mercoledì 8 maggio 2019

SAN GIORGIO A CREMANO: Giorno del Gioco 2019 - Quasi 5 mila bambini in strada per la XIV edizione

Un pensiero anche per la piccola Noemi

Quasi cinque mila bambini in città questa mattina per la giornata conclusiva della XIV edizione del Giorno del Gioco che si è svolta a San Giorgio a Cremano tra eventi e spettacoli. La città è stata chiusa al traffico per consentire ai più piccolo di condividere tra loro e con gli adulti ore di gioco e divertimento, ma anche di conoscenza e integrazione.
La giornata è iniziata alle ore 9.00 in piazza Troisi con la Fanfara del Primo Reggimento Bersaglieri della Brigata Garibaldi che ha intonato l'Inno Nazionale, mentre i bambini hanno ballato sulle note della sigla del Giorno del Gioco. Subito dopo il sindaco Giorgio Zinno ha dichiarato aperta l'edizione 2019, insieme al vicesindaco Michele Carbone e al presidente del Consiglio Giuseppe Giordano.
Un pensiero il primo cittadino lo ha rivolto anche a Noemi, la bambina di 4 anni ferita nel corso della sparatoria a piazza Nazionale: "Che possa preso tornare a giocare con gli altri bambini - ha detto - perché anche e soprattutto in momenti come questo dobbiamo ricordare le persone che sono in difficoltà".
Fino alle ore 13.00 i bambini provenienti da ogni parte della Campania hanno affollato le strade e partecipato a decine di laboratori sparsi sul territorio. Oltre a giochi, danza e musica, molteplici spettacoli hanno coinvolto direttamente i più piccoli con i loro docenti, genitori e nonni. Tra questi le prodezze di Hoopleai, artista francese del Cirque de Soleil, le acrobazie del Ramingo Street Circus e ancora i Ludobus a cura della Cooperativ aporgetto Uomo, Il Labirinto delel Emozioni a cur di Agripark, Il Tempo delle Magie, a cura di Clic Club Illusionisti Campani, Nu Mare e Musica, banda concertistica da strada e ancora lo sporto con il Padel, ad opera del Royal Futsal, Flat Sport, Freedom Fighters, Speed Planet, Atrte Danza, 360 Dance School, New Settimo Cerchio. Grande successo anche per la grande, temporanea opera d'arte sul Tempo creata in via San Martino, successivamente rimossa dagli stessi ragazzi un momento di ricreazione collettiva.
"Il Giorno del Gioco creato dalla città di San Giorgio a Cremano è ormai un modello esportato in numerose città italiane e straniere - ha concluso il Primo Cittadino. Questo è il segnale che l'educazione e la formazione dei nostri bambini finalizzate a creare cittadini consapevoli e quindi adulti responsabili, rappresentano un esempio di quelle buone prassi da condividere con le scuole e i cittadini".
Alle ore 18.00 il gran finale. In scena, nella esedra di Villa Vannucchi spettacolo finale del laboratorio gratuito svolto con i ragazzi dai 16 anni in sù dal titolo " "Tempo In Movimento, atto primo"; Tessuti aerei in movimento su teleferica con Maurizia Lacqua, acrobata del duo Le Baccanti e Grazia Di Luca, musicoterapeuta, che in un cerchio di tamburi, dal titolo "Drum Circle", farà suonare adulti e bambini in un unica sinfonia musicale fatta di ritmo e percussioni interpretando il tema "Il GIOCO: la chiave del TEMPO”.
A seguire, alle ore 19.00, nell' Arena di Villa Vannucchi : "Il gioco della danza come forma del tempo" - Esibizioni con varie Scuole di danza coordinate da Adele Lippolis. In scena ballerini e ballerine di tutte le età, dai più piccoli di sei anni fino ai ragazzi e alle ragazze più grandi, maestre e maestri che con coraggio accetteranno di mettersi in gioco, per dimostrare che l’arte della danza, con i suoi colori, i suoi tempi ed energie, è gioia, divertimento, eleganza sempre e comunque ed a qualsiasi età.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Nessun commento:

Posta un commento