivela con appositi specchietti, lacerazioni, buchi o sporgenze la parte nascosta allo sguardo. L’osservatore così, senza accorgersene, viene dolcemente compreso in un giro percettivo e mentale che contiene insieme e armonicamente realtà e spirito, mondo sensibile e mondo interiore, il tutto e il niente.”

Our Place in Space

Dal primo febbraio apre a Venezia, su iniziativa della Nasa e di Esa (Agenzia Spaziale Europea) una mostra unica nel suo genere: Our Place in Space, strabiliante viaggio nelle profondità del cosmo attraverso le immagini del telescopio Hubble accompagnate dalle opere create 'ad hoc' da dieci dei migliori artisti italiani contemporanei. Curata dalla Project Scientist di Esa Antonella Nota e da Anna Caterina Bellati, la mostra, che verrà inaugurata il 4 febbraio, rimane a Palazzo Cavalli Franchetti, fino al 17 aprile.

“Galassia dopo galassia, Arte e Scienza si incontrano su un piano diverso dal consueto nel tentativo di dare risposte alle domande di sempre: da dove veniamo? Quale il nostro posto nell'universo? Siamo soli nell'universo?”

Dal 21 febbraio al 18 giugno 2017, Milano celebra il genio di Keith Haring (1958-1990) con una grande mostra, allestita a Milano presso Palazzo Reale

La mostra propone ben 110 opere dell' artista americano di cui alcune sono inedite o mai esposte in Italia, provenienti da collezioni pubbliche e private americane, europee ed asiatiche.

L’esposizione Keith Haring. About Art, curata da Gianni Mercurio, promossa e prodotta dal Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale, Giunti Arte mostre musei e24 ORE Cultura - Gruppo 24 ORE,con la collaborazione scientifica di Madeinart, con il prezioso contributo della Keith Haring Foundation, presenta 110 opere, molte di dimensioni monumentali, alcune delle quali inedite o mai esposte in Italia.

La rassegna ruota attorno a un nuovo assunto critico: la lettura retrospettiva dell’opera di Haring non è corretta se non è vista anche alla luce della storia delle arti che egli ha compreso e collocato al centro del suo lavoro, assimilandola fino a integrarla esplicitamente nei suoi dipinti e costruendo in questo modo la parte più significativa della sua ricerca estetica.

Si ricorda che Keith Haring è stato uno dei più importanti autori della seconda metà del Novecento; la sua arte è percepita come espressione di una contro-cultura socialmente e politicamente impegnata su temi propri del suo e del nostro tempo: droga, razzismo, Aids, minaccia nucleare, alienazione giovanile, discriminazione delle minoranze, arroganza del potere. Haringha partecipato di un sentire collettivo diventando l’icona di artista-attivista globale.

Il catalogo, pubblicato da GAmm Giunti/24 ORE Cultura, comprenderà oltre a una vasta biografia illustrata e a tutte le opere esposte, i saggi del curatore, Gianni Mercurio, Demetrio Paparoni, Marina Mattei e Giuseppe Di Giacomo.

Comicon ecco tutte le EDIZIONI

Prima edizione (2-3-4 ottobre 1998) allestita a Castel Sant'Elmo.

Seconda edizione (5-6-7 maggio 2000) allestita a Villa Pignatelli.

Terza edizione (15-16-17 giugno 2001) allestita a Castel Sant'Elmo – Paesi ospiti: Spagna e America latina.

Quarta edizione (8-9-10 marzo 2002) allestita a Castel Sant'Elmo – Paesi ospiti: Italia.

Quinta edizione (7-8-9 marzo 2003) allestita a Castel Sant'Elmo – Paesi ospiti: Stati Uniti d'America e Canada.

Sesta edizione (5-6-7 marzo 2004) allestita a Castel Sant'Elmo – Paesi ospiti: Francia e Belgio.

Settima edizione (4-5-6 marzo 2005) allestita a Castel Sant'Elmo – Paesi ospiti: Corea del Sud e Giappone.

Ottava edizione (3-4-5 marzo 2006) allestita a Castel Sant'Elmo – Paesi ospiti: Gran Bretagna e Germania.

Nona edizione (27-28-29 aprile 2007) allestita a Castel Sant'Elmo – Colore: Ciano/Blu.

Decima edizione (24-25-26-27 aprile 2008) allestita a Castel Sant'Elmo – Colore: Magenta/Rosso.

Undicesima edizione (24-25-26 aprile 2009) allestita a Castel Sant'Elmo – Colore: Giallo.

Dodicesima edizione (30 aprile-2 maggio 2010) allestita sia a Castel Sant'Elmo sia alla Mostra d'Oltremare (fusa con Gamecon, dedicata ai giochi e videogiochi) – Colore: Nero.

Tredicesima edizione (29 aprile-1º maggio 2011) allestita sia a Castel Sant'Elmo sia alla Mostra d'Oltremare (fusa con Gamecon, dedicata ai giochi e videogiochi) – Tema: Fumetto e Musica.

Quattordicesima edizione (28 aprile-1º maggio 2012) allestita alla Mostra d'Oltremare (fusa con Gamecon, dedicata ai giochi e videogiochi) – Tema: Fumetto e Letteratura.

Quindicesima edizione (25-28 aprile 2013) allestita alla Mostra d'Oltremare (fusa con Gamecon, dedicata ai giochi e videogiochi) – Tema: Fumetto e Architettura.

Sedicesima edizione (1-4 maggio 2014) allestita alla Mostra d'Oltremare (fusa con Gamecon, dedicata ai giochi e videogiochi) – Tema: Fumetto e Cinema.

Diciassettesima edizione (30 aprile-3 maggio 2015) allestita alla Mostra d'Oltremare (fusa con Gamecon, dedicata ai giochi e videogiochi) – Tema: Fumetto e Media: La Stampa.

Diciottesima edizione (22-25 aprile 2016) allestita alla Mostra d'Oltremare (fusa con Gamecon, dedicata ai giochi e videogiochi) – Tema: Fumetto ed immagine audiovisiva.

Diciannovesima edizione (28 aprile-1º maggio 2017) allestita alla Mostra d'Oltremare (fusa con Gamecon, dedicata ai giochi e videogiochi) – Tema: Fumetto ed impatto del web nel nostro panorama culturale.

L’Associazione Culturale Teatrale Mimesis con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Itri - Assessorato alla Cultura promuove la XX EDIZIONE “PREMIO NAZIONALE MIMESIS” di poesia - anno 2017

BANDO DI PARTECIPAZIONE Scadenza 15 maggio 2017
In collaborazione con: Fondazione Don Cosimino Fronzuto, Associazione Diritto & Donna, Circolo I.P.LA.C. Sono previste due sezioni a tema libero:
A): Poesia inedita: Si può partecipare con un massimo di tre poesie. Per poesia inedita s’intende mai pubblicata in qualsiasi supporto fisico e nel web, fino alla pubblicazione della classifica finale.
B) Poesia edita singola: Si può partecipare con un massimo di tre poesie. Per poesia edita s’intende pubblicata in qualsiasi supporto fisico e nel web.
E’ ammessa la poesia dialettale con traduzione in lingua.
La partecipazione prevede una quota d’iscrizione di 15 € per una sezione e 20 € per due sezioni.

GIURIA TECNICA
Presidente Prof.
Nazario Pardini (Ordinario di Letteratura Italiana Università di Pisa, poeta, saggista, blogger, critico letterario).
Vice Presidente Nicola Maggiarra (Presidente dell’Associazione Mimesis, poeta e scrittore).
Cinzia Baldazzi (Giornalista, consulente RAI per la cultura, saggista e critico letterario).
Orazio Antonio Bologna (Latinista e grecista, poeta, critico letterario della Pontificia Academia Latina e dell’Academia Latinitati Fovendae, Professore emerito dell’Università Pontificia Salesiana).
Carmelo Consoli (Poeta - scrittore, critico letterario, saggista, presidente della "Camerata dei poeti di Firenze"). Vincitore del “Mimesis” 2016.
Claudio Fiorentini (Poeta, narratore, artista poliedrico, critico letterario).
Dalila Hiaoui (Poeta-scrittrice, docente di lingua e cultura araba, presso le agenzie delle Nazioni Unite e il Centro Islamico Culturale d’Italia).
Orazio La Rocca (Scrittore, giornalista, Vaticanista del Gruppo L’Espresso).
Carmelo Salvaggio (Poeta e operatore culturale). Vincitore del “Mimesis” 2014.
Patrizia Stefanelli (Vice presidente dell’Associazione Mimesis, poeta-scrittrice, regista teatrale).
Segretario del Premio: Giovanni Martone.
La Giuria, con giudizio insindacabile, selezionerà per entrambe le sezioni: 12 Finalisti vincitori tra cui 1°- 2° - 3° classificato.
Sarà cura della Segreteria avvisare soltanto i poeti premiati tramite e-mail e/o telefono. Risultati nel sito dell’Associazione Culturale Teatrale Mimesis: www.associazionemimesis.com
La serata di premiazione, con la direzione artistica della Dott.ssa Patrizia Stefanelli, si terrà in Itri (LT) nell’ultima settimana del mese di agosto in Piazza Umberto I. E’ prevista la lettura delle liriche vincitrici del 1°-2° e 3° posto e quelle di tutti i finalisti vincitori presenti. Le liriche riceveranno il commento musicale di artisti di grande rilievo. Gli autori saranno presentati al pubblico in una breve intervista.
Modalità di invio: Tramite e-mail ( in formato Word, redatte con carattere Times New Roman corpo 12) al seguente indirizzo: info@associazionemimesis.com - Redazione: Marco Martano e Barbara Scudieri.
entro le ore 24.00 del 15 maggio 2017, riportando nell’oggetto dell’e-mail “Premio Nazionale Mimesis di Poesia” e la sezione per la quale si partecipa, e come allegati:
file contenente le poesie;
file contenente le generalità (nome e cognome, luogo e data di nascita, indirizzo, telefono, e-mail).
file contenente la ricevuta del versamento della quota di partecipazione.
Soltanto in via eccezionale, per chi non potesse spedire via mail, è previsto l’invio in unica copia, con i dati personali in calce, unitamente alla ricevuta del versamento della quota di partecipazione, al seguente indirizzo: Sig. Giovanni Martone - Contrada Campanaro 33 - 04020 Itri (LT). In tal caso farà fede il timbro postale. Sarà cura della redazione inviare alla giuria, dopo scansione, i testi resi anonimi.
Modalità di pagamento della quota di partecipazione:- ricarica postepay al n.°4023600622162693 intestata a Nicola Maggiarra Cod. Fiscale MGGNCL49P25E375F
- tramite Paypal all’indirizzo info@associazionemimesis.com
- bonifico bancario verso: Associazione Culturale Teatrale Mimesis IBAN IT 04 N 01030 74000 000000658870 MPS filiale di Itri (LT). Causale: contributo Premio Nazionale Mimesis di poesia.
- in contanti o in assegno intestato a Nicola Maggiarra (esclusivamente per chi invia il cartaceo, senza alcuna responsabilità da parte dell'Associazione).

PREMI - Sarà stampata un’antologia del Premio senza oneri per i poeti, distribuita gratuitamente.

Sezione “A” Poesia inedita
1° classificato: € 500, offerti dal Comune di Itri, targa ricordo con motivazione e 5 copie dell’antologia;
2° classificato: € 200, targa ricordo con motivazione e 5 copie dell’antologia;
3° classificato: € 100, targa ricordo con motivazione e 5 copie dell’antologia.

FINALISTI VINCITORI
Targa ricordo, 5 copie dell’antologia, una confezione di vini pregiati “ Premio Mimesis 2017 – Il Vino del Presidente”.

SEZIONE "B" Poesia edita singola
1° classificato: Contratto editoriale gratuito che prevede la pubblicazione di una silloge di 60 pagine in 100 copie, targa ricordo con motivazione e 5 copie dell’antologia;
2° classificato: € 200, targa ricordo con motivazione e 5 copie dell’antologia;
3° classificato: € 100, targa ricordo con motivazione e 5 copie dell’antologia.

FINALISTI VINCITORI
Targa ricordo, 5 copie dell’antologia, una confezione di vini pregiati “ Premio Mimesis 2017 – Il Vino del Presidente”.


PREMIO SPECIALE: Verrà conferito all’autore residente nella provincia di Latina che avrà ricevuto il maggiore punteggio nella graduatoria generale.
Per i premi in denaro e il contratto editoriale è richiesta la presenza del vincitore e non sono previste deleghe. A cura e spese dell’Associazione sarà spedita la targa e una copia dell’antologia. L’Associazione si riserva la facoltà di apportare al bando modifiche utili.

TUTELA DEI DATI PERSONALI Ai sensi del d. Lgs. Nr. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, l’Associazione Culturale Teatrale Mimesis dichiara, in conformità all’art. 13, “Informativa”, che il trattamento dei dati dei partecipanti al Concorso è finalizzato unicamente alla gestione del premio; dichiara inoltre, che con l’invio dei materiali letterari partecipanti al Concorso l’interessato acconsente al trattamento dei dati personali, e che l’autore può richiedere la cancellazione, la rettifica o l’aggiornamento dei propri dati, ai sensi dell’art. 7 del D. Lgs. Nr. 196/2003.
DIRITTI D’AUTORE Gli autori partecipanti cedono, a titolo gratuito, i diritti per la pubblicazione delle opere nel sito dell’Associazione Mimesis e nell’antologia del Premio senza che per ciò nulla sia dovuto. La partecipazione al Concorso implica l’accettazione di tutte le norme indicate nel presente bando. Il mancato rispetto delle condizioni e dei termini fissati dal presente bando comporterà l’esclusione dal Concorso.
Numeri telefonici e mail di riferimento: Nicola Maggiarra 3397263226 – Patrizia Stefanelli 3475243092 – Giovanni Martone 3403243843 info@associazionemimesis.com
Il Presidente di Mimesis Il Direttore artistico

Nicola Maggiara Patrizia Stefanelli

domenica 29 gennaio 2017

Winter Landscape

Peder Mørk Mønsted - Winter Landscape (1917).

Una statua per ricordare la principessa Diana


William ed Harry hanno commissionato una statua che ricordi la principessa Diana a 20 anni dalla sua morte.

I due figli, scrive la Bbc, hanno detto che "... è giunto il momento di riconoscere il suo impatto positivo in Gran Bretagna e nel mondo" con una statua.

Si segnala che la scultura sorgerà a Kensington Palace.

Amatrice - crolla parte della chiesa di S. Agostino

In seguito ad una nuova scossa di terremoto di magnitudo 3.8, registrata alle 6:10 di questa mattina è crollata la parete destra chiesa S.Agostino.

Lo confermano i Vigili del fuoco su Twitter.
Nel crollo non sono rimaste coinvolte persone.

Massimo Troisi - omaggio di un writer ...

A San Giorgio a Cremano, autore Jorit Agoch omaggia Massimo Troisi con la sua arte: 









NAPOLI - COMICON 2017



DAL 28 APRILE AL 1 MAGGIO 
A partire dalle ore 10:00 di lunedì 16 gennaio fino alla mezzanotte di lunedì 6 febbraio, saranno aperte le vendite on-line, sul sito www.go2.it, esclusivamente degli abbonamenti 4 giorni dell’evento, al prezzo di 22,00 €, in prelazione solo per coloro che hanno acquistato l’abbonamento nel 2016 e quindi in possesso della COMICON Card.

A partire da martedì 7 febbraio, concluso il termine di prelazione per i possessori della COMICON Card 2016, saranno in vendita tutti gli abbonamenti restanti e i biglietti giornalieri fino ad esaurimento degli ingressi disponibili.

Rigopiano - foto storiche




sabato 28 gennaio 2017

Giullare - Lineadarte Officina Creativa è lieta di proporre la personale di pittura dell’artista Rosaria Cecere un giocoso ed intrigante percorso visivo nel suo surreale mondo artistico


L’esposizione allestita presso il Complesso Monumentale di Sansevero al Pendino in Napoli, in Via Duomo 286 è visitabile dal 18 gennaio al 2 febbraio 2017.

La mostra si compone di 16 opere che si snoderanno in un percorso ironico e grottesco così raccontatoci dall’artista.
"Sono convinta che un creativo e/o un artista non si debba soltanto valutare per il suo storico, ma soprattutto per il suo potenziale futurabile; ecco perché al posto di un elenco di cose fatte vi sottopongo alcune riflessioni: le idee nascono dalle persone e dalla loro capacità di comunicare passioni, sentimenti, sogni e visioni .
Quello che faccio è impregnarmi di emozioni positive e negative che la vita mi ha dato.
Ho guardato la vita con gli occhi curiosi e istintivi di una bambina, e quello che voglio raccontare in questa mostra sono appunto tutte queste emozioni, mi racconto in modo ironico, brutale e fantastico.
Le scenografie dei miei quadri ci rivelano un interno di un grande circo di fine 800' inizi 900' dove tutto è finzione dal mago che gioca con i suoi poteri alle donnette burlesque, alla donna cannone o a quella barbuta, al domatore di leoni peluche, al giocoliere di piatti di plastica, e il famoso giullare che si prende sempre gioco di tutto e tutti.
A mio parere la vita' rispecchia un grande circo dove noi ne siamo partecipi e spettatori, un grande spettacolo che nel bene e nel male deve continuare e dove io per la prima volta interpretero' il GIULLARE".
Rosaria Cecere nata a Salerno nel 66, risiede in Teverola dove vive e Lavora.
Pittrice e artista visiva, laureata alla facoltà di architettura di Napoli ha conseguita il diploma del corso di specializzazione in progettazione di interni e disegni industriali indetto dalla regione campania, vincitrice di concorso di maestro d'arte a Bologna.
Il suo nome figura iscritto nell'albo d'oro DELL'ACCADEMIA EUROPEA DI LETTERE,SCIENZE ED ARTI, nella qualità di ACCADEMICA DI MERITO, classe arte sezione pittura.
Ha partecipato a numerose collettive e personali a livello nazionale e internazionale.
Attualmente si interessa attivamente di interior designer, impartisce lezione di pittura e disegno, trompe l'oeil e decorazione.

Roma - crolla una porzione di mura Aureliane

E' crollata in viale del Policlinico a Roma, nei pressi del ministero dei Trasporti, una porzione di mura Aureliane.
Il crollo è avvenuto intorno alle ore 14:00 circa. Sul posto i carabinieri della stazione Macao. L'area, già interessata da lavori di consolidamento, è stata transennata.

venerdì 27 gennaio 2017

Le ceramiche artistiche di Emanuela Ruggiero

“Dipingere è come interrogare la propria anima, mi lascio guidare dalle forme e dai colori, solo dopo, a fine creazione, trovo le risposte alle domande che non sapevo di aver fatto”
 
Emanuela Ruggiero nasce a Napoli, dopo il diploma al Liceo Artistico consegue la laurea in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli.
Dopo l’Università ha svolto attività di tirocinio ed ha collaborato alle attività dell’Ufficio Catalogo e a ricerche finalizzate all’attività di tutela e collaborazione per il Restauro dei Sottotetti del Palazzo Reale di Napoli, presso la “Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli”, con sede a Palazzo Reale.

Emanuela ha partecipato a mostre estemporanee e collettive, successivamente ha ricoperto il ruolo di Direttore Tecnico (CATEGORIA OG2 - Restauro e manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela) presso una prestigiosa impresa di restauro.

Ha vissuto e lavorato negli Emirati Arabi, a Dubai, ricevendo commissioni di ritratti e occupandosi di interior design per la committenza locale, ha esposto alcuni dei suoi lavori all’interno di prestigiosi locali e ristoranti della città. Al rientro in Italia ha iniziato a decorare su ceramica, collaborando con un noto ceramista a Vietri sul Mare. Attualmente, oltre ai ritratti, realizza pannelli decorativi, oggettistica a cotto e a freddo, piastrelle per l’arredo e trompe l’oeil. Emanuela dipinge su vari supporti: legno, vetro, muro e tela, utilizzando varie tecniche ed ha sempre coltivato la passione per la pittura e per l’arte in genere, le sue tematiche predilette sono astratte e legate al sogno, i suoi soggetti preferiti sono spesso alberi e mare, adora i colori forti che esprimono la sua energia interiore. Per i ritratti predilige il bianco e nero, realistici ma con un tocco personale che conduce in un mondo sognante e a tratti irreale. Vive a San Giorgio ma si sposta di frequente per mostre eventi e commissioni in Italia e all’estero.

Le sue opere in ceramica saranno esposte presso la Biblioteca Comunale di San Giorgio a Cremano (via cavalli di Bronzo n.59 - Villa Bruno) dal 3 al 10 febbraio 2017 nei consueti orari di apertura della biblioteca.

L'ingresso è gratuito.

Chiesa Evangelica Metodista







Nel Giorno della memoria ...





Nel Giorno della Memoria ecco la mostra fotografica di Franco Levi