martedì 29 settembre 2020

La XIV edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo chiude l’1 e 2 ottobre a Salerno. Il 3 ottobre il Premio costadamalfilibri a Cetara

Si chiude la XIV edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo con 3 appuntamenti a Salerno e Cetara. 

 


Giovedì 1 Ottobre, ore 19.00, nel Foyer del Teatro Nuovo di Salerno, in collaborazione con la Rete dei Giovani per Salerno, la consegna dei Premi Dolce e caffè “DonneinCultura”, istituiti dalla nota pasticceria salernitana, a Laura Bruno pittrice, Concetta Carleo pittrice, Teresa Di Florio attrice, Nadia Farina pittrice e scrittrice, Giuseppina Gallozzi pianista, Laura Marmai scultrice, Elena Ostrica pittrice e poetessa, Gilda Ricci promotrice culturale, Pina Sozio poetessa. Nel corso dell’evento saranno disponibili le Orchidee UNICEF, per curare i bambini malnutriti, a cura dell’UNICEF Comitato provinciale di Salerno. Venerdì 2 Ottobre, ore 19.00, scenario suggestivo la Chiesa di Santa Maria de’ Lama nel centro storico di Salerno, in collaborazione con il Touring Club Italiano - Club di Territorio di Salerno. Il direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo, Alfonso Bottone, presenterà i finalisti del Premio costadamalfilibri sezione “Narrativa/Saggistica”: Antonio Bonagura con “Un appassionato disincanto” (Graus), Giuseppe Foscari con “L’americana” (Marlin), Giuseppina Mellace con “Il quadro di Norma” (EdiCusano), Raffaele Messina con “Con la coda dell’occhio” (Homo Scrivens), Gianfrancesco Timpano con “Aspettando che venga sera” (Letteratura Alternativa). Nutrito il programma di Sabato 3 Ottobre, ore 10.30, in piazza San Francesco a Cetara per la Cerimonia di Premiazione che, di fatto, è l’ultimo atto della XIV edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo. Si apre, infatti, con la consegna delle “Menzioni Speciali” del Premio costadamalfilibri per la sezione “Narrativa/Saggistica” a Maria Angela Cannarozzo e Tiziana Agnitelli per “Scegliere la felicità” pubblicato da Pathos, Lucia e Maria Scerrato per “Il gentiluomo inglese” edito da Valtrend, Samuele Perugino per “Racconti di viaggio” pubblicato da Polis SA, Brunella Caputo per “Dell’Acqua e dell’Amore” edito da Homo Scrivens, Claudia Squitieri per “Graffi” pubblicato da Capponi. A seguire, nel centenario dalla nascita di Karol Wojtyla, sarà presentato il libro di Raffaele Mazzarella, direttore artistico del “Festival della Vita” di Caserta, “Dio vi ricompensi” edito da Guida. A Maria Stella Rossi, con “Il linguaggio perduto degli oggetti” pubblicato da Homo Scrivens, sarà consegnato il Premio speciale Cuonc Cuonc “Un Sentiero di…Libri”, istituito per l’edizione 2020 di ..incostieraamalfitana.it dall’omonima Azienda agricola di Minori. Seguirà la presentazione del libro di Al Gallo “P.T. Perdita di tempo”, edito da Homo Scrivens, vincitore del Premio costadamalfilibri per la sezione “Giallo/Noir”, riconoscimento che gli sarà consegnato dalla scrittrice Piera Carlomagno dell’Associazione “Porto delle Nebbie” di Salerno, giuria di questa sezione. Con Gallo sarà premiato il Laboratorio di Scrittura UNITRE con “La parola ai Miti”, a cura di Gennaro Maria Guaccio e Annabella Marcello, pubblicato da LFA Publisher, per la sezione “Antologie”. Ai due vincitori opere dell’artista salernitana Ida Mainenti. Sarà poi la volta delle attrici Maria Staiano e Wilma Perla in “Storie di donne”, un adattamento da “Maria storie di ragionevole follia”, recente romanzo di Alfonso Bottone. Il direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it infine proclamerà il vincitore del Premio costadamalfilibri per la sezione “Narrativa/Saggistica”, maiolica realizzata da Daedalus ceramiche di Vietri sul Mare che sarà consegnata dal sindaco di Cetara Roberto Della Monica e dall’Assessore al turismo Angela Speranza. Con gli interventi dello scrittore e cantautore Mino Remoli, saranno a disposizione del pubblico le “poesie calamita” dell’Associazione napoletana Poesie Metropolitane, e le Orchidee UNICEF, per curare i bambini malnutriti, a cura dell’UNICEF Comitato provinciale di Salerno.

Obbligo della mascherina per i tre eventi.

Maggiori informazioni sul sito www.incostieraamalfitana.it

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Riparte Close Up Cantieri al Parco Archeologico di Ercolano

Per il terzo anno di seguito, tra ottobre e dicembre, torna l’appuntamento che avvicina i visitatori del sito al dietro le quinte degli operatori.


 

Torna uno degli appuntamenti più richiesti dai visitatori del Parco Archeologico di Ercolano: Close-up Cantieri, un’iniziativa che coinvolge i turisti nel quotidiano lavoro di conservazione svolto dallo staff del Parco.

Nell’ambito dei Progetti di miglioramento dei servizi resi dall’Amministrazione all’utenza per l’anno 2020, nei venerdì dei mesi di ottobre, novembre e dicembre, i visitatori potranno condividere gli ultimi sviluppi e i risultati dei lavori di manutenzione e di restauro con la speciale guida di restauratori, archeologi e architetti.

Quest'anno Close up-cantieri propone una vera full immersion nella vita del sito, permettendo ai visitatori di entrare nei cantieri in corso e dialogare con i funzionari che si occupano della gestione dei progetti d'intervento. Saranno loro infatti ad accompagnare le persone interessate e ad illustrare  le attività che giornalmente sono necessarie per la cura, la manutenzione ed il restauro dell'area archeologica.

Primo appuntamento venerdì 2 ottobre con tre turni di visita: ore 11.00, 11.30 e 12.00, per gruppi di massimo 10 visitatori. L’attività sarà supportata anche dal personale Ales.


Le date di Close-up cantieri

OTTOBRE

NOVEMBRE

DICEMBRE

2,9,16,23,30

6,13,20,27

4,11,18


Le visite si svolgeranno nel rispetto delle norme di prevenzione anti COVID 19 (misurazione della temperatura corporea, igienizzazione delle mani all’ingresso, utilizzo delle mascherine e rispetto del distanziamento fisico).

Ogni settimana i visitatori saranno guidati nei cantieri in corso e diffusi su tutto il sito: un modo per scoprire insieme il patrimonio archeologico del Parco come un organismo vivo in costante attività e fermento e di vivere da protagonisti il dietro le quinte dei lavori in corso al Parco.
La prenotazione avviene nell'area della biglietteria, dove i visitatori troveranno dalle 10.30 alle 11.45, un funzionario del Parco che accoglierà le prenotazioni fino ad esaurimento della disponibilità.

“Si rinnovano i fortunati appuntamenti del Venerdì mattina “Close-Up cantieri”, progetto che intende dare continuità all’iniziativa già realizzata nel 2018 e nel 2019, che ci ha donato un riscontro davvero positivo da parte del pubblico – interviene il Direttore Francesco Sirano – Close-up cantieri è un programma di inclusione del pubblico e di partecipazione nelle attività di restauro e manutenzione dell’eccezionale patrimonio archeologico dell’antica città, e il nostro principale intento è di sensibilizzare i turisti verso le problematiche conservative di un sito archeologico complesso come quello di Ercolano, stimolandoli nella direzione di una fruizione sempre più consapevole e partecipata”.


Il progetto Close-up Cantieri oltre ad essere per i visitatori un’occasione di partecipazione al lavoro svolto dagli addetti ai lavori, fornisce anche all’Istituto un utile feedback da parte del pubblico sulle attività del Parco.

Il raggiungimento degli obiettivi del progetto e il grado di partecipazione da parte del personale, saranno riscontrati attraverso la compilazione di un report finale sulle attività svolte, i cantieri visitati, il numero dei visitatori coinvolti e i loro commenti sull’iniziativa.


Il respiro ancora più ampio del Progetto di miglioramento messo in campo dal Parco nel 2020 si esprime nell’iniziativa Situational Dialogues, mirato a dotare tutto il personale preposto all’accoglienza e alla vigilanza degli strumenti linguistici basilari in inglese e in francese, cioè le due lingue maggiormente utilizzate per comunicare con i turisti stranieri, così da migliorare concretamente il servizio di accoglienza al pubblico.

Infatti, da settembre fino a tutto il mese di novembre, i funzionari archeologi del Parco in possesso di un’adeguata competenza linguistica, accompagneranno il personale addetto all’accoglienza e alla vigilanza in un percorso di apprendimento e di pratica del vocabolario e del frasario inglese e francese, selezionati in base a quanto ritenuto più utile nel rapporto con i visitatori, contemplando le nozioni grammaticali indispensabili.

Il programma coinvolge anche gli assistenti e gli operatori tecnici, considerando che, nell’ambito delle rispettive attività, si trovano molto spesso ad operare con studiosi e tecnici stranieri. 

 

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA


ALDO MONDINO. Viaggi straordinari

A cura di Valerio Dehò
In collaborazione con Archivio Aldo Mondino

Villa Bertelli, Forte dei Marmi (Lu)
7 agosto - 2 ottobre 2020
Finissage con visita guidata del curatore

 sabato 3 ottobre, ore 18.00


La mostra Viaggi straordinari di Aldo Mondino a Villa Bertelli a Forte dei Marmi chiude i battenti, dopo una settimana di proroga, con una visita guidata del curatore Valerio Dehò. L'appuntamento è per sabato 3 ottobre alle 18.00 negli spazi espositivi al primo piano della Villa, che nelle scorse settimane sono stati visitati da un pubblico attento e qualificato, venuto a ritrovare l'artista viaggiatore, capace di trasformare una grande passione in un percorso artistico fisico e metaforico.

La mostra, promossa da Villa Bertelli con il patrocinio del Comune di Forte dei Marmi, in collaborazione con l'Archivio Aldo Mondino, chiude la stagione estiva 2020 della Villa, in attesa di un nuovo appuntamento con l'arte, previsto in prossimità delle festività natalizie.

http://www.rosarydelsudartnews.com/2020/07/aldo-mondino-viaggi-straordinari_28.html

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Giorgio Laveri. #HASHTAG #CINQUE - A cura di David Melis

Galleria Bonioni Arte, Reggio Emilia

2-4 ottobre 2020
Inaugurazione: venerdì 2 ottobre, ore 17:00


La nuova stagione espositiva della Galleria Bonioni Arte di Reggio Emilia (Corso Garibaldi, 43) si apre venerdì 2 ottobre, alle ore 17.00, con #HASHTAG, progetto itinerante dell’artista Giorgio Laveri, curato da David Melis.

Dopo la presentazione in anteprima mondiale nello spazio museale Usina del Arte di Buenos Aires, la tappa francese a Vence e gli eventi organizzati a Borgio Verezzi ed Albissola Marina, gli apparecchi fotografici giganti di Giorgio Laveri, interamente realizzati in ceramica, approdano a Reggio Emilia per #HASHTAG #CINQUE.


 

Per l’occasione, la Galleria Bonioni Arte si trasforma in un set fotografico, all’interno del quale i visitatori sono ritratti dall’artista con l’uso di una polaroid d’epoca. Tutti gli scatti saranno successivamente inseriti all’interno di un catalogo che racchiuderà i diversi momenti espositivi.

Un’occasione per incontrare l’artista, approfondire la sua ricerca e prendere attivamente parte ad un progetto inedito, in totale sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti.


COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

MANN - Giovedì sera al Museo: riparte la programmazione

Dal 1° ottobre al 3 dicembre, dalle 20, il ticket del MANN costerà 2 euro

Possibile visitare collezioni permanenti e mostra sugli Etruschi

In ottobre, quattro concerti del Festival Barocco Napoletano

Ogni settimana, il MANN Caffè proporrà un AperiBox con prodotti del territorio



Visite ed eventi serali al Museo, si riparte: dal 1° ottobre al 3 dicembre, il MANN sarà aperto ogni giovedì, dalle 20 alle 23 (la biglietteria chiuderà alle 22), con ticket simbolico al costo di 2 euro.

Anche dopo il tramonto, così, sarà possibile ammirare le collezioni permanenti e la grande mostra sugli Etruschi: saranno fruibili tutte le sezioni museali, eccezion fatta per gli ambienti inaccessibili, al momento, per questioni di sicurezza.

Non solo arte, ma anche musica: nel primo mese di programmazione, saranno proposti, a partire dalle 20.30 nella Sala del Toro Farnese, quattro concerti targati Festival Barocco Napoletano; si partirà giovedì prossimo con un viaggio dedicato all'estro di Farinelli: l'Ensemble Barocco Accademia Reale (Angela Luglio: soprano; Marina Esposito: mezzosoprano) eseguirà musiche di N. Porpora, G. F. Haendel, L. Vinci e R. Broschi.

Non mancherà (8 ottobre) il classico appuntamento dedicato alle contaminazioni melodiche: il pianoforte di Gino Giovannelli troverà un originale punto di incontro tra il jazz ed i ritmi più noti del Settecento europeo.

Un inno alla donna, dall'antichità ai nostri giorni: giovedì 22 ottobre sarà in programma lo spettacolo/concerto "La via delle sacerdotesse" (musiche tradizionali con incursioni nel repertorio di G. Caccini, C. Monteverdi, H. Alexiou, Ch. W. Gluck, G. F. Haendel ).


Il gruppo Danzar Grantioso, con i propri suggestivi abiti d'epoca, tornerà a colorare la Sala del Toro Farnese: il 29 ottobre, sarà in calendario "Il Ballo delle Ingrate", accompagnato da suggestive melodie rinascimentali.

Per partecipare agli spettacoli, che si svolgeranno secondo le vigenti disposizioni anti-Covid, necessario prenotare all'indirizzo mail info.fbn@libero.it.

Durante i giovedì sera, anche il MANN Caffè proporrà ai visitatori la possibilità di degustare specialità del territorio: al costo di 5 euro (4 euro per titolari di abbonamento OpenMANN), sarà offerto un calice di vino (falanghina o aglianico) per accompagnare l'Aperibox.

Nel cofanetto, vi saranno prodotti a km0, scelti tra le specialità stagionali: l'Aperibox varierà settimanalmente e sarà curato in collaborazione con Pinzimonio, che, in ossequio ai principi di economia circolare, dedicherà particolare attenzione alle aziende agricole presenti nel mercato contadino Sanpaolo- Coldiretti Campagna Amica.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Presentazione del catalogo "Maurizio Valenzi. Disegni"

Sabato 3 ottobre dalle ore 11:00 nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore

Presentazione del catalogo "Maurizio Valenzi. Disegni"

a cura di Olga Scotto di Vettimo

arte'm edizioni


 

Il catalogo offre per la prima volta una visione d'insieme sull'intera produzione grafica di Maurizio Valenzi a conclusione della mostra "Cent'anni in compagnia".

In occasione della chiusura della mostra "Cent'anni in compagnia. Disegni di Maurizio Valenzi", vi invitiamo alla presentazione del catalogo "Maurizio Valenzi. Disegni" a cura di Olga Scotto di Vettimo, edito da arte'm e realizzato grazie al sostegno della Regione Campania.


 

Ai saluti di Lucia Valenzi seguiranno gli interventi di Giulio Baffi, giornalista e presidente dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, e di Stefano de Stefano, giornalista e docente dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Interverranno, inoltre, Federica De Rosa, Mimma Sardella, Olga Scotto di Vettimo, autrici dei saggi nel volume.

Il catalogo, nelle sue 160 pagine, comprende più di 200 disegni, parte di una collezione che consta oltre 700 disegni originali di proprietà della famiglia. Un patrimonio artistico costantemente implementato grazie all'iniziativa della Fondazione "Raccogliere segni", ovvero scansioni e testimonianze dei disegni donati e in possesso dei beneficiari.

Il libro offre una panoramica approfondita su tutta l'attività grafica dell'artista Valenzi: i ritratti, la vita in Tunisia, il carcere, gli amici, gli avversari politici, gli intellettuali, la famiglia, i viaggi, le vignette, i concerti, le scenografie per il teatro, la Rivoluzione partenopea, gli studi per vetri e ceramiche.

L'accurata scelta delle illustrazioni è, inoltre, accompagnata dall'introduzione di Lucia Valenzi e Salvatore Verbale e dai preziosi testi critici di Olga Scotto di Vettimo, Sergio Staino, Mimma Sardella e Federica De Rosa.

Vi ricordiamo che il catalogo sarà distribuito gratuitamente durante la presentazione e che, nel rispetto delle norme anti-Covid 19 sul distanziamento, il numero dei posti è limitato, pertanto ne è garantita la disponibilità fino ad esaurimento.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Il presidente di FederCepi Costruzioni, Antonio Lombardi, ospite di Coffe Break

 


Giovedì 1 ottobre, dalle 9:40 alle 11:00 il presidente di FederCepi Costruzioni, Antonio Lombardi, sarà ospite di Coffe Break su La7, lo spazio mattutino per l'approfondimento e l'attualità condotto in studio da Andrea Pancani.
Si parlerà di Ecobonus e Sismabonus, e delle forme di incentivazione messe fin qui in campo per rilanciare il settore delle costruzioni e riqualificare il patrimonio edilizio italiano.

FederCepi Costruzioni è la prima associazione di categoria nazionale ad aver stipulato accordi per la monetizzazione del credito, grazie a partnership con primari operatori finanziari nazionali.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Santi Michele, Gabriele e Raffaele Arcangeli

Ricorrenza 29 settembre

PREGHIERA: 

"O gloriosi Arcangeli, proteggeteci da ogni attacco del maligno, preservateci da tutto ciò che ci distoglie dal bene, ed otteneteci da Dio le grazie che ci sono necessarie per vivere in terra senza mai allontanarci da Lui e in cielo per contemplarlo nella Sua gloria".

 

domenica 27 settembre 2020

San Vincenzo de' Paoli

San Vincenzo de' Paoli

Sacerdote e fondatore

27 settembre

Protettore di: bambini abbandonati, forzati, infermieri, prigionieri, schiavi


PREGHIERA

“O Dio, che per evangelizzare i poveri e per promuovere il decoro dell'ordine ecclesiastico arricchisti il beato Vincenzo di virtù apostoliche, deh! concedi, che come ne veneriamo la pietà ed i meriti, così ne imitiamo gli esempi”.

 

“Musica in ..... libertà” le opere

Si è svolto ieri nel Complesso San Domenico Maggiore Chiostro evento di Ilva Primavera “Musica in ..... libertà” un inno alla bellezza dell'arte e un segnale forte per sostenere la cultura riaprendo gli spazi dell'arte e liberando la musica che è una necessità.

L'evento rientra nella Rassegna " Estate a Napoli 2020 ", promossa dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo Comune di Napoli.

Noi oggi vi mostriamo alcune opere in esposizione in occasione dell'evento:






 






FIDUCIA

Cari amici di rosarydelsudArt news oggi parliamo della parola fiducia, molto importante nelle relazioni interpersonali che tuttavia sta perdendo il suo valore perchè sempre più logorata da atteggiamenti negativi frutto del consumismo sentimentale che è sempre più dissuso nella società moderna.

La fiducia è quindi l'atteggiamento, verso altri o verso sé stessi, che risulta da una valutazione positiva di fatti, circostanze, relazioni, per cui si confida nelle altrui o proprie possibilità.

La fiducia generalmente produce un sentimento di sicurezza e tranquillità.

In sociologia si suole distinguere all'interno di questo sentimento morale almeno tre tipi di fiducia:

  • La fiducia sistemica o istituzionale: quella che gli attori sociali ripongono verso l'organizzazione naturale e sociale nel suo insieme;

  • La fiducia personale o interpersonale: quella che gli attori rivolgono agli altri attori sociali;

  • L'autoreferenza o fiducia in sé stessi: anche se riguarda piuttosto il profilo psicologico dell'attore, essa ha tuttavia rilevanza sociale quando si considera il ruolo delle aspettative in campo economico, nel quale la fiducia in sé stessi funziona come aspettativa di validità delle proprie stime.

La fiducia interpersonale, secondo Antonio Mutti, viene definita come «l'aspettativa che Alter non manipolerà la comunicazione o, più specificamente, che fornirà una rappresentazione autentica, non parziale né mendace, del proprio comportamento di ruolo e della propria identità. L'aspettativa di Ego concerne cioè la sincerità e credibilità di Alter, intese come trasparenza e astensione dalla menzogna, dalla frode e dall'inganno».

“Musica in ..... libertà” intervista a Ilva Primavera

Si è svolto ieri nel Complesso San Domenico Maggiore Chiostro evento di Ilva Primavera “Musica in ..... libertà” un inno alla bellezza dell'arte e un segnale forte per sostenere la cultura riaprendo gli spazi dell'arte e liberando la musica che è una necessità.



L'evento rientra nella Rassegna " Estate a Napoli 2020 ", promossa dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo Comune di Napoli.


Ilva Primavera da anni sostiene la tradizione partenopea e soprattutto la canzone classica napoletana, promuovendo eventi culturali, a costo zero per le istituzioni e cittadini, spinta dal grande amore che ha per Napoli, per l'arte e la musica.

 

sabato 26 settembre 2020

SAN GIORGIO A CREMANO - ALLERTA METEO ARANCIONE PER DOMENICA 27 SETTEMBRE. RESTERANNO CHIUSI CIMITERO, VILLE E PARCHI PUBBLICI

La Protezione Civile Regionale ha diramanto un nuovo bollettino di allerta meteo, di livello “arancione” per domani 27 settembre.

In considerazione soprattutto delle pericolose raffiche di vento su tutto il territorio cittadino, a San Giorgio a Cremano domani domenica 27 settembre saranno chiusi, per l'intera giornata il cimitero comunale, le ville e i parchi pubblici.

Jacopo Dimastrogiovanni. Entro domani

Martedì 29 settembre ore 18:00.
Galleria Anywhere, via Mezzocannone n° 31 - 5° piano - 80134 Napoli.

Fino al 03/11/2020 - lunedì/venerdì su appuntamento.
+39 329 36 62 095

anywhere.artcompany@virgilio.it
www.anywhereartcompany.com 



 

 

venerdì 25 settembre 2020

ARNALDO POMODORO. {sur}face

 

A cura di Lorenzo Respi

Castello Campori, Soliera (Mo)
17 ottobre 2020 - 10 gennaio 2021
Inaugurazione: sabato 17 ottobre, ore 11.00

 


Il Castello Campori, simbolo storico-architettonico della Città di Soliera (Mo), conferma la propria vocazione al contemporaneo con Arnaldo Pomodoro. {sur}face, mostra personale di uno dei più grandi scultori viventi, le cui opere sono presenti in spazi aperti e collezioni pubbliche di tutto il mondo. Curata da Lorenzo Respi, membro del Comitato Scientifico della Fondazione Arnaldo Pomodoro, l'esposizione racconterà, dal 17 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021, la personalità di un artista visionario che ha segnato profondamente la seconda metà del Novecento italiano. In occasione della mostra, nella piazza antistante il Castello, sarà installato l'Obelisco per Cleopatra, opera monumentale che per i successivi tre anni diventerà parte integrante del contesto urbano. 

ESTRATTO COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

 

giovedì 24 settembre 2020

Reliquiario di San Pio da Pietrelcina

In occassione della ricorrenza della festa di San Pio di ieri mercoledì 23 settembre, oggi vi vorrei proporre questo reliquiario contentente il guanto, una ciocca dei capelle e le crosticine delle piaghe del Santo che è possibile visitare andando in pellegrinaggio a Pietrelcina città natale del Santo.


San Pio da Pietrelcina nacque il 25 maggio 1887 ed entrò nell’Ordine dei Cappuccini a soli 16 anni. Portò le stimmate dal 20 settembre 1918 fino al giorno della sua morte. Quando morì, il 23 settembre 1968, le piaghe, che avevano sanguinato per 50 anni e tre giorni, scomparirono misteriosamente dalle mani, dai piedi e dal costato.

MALATTIE RARE – oggi parliamo di atrofia muscolare spinale

by Rosaria Pannico

Intervista ad Adele Paganelli



Cari amici di rosarydelesudArt news oggi parliamo di atrofia muscolare spinale, conosciuta anche con la sigla SMA, è una malattia rara neuromuscolare caratterizzata dalla perdita dei motoneuroni (ossia quei neuroni che trasportano i segnali dal sistema nervoso centrale ai muscoli, controllandone il movimento).

Questa malattia provoca debolezza e atrofia muscolare progressiva, che interessa in modo particolare gli arti inferiori e i muscoli respiratori.

E' una malattia rara perchè ha un’incidenza di circa 1 paziente su 10mila nati vivi. Nel 95% dei casi, la patologia è causata da specifiche mutazioni nel gene SMN1, che codifica per la proteina SMN (Survival Motor Neuron), essenziale per la sopravvivenza e il normale funzionamento dei motoneuroni.

Vi propongo quindi breve video-intervista fatta alla nostra amica Adele Paganelli introdotta da Peppe Silvano che tornerà su rosarydelsudart news il prossimo giovedì 1 ottobre.


http://www.rosarydelsudartnews.com/2020/09/malattie-rare-oggi-parliamo-di

 

 

mercoledì 23 settembre 2020

Successo per il FLASH MOB DEDICATO A VILLA TROPEANO

Si segnala il grande successo del FLASH MOB realizzaro ieri 23 settembre 2020 da un gruppo di poeti per il recupero della settecentesca Villa Tropeano in via Camillo de Meis quartiere Ponticelli Napoli.



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Hanno partecipato i poeti:

Pasquale Esposito

Maria Clotilde Cundari-Crovella Gennaro -

Gianni D'Andrea

Fortuna de Fenza

Emilia Esposito

Anna Gentile

Giulio Giliberti

Elvira Lamanna

Gennaro Iannuzzi

Merlino Biagio

Virgilio Perna

Marynzia Borrelli Panico

Pietro Ferraro

Si sono declamate poesie sulla disabilità e sulla vita del dottore Tropeano.


 

http://www.rosarydelsudartnews.com/2020/09/villa-tropeano-flash-mob.html

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Giornate Europee del Patrimonio: la programmazione del MANN

Sabato sera, dalle 20, biglietto simbolico al costo di 1 euro

26 settembre, ore 20.30, concerto del Festival Barocco Napoletano

27 settembre (ore 11), laboratorio didattico "Scriba per un giorno"

Giulierini: "L'Europa è riferimento imprescindibile

Nelle nostre collezioni, uno splendido affresco per celebrare l'Europa e la cornice in cui ci muoviamo"


E' un hashtag quasi socratico, che riveste un indubbio fascino per le istituzioni culturali e per il pubblico: in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio (#Gep2020), #imparareperlavita sarà il filo conduttore social (e non solo) per un fine settimana da trascorrere all'insegna dell'arte. 
 

Sabato 26 e domenica 27 settembre, anche il Museo Archeologico Nazionale di Napoli parteciperà alla manifestazione internazionale promossa dalla Commissione Europea e valorizzata dal Mibact: prevista, come da tradizione ormai consolidata, l'apertura serale del sabato (dalle ore 20 alle 23; l'ultima emissione di ticket sarà alle 22), con la possibilità di visitare collezioni permanenti ed esposizioni al prezzo simbolico di 1 euro, salvo le gratuità di legge.

"L'Europa è per noi la cornice istituzionale di riferimento all'interno della quale ci muoviamo, sia rispetto ai valori mutuati dalla classicità, come la democrazia, sia rispetto ai finanziamenti che ci giungono, tramite Mibact o Regione, da Bruxelles.Celebrare l'Europa, di cui il MANN possiede la più bella rappresentazione su affresco, e il suo patrimonio, è un atto di grande valore", commenta il Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Paolo Giulierini.

In calendario, due appuntamenti che seguiranno il fil rouge di #imparareperlavita: naturalmente, vi sarà un laboratorio didattico per bambini, che impareranno ad essere "Scriba per un giorno"; l'evento, in programma domenica prossima alle 11, sarà articolato nella visita guidata alla Sezione Egizia, cui seguirà un momento di esercizio pratico alla scoperta della scrittura geroglifica.

Il percorso, realizzato da Coopculture in collaborazione con i Servizi Educativi del Museo, sarà organizzato secondo le disposizioni anti-Covid e sarà necessario inoltrare adesione obbligatoria all'indirizzo mail prenotazioni@coopculture.it (per informazioni, possibile contattare, sino a venerdì/ore 9-12, anche i Servizi Educativi del Museo al numero 0814422328).

Eppure il tema delle Giornate Europee del Patrimonio sottintenderà anche una dimensione più generale di propensione all'apprendimento: per sottolineare l'importanza della curiosità e dell'attitudine sempre incline a cogliere le simmetrie tra arti diverse, sabato sera (ore 20.30, sala del Toro Farnese) sarà proposto un concerto della rassegna "Festival Barocco Napoletano".


L'Ensemble Barocco Accademia Reale (soprano: Erin Wakerman; direttore e violino barocco di concerto: Giovanni Borrelli) eseguirà musiche di Pergolesi, Haendel, Bach, Mascitti e Purcell, all'ombra del gruppo scultoreo più imponente pervenutoci dall'antichità (anche per questo evento, prenotazione obbligatoria sino ad esaurimento posti, scrivendo a info.fbn@libero.it).

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio saranno fruibili le collezioni permanenti del Museo (eccezion fatta per gli ambienti chiusi a causa dell'Emergenza Covid) e la mostra "Gli Etruschi e il MANN".

In Atrio, allestiti anche i totem colorati con i pannelli dell'exhibit "Sai andare in bici?".

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA


AQUARA, INAUGURATA LA PRIMA SCUOLA ANTI-COVID

Antonio Lombardi (Lombardi srl): «Lavori in tempi record per garantire la regolare ripresa delle lezioni»



Consegnata al Comune di Aquara (SA) la prima scuola realizzata secondo le norme di prevenzione da COVID-19 emanate dalla C.T.S. in Campania: si tratta del plesso scolastico “Giovanni XXIII” in via J. Kennedy, nel Comune di Aquara (SA), che è stato interessato da lavori straordinari di ristrutturazione, ammodernamento, messa in sicurezza, adeguamento sismico ed efficientamento energetico. 
 

Antonio Lombardi, amministratore della società che ha eseguito i lavori, la Lombardi Srl dichiara che “La realizzazione della nuova scuola è stata possibile grazie alla collaborazione istituzionale instaurata con il Comune di Aquara e grazie al lavoro e alla professionalità di tutto il personale del Gruppo Lombardi impiegato nel cantiere. Questo è l’esempio di come sia possibile, anche nel nostro Paese, realizzare in soli 25 giorni una scuola capace di ospitare 110 alunni”. 

Quella di Aquara è la prima scuola in Campania adeguata alle norme di prevenzione da COVID19, previste dal Comitato Tecnico Scientifico Nazionale: moderni impianti di climatizzazione garantiscono una ottimale areazione e ricambio dell’aria in tutti gli ambienti; locali ampi favoriscono il distanziamento senza problematiche, l’isolamento fonoassorbente assicura una ottimale acustica durante le lezioni, e sono stati eliminati tutti quegli elementi fisici e strutturali ritenuti “a rischio contagio” dal C.T.S. 

 

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

SAN GIORGIO A CREMANO - INIZIO DELL'ANNO SCOLASTICO POSTICIPATO AL 28 SETTEMBRE


Anche se da domani 24 settembre inizia l'anno scolastico per tantissimi studenti, anche nella città di San Giorgio a Cremano. 


Considerato però che undici plessi appartenenti a 5 istituti comprensivi del territorio hanno ospitato seggi elettorali e che le operazioni di spoglio sono terminate nella nottata tra il 22 ed il 23 settembre 2020, l'amministrazione comunale e il sindaco hanno deciso di posticipare l'inizio delle lezioni a lunedì 28 settembre nell'IC Massimo Troisi, IC II Massaia, IC Don Milani - Dorso, IC IV Noschese, IC De Filippo per tutte le classi della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado.

Questo per garantire la più ampia sanificazione dei plessi e dare il tempo ai Dirigenti Scolastici di organizzare le aule in modo da garantire l’obbligatorio distanziamento sociale degli allievi.


VESUVIO: UN’ESPLOSIONE DI SAPORI !


 

COSA FAREMO:
1. Visita guidata, nei vigneti dell’azienda Cantina del Vesuvio, con visione di panorami a volo d’uccello sul Golfo di Napoli e sul Vesuvio.
2. Esplosione di sapori, sul palato degli avventori, in una pergola aperta tra i vigneti, a base di prodotti tipici dell’area vesuviana (degustazione vini illustrata a cura del sommelier Yuri Buono):
• degustazione vino Vesuvio Lacryma Christi Bianco DOC;
• antipasto di salumi e formaggi;
• degustazione vino Vesuvio Lacryma Christi Rosato DOC;
• spaghetti pomodorini del piennolo e basilico;
• degustazione vino Vesuvio Lacryma Christi Rosso DOC;
• degustazione acquavite di albicocche del Vesuvio (qualità Pellecchiella)
3. Conferenza spettacolarizzata dedicata all’eruzione del Vesuvio del 79 dC


La conferenza spettacolarizzata si svolgerà nel corso della degustazione all’aperto. L’eruzione che distrusse Pompei sarà rivissuta “dal vivo” grazie a riprese video di eruzioni “pliniane” avvenute in giro per il mondo. Gli ospiti assisteranno pertanto a un vero e proprio spettacolo scientifico arricchito, sia con la possibilità di visionare i prodotti vulcanici che si abbatterono su Pompei, sia con la possibilità di ricreare e osservare, con facili e coinvolgenti esperimenti, i meccanismi chimico-fisici alla base dell’eruzione. Un "narratore" descriverà le varie fasi dell’eruzione interagendo con gli ospiti e anticipando i contenuti dei video esplicativi organizzati in clip di due minuti. Grazie alle clip video sarà possibile “vedere” anche la sorte di alcuni abitanti di Pompei ripresi in contesti talvolta tragici, talvolta ironici e sdrammatizzanti pur nel corso del cataclisma in corso.

QUANDO:
Sabato 26 Settembre 2020 - h 18.30

DOVE:
Azienda Vinicola Cantina del Vesuvio: Via Panoramica 65 - Trecase (NA)

PREZZO:
25 euro a persona pagabili anticipatamente, tramite bonifico bancario (in caso di richiesta di fattura), ovvero in contanti all’arrivo

INFO e PRENOTAZIONI:
Email: info@ilportaledeiparchi.it
Whatsapp: 338.6992830

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA


“Madonna del Canneto e cascata San Giovanni Paolo II” per la Rubrica "Passeggiate trekking e fotografia" di Vincenzo

Questa settimana andiamo in provincia di Frosinone precisamente nella val Canneto all'interno del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. 

Come riferimento abbiamo il Santuario della Madonna di Canneto, ma superato il santuario, verso nord dopo poche centina di metri incontriamo un'area pick nick con un grande e comodo parcheggio. Questo è il punto di partenza della nostra escursione.



Percorso di tipo E (escursionistico) indispensabili scarpe da trekking

Percorriamo, in direzione nord, la sterrata che porta alla casa Salesiana, ma, ad un certo punto, deviamo verso sinistra, seguendo l'indicazione cascate e acquanera, percorrendo una strada sterrata e dopo pochi minuti imbocchiamo un sentiero (non segnato ma molto evidente) che passa nelle vicinanze del fiume Melfa. In 20 minuti arriviamo alla cascata dello Schioppaturo che fu intitolata a San Giovanni Paolo II l'11 Agosto 2008 , il santo padre il 10 agosto 1985, arrivò in gran segreto in questi luoghi, soggiornando alla casa salesiana, camminò per questi boschi e sostò in preghiera nei pressi della cascata.



Ovviamente la bellezza della cascata si avverte maggiormente nei periodi in cui c'è una maggiore portata d'acqua.

Risalendo un ripido pendio seguendo un sentiero battuto ritorniamo sulla sterrata e seguendola senza grandi difficoltà arriviamo in un pianoro, una grossa radura tra gli alberi, dove è situato il rifugio Acquanera. Da questo parte un'altro sentiero che porta sulla parte alta della valle. Questa volta lo spiazzo è il nostro punto di bivacco e riposo, usufruendo del prato o dei tavoli messi all'esterno del rifugio.

Il Ritorno è in piacevole discesa, tutto su strada sterrata quasi sempre ombreggiata, fino a ritornare al parcheggio dove apprezzeremo la presenza di un bar.

Prima di ritornare, è d'obbligo una sosta al Santuario di Madonna di Canneto (dal 22 agosto 2015 Basilica Pontificia Minore) anch'esso visitato dal santo padre. 



Il santuario è un importante centro di irradiazione mariana.
Dal marzo al novembre comitive di devoti vi si recano a venerare l'antico simulacro della Madonna Bruna. Molto celebre la festa di S. Anna (26 luglio)

Tuttavia le manifestazioni religiose più solenni hanno luogo ogni anno dal 18 al 22 agosto.

Da segnalare, la bellezza della vetrata dietro l'altare che permette di vedere la vegetazione che si trova dietro la chiesa.


 

PERCORSO:
– Santuario di Madonna di Canneto (1008 m.)

quota di partenza (1050m.)
- Rifugio di Acqua Nera (1320m.)

dislivello 270 metri
tempo di percorrenza: 2 ore (Andata Sosta compresa)









 


Grazie e ci vediamo mercoledì prossimo.

Ciao da Vincenzo!

Per contattare Vincenzo:Vince_ami@hotmail.it



http://www.rosarydelsudartnews.com/2020/09/grotta-e-cascata-dello-scalandroneper.html