giovedì 31 dicembre 2020

BUON 2021!

Felice Anno Nuovo 


 

Buon 2021 da Ilva Primavera


Cari amici di RosarydelsudArt news è con grande gioia che saluto il 2020, anno particolare, mai vissuto prima, minacciato dal coronavirus che ha causato la morte di tantissime persone nel mondo e che ancora oggi, a distanza di 10 mesi, continua a fare vittime, ecco il mio pensiero:

"un augurio di Buon Anno per un sorriso libero sul viso, per ogni abbraccio finora negato, che scalderà il cuore, per ogni desiderio da realizzare . Un anno che sia buono, che rechi ogni giorno un dono d'amore e porti pace nei cuori". (Ilva Primavera - cantante, organizzatrice di eventi culturali, rappresentante dell'Associazione Culturale Primavera Arte).

Calendario 2021 di rosarydelsudArt news

Cari amici per chi volesse trascorrere un anno con rosarydelsudArt news può scaricare gratuitamente il calendario 2021 di rosarydelsudArt news


 

Buon 2021- Gli anni... di Alfonso Bottone

 

Gli anni….

La luce del giorno ha i tuoi occhi,

il profumo del mare ha i tuoi occhi,

lo zefiro che rincorre nuvole viandanti

ha i tuoi occhi,

la luna sospesa e l’etere trapunto di stelle

hanno i tuoi occhi

che, seducenti, ammaliano il silenzio

e il tempo che, furtivo, s’avanza…

…gli anni, sono solo dei momenti

che ti parlano o rimangono silenziosi,

che ti fanno sognare senza dormire,

che ti sorridono guardando avanti.

Gli anni passano ma non invecchiano

fino a che ti ho davanti scrivendo di versi…

…e fino a che ho davanti i tuoi occhi,

richiudendo i miei pugni non li sentirò vuoti.

di Alfonso Bottone

tutti i diritti riservati 

 



 

San Silvestro I Papa - Preghiera

31 dicembre - Memoria Facoltativa

(Papa dal 31/01/314 al 31/12/335)


 

Etimologia: Silvestro = abitatore delle selve, uomo dei boschi, selvaggio.

San Silvestro I, Papa, che per molti anni resse con saggezza la Chiesa, nel tempo in cui l’imperatore Costantino costruì le venerande basiliche e il Concilio di Nicea acclamò Cristo Figlio di Dio. In questo giorno il suo corpo fu deposto a Roma nel cimitero di Priscilla. 


PREGHIERA

"Fa', te ne preghiamo, Dio onnipotente, che la solennità del tuo beato confessore e Pontefice Silvestro ci aumenti la devozione e ci assicuri la salvezza". 

http://www.rosarydelsudartnews.com/2018/12/san-silvestro-i-papa.html 



L' ANNO CHE SARA'


"Cari amici,
quest' anno che volge al termine, è sicuramente un anno difficile da dimenticare, un anno caratterizzato da tanti eventi negativi .
Abbiamo affrontato sfide, ma imparato anche ad apprezzare le piccole cose, quelle che nella vita contano di piu' e che avevamo dimenticato per il nostro folto quotidiano.
L' anno che verrà, sarà un anno importante per tutti noi. Il vecchio anno ha un passato linguaggio; per il nuovo anno attendiamo un' altra voce che parli di un nuovo inizio dove poter sperare che le cose vadino nel verso giusto !
L' augurio di ritornare ad abbracciarci, e a sorridere insieme, la speranza di riavere tutto ciò che ci è mancato, soprattutto la serenità, la pace e la spensieratezza, ritrovando la libertà di una vita semplicemente normale, realizzando un nuovo inizio della nostra vita.
Il mio augurio è che l' anno 2020 possa chiudere un capitolo di un libro da accantonare e che il tanto atteso anno 2021 possa farci ritrovare gioia e speranza per il futuro, come un immenso arcobaleno dopo la tempesta!
Caro 2021 adesso tocca a te!
Possa tutta la Luce dell' Universo illuminarti di sana e positiva Energia.

Buon e sereno Nuovo Anno a tutti!" Maria Red (Cantante e Attrice).

mercoledì 30 dicembre 2020

“PEPPY NEW YEAR”

CLAUDIO MALFI TEATRO TROISI CANALE 21 PINO OLIVA


In diretta dal Teatro Troisi di Napoli

Presentano


PEPPE IODICE

in

PEPPY NEW YEAR”

New year party whit tampon

Scritto da

Lello Marangio e Peppe Iodice

Con la colonna Sonora di

DANIELE DECIBEL BELLINI

REGIA TEATRALE

FRANCESCO MASTANDREA

Grafica Max Laezza

Al piano Mauro Spenillo 


 

Dopo un anno così difficile e drammatico, l’artista Peppe Iodice vuole dare il benvenuto al 2021 in allegria e con i buoni propositi per un ritorno alla serenità. E lo farà insieme a tutto il suo pubblico, entrando nelle loro case. Per stare insieme e scambiarsi un buon augurio l'uno con l'altro. Per l’occasione, il primo gennaio 2021 riaprirà un teatro, il teatro Troisi di Fuorigrotta diretto da Pino Oliva aprirà insieme a tutti i napoletani con una festa in diretta su canale 21.

Dalle 21.15 partirà lo show e, insieme a tanti amici e ospiti a sorpresa, per festeggiare la rinascita dopo un anno, il 2020, da buttare via.

"E questa grande festa la faremo come piace a Peppe Iodiceafferma Lello Marangio - non prendendoci mai sul serio ma divertendoci seriamente, senza limiti di pensieri, pazzie e scemità varie. Ci farebbe piacere sapervi tutt insieme davanti alla TV, sui social, annullando tutti i distanziamenti, per festeggiare con l’inesauribile e strepitosa energia di Peppe Iodice, l'inizio di un Anno NUOVO".

Per fare in modo che il primo anno della nuova vita sia strabiliante per tutti come sicuramente strabiliante sarà il “PEPPY NEW YEAR”

Nel corso della serata non mancherà un momento dedicato al sociale: l’attore Peppe Iodice, in qualità di testimonial dell’iniziativa “ll Giocattolo Sospeso”, parlerà ai telespettatori di questa attività promossa dal Comune di Napoli nella persona dell’assessore Alessandra Clemente, che sarà presente allo spettacolo e interverrà per sensibilizzare il pubblico su questo progetto.

La manifestazione "Giocattolo sospeso", giunta alla quinta edizione, mira a raggiungere due obiettivi: permettere di donare giocattoli e libri che le famiglie in difficoltà economica possono ritirare nel periodo natalizio e mettere sotto l'albero per i propri bambini e sostenere i piccoli commercianti della città che, con i loro negozi, sono l'anima delle nostre strade.

Attraverso questa iniziativa, chiunque lo voglia può, come si fa tradizionalmente a Napoli con il caffè sospeso, acquistare un gioco da lasciare nei negozi che aderiscono all'iniziativa e permettere a chi ne ha bisogno di ritirarlo. Il meccanismo è semplice: ci si reca presso il negozio di giocattoli aderente, si acquista un giocattolo e lo si lascia in deposito presso il commerciante. Quest'ultimo emetterà uno scontrino da allegare al giocattolo e uno scontrino da consegnare al donante. Viceversa chi ne avesse bisogno si può recare presso il negozio di giocattoli e, lasciando una copia del proprio documento di identità (per gli eventuali controlli successivi da parte della polizia locale) può ritirare il gioco.

 

Per info sull’elenco dei negozi aderenti: www.comune.napoli.it/giocattolosospeso2020

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA


 

MANN e Madre: un patto per la città

Parte la collaborazione triennale tra le due istituzioni

Da oggi al 10 gennaio, una proiezione simbolica sui portoni dei due Musei

Nel prossimo anno, al via attività condivise per promuovere il quartiere della cultura

MANN e Madre, un patto per l'arte e per la città.


 

Con la firma di un protocollo d'intesa, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli e la Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee/Museo Madre, due istituti impegnati in attività di valorizzazione internazionale e fortemente presenti nel proprio territorio, danno vita ad progetto comune che, nel 2021, avrà come tema il Mediterraneo.

Per annunciare la collaborazione triennale, che sarà presentata alla riapertura dei Musei, MANN e Madre saluteranno il nuovo anno con una proiezione simbolica ed augurale su entrambi portoni di ingresso.

Le immagini scelte saranno quelle di alcuni capolavori dell'archeologia custoditi al MANN (dal Toro Farnese alla Venere Callipigia, dalla Battaglia di Isso alla Flora, dalla Megalografia di Boscoreale al Cavallo Mazzocchi, per citarne solo alcuni), in suggestivo dialogo con alcune delle opere che, ospitate nel Museo regionale di via Settembrini, sono firmate da protagonisti dell'arte contemporanea (da Mimmo Paladino a Francesco Clemente, da Daniel Buren a Rebecca Horn, da Mathilde Rosier a Jannis Kounellis).


 

In un gioco di movimento e dissolvenze, le proiezioni in loop partiranno ogni giorno (30 dicembre-10 gennaio), dall'imbrunire fino alle ore 22, e saranno accompagnate da una campagna social sulle piattaforme digitali dei due Musei: per contraddistinguere la condivisione di contenuti, scelto il logo comune 'Mann/Madre/2021/per l'arte'.

"MANN e Madre non intendono solo sviluppare le connessioni tematiche esistenti tra archeologia ed arte contemporanea, in un percorso già precedentemente sperimentato con singole esposizioni, ma soprattutto fare rete per aiutare lo sviluppo di un vero distretto culturale”, spiegano il Direttore del Mann, Paolo Giulierini, e la Presidente della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee/Museo Madre, Laura Valente.


 

Distanti poco meno di un chilometro, i due istituti hanno sede in palazzi monumentali e sono punto di riferimento per i cittadini del centro storico di Napoli. Entrambi i Musei, negli ultimi anni, si sono posti come soggetti attivi in rapporto con le istituzioni territoriali per promuovere politiche sociali rivolte alle fasce più svantaggiate.“La collaborazione, già a partire dal 2021, si concretizzerà, così, in progetti espositivi integrati pienamente nel quartiere, con attività didattiche e di inclusione per le giovani generazioni. Il primo anno la progettualità ruoterà attorno al tema del Mediterraneo”, concludono Giulierini e Valente“E coinvolgerà i massimi esperti e curatori ma anche giovani creativi under 35, proprio in nome di un’archeologia contemporanea che sappia far dialogare segni , relazioni e visioni differenti”.

Il protocollo d'intesa includerà anche percorsi di formazione di nuove professionalità, summer school e residenze, destinate a studenti universitari ma anche a giovani creativi nonché borse di studio e premi per alunni, ricercatori e artisti.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

 

martedì 29 dicembre 2020

PREMIO MASSIMO TROISI 2020. TERZA SERATA CON LO SPETTACOLO TEATRALE DI BIAGIO IZZO. ANCHE IERI MIGLIAIA DI SPETTATORI PER LE PREMIAZIONI DEI PRIMI DUE CONCORSI. PREMIO SPECIALE AD ARTURO MUSELLI, NOTO COME "SANGUE BLU" IN GOMORRA

Anche ieri in migliaia ad assistere alla seconda serata del Premio Massimo Troisi, attraverso la piattaforma www.premiotroisi.org e sui canali social del Premio( Youtube e Facebook). 


 

Oltre ad Andrea Sannino, ospite della serata, sono stati assegnati i premi per i primi due concorsi in gara. Per il “MIGLIORE TESTO TEATRALE, SCENEGGIATURA CINEMATOGRAFICA E SCRITTURA SERIALE DI FICTION TELEVISIVE”, promosso dal'Università Federico II di Napoli, sono state attribuite due borse di studio a Giancarlo Piedimonte come autore esordiente con “Il Pinguino Innamorato” e Gianluca D’Agostino per il master in scrittura, mentre il Premio della giuria è andato ad @Arturo Muselli, volto noto della fiction Gomorra, con il personaggio Sangue Blu. Per il "MIGLIOR CORTO COMICO", a vincere è stato @Marco Rega con “La ricetta di mammà”. 

http://www.rosarydelsudartnews.com/2020/12/xx-edizione-premio-massimo-troisi-san_27.html 

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Addio Teresa Iaccarino


Ci lascia Teresa Iaccarino, giornalista e volto storico di Telecapri e Retecapri, aveva 61 anni ed è venuta a mancare questa mattina nella sua abitazione di Anacapri, è stata stroncata da un male incurabile.

I funerali si terranno domani 30 dicembre, alle ore 11:00, presso la chiesa di Santa Sofia ad Anacapri.

Cordoglio per la sua scomparsa è stato espresso dal presidente nazionale dell'Ordine Giornalisti, Carlo Verna; dal presidente dell'Ordine della Campania, Ottavio Lucarelli, dal vice Mimmo Falco e dal consigliere dell'Odg Campania, Enzo Colimoro.

 

TERESA IACCARINO ha iniziato a lavorare a Telecapri nel 1977, in veste di annunciatrice e successivamente ha anche condotto vari programmi e giochi a quiz: Quasi Rete - Allo stadio con Telecapri, La clessidra - tempo televisivo, Il comune più veloce del sud, Drin Drin, Ospiti in casa mia, Buongiorno Cara Italia, Cinque punto zero e Sveglia ragazzi con il pupazzo Uffi dal 1980 al 1985.

Con la nascita di Telecapri News (1990) si è occupata prevalentemente di programmi di informazione ed ha condotto il telegiornale dell'emittente nazionale ReteCapri. 

Ha curato anche i servizi di Rapporto Napoli, presentato i "Grandi eventi di Telecapri" e condotto il rotocalco 7 in cronaca e la trasmissione Diritto di cronaca, in onda sia su Telecapri che su Telecapri News. 


 

Morto Pierre Cardin

Pierre Cardin è morto all’American Hospital di Neuilly, vicino a Parigi, a luglio aveva compito 98. 


 

Aveva origini italiane: il suo vero nome era Pietro Costante Cardin e naque a Sant’Andrea di Barbarana nel trevigiano, nel 1922, era naturalizzato francese.

Lo stilista , che a settembre aveva festeggiato a Parigi i 70 anni di carriera, è stato l’inventore della «moda pronta». Una vita dedicata alla moda, grazie alla quale si è riscattato da una vita nata non sotto i migliori auspici: ultimo di otto figli di un possidente terriero rovinato dalla Grande guerra, costretto a emigrare oltralpe nel 1924, ha avuto nel 1959 l’intuizione che ha cambiato il corso del destino, quella del prêt-à-porter, che fece sfilare nei grandi magazzini parigini Printemps. Ha poi partecipato con André Courrèges (1923-2016) e Paco Rabanne alla rinascita dell’haute couture nella Francia del dopoguerra.

E' stato amato da icone del cinema e del jet set come Elizabeth Taylor, Barbra Streisand, Jeanne Moreau, Lauren Bacall, Jackie Kennedy, Charlotte Rampling, ma anche da gruppi leggendari come i Beatles (per i quali aveva creato l’abito nero con il collo alla coreana) e i Rolling Stones.

«Ho sempre avuto la mia testa rivolta al futuro. Ho sempre creato per i giovani» diceva.

San Giorgio a Cremano - Bonus per i nuovi nati

L'ente stanzia un contributo economico per le famiglie in difficoltà con bimbi nati nel 2020



Un bonus per i nuovi nati, finanziato con fondi comunali per investire sul futuro come segno di speranza e rinascita. E' quanto ha messo in campo l'amministrazione comunale di San Giorgio a Cremano, guidata dal Sindaco Giorgio Zinno, attraverso l'assessore Giuseppe Giordano. Un contributo totale di 20 mila euro che sarà ripartito tra le famiglie sangiorgesi che si trovano in stato di difficoltà economica e sono quindi più esposte alle conseguenze del Covid-19, con figli nati tra i mesi di gennaio e dicembre 2020.

Sul sito www.e-cremano.it è pubblicato il bando al quale si può aderire per ottenere il beneficio, compilando apposita domanda entro il 31 gennaio 2021.
Possono accedervi le famiglie che hanno un ISEE familiare in corso di validità non superiore a 15 mila euro (l'Isee corrente deve prevedere l'inserimento del nuovo nato); una scelta che consente di fotografe la situazione del reddito attuale, anche per quelle famiglie che hanno visto ridursi gli introiti a seguito dell’emergenza coronavirus.

Le domande dovranno essere presentate al protocollo generale dell’Ente nei giorni ed orari di apertura dello stesso o tramite PEC all’indirizzo protocollo.generale@cremano.telecompost.it

"Quest'anno abbiamo sofferto tanto per noi, per i nostri cari e per la paura di un virus che ha cambiato radicalmente il nostro stile di vita - spiega il Sindaco Giorgio Zinno. Chi è diventato genitore proprio nel 2020 ha affrontato quindi una sfida impegnativa decidendo di investire sul futuro. Per questo abbiamo introdotto, proprio a partire dal quest'anno questo beneficio, per far sentire le nostre famiglie meno sole.


"Un'altra scelta che racconta come stiamo cercando di far sentire la presenza dell'ente al fianco dei cittadini - conclude Giordano. Un ulteriore sforzo economico, in quanto anche questo bonus è finanziato con risorse comunali. Questa misura infatti si aggiunge ai bonus natalizi per beni alimentati e non, erogati a tantissimi cittadini che hanno maggiore necessità di sostegno. Nessuno deve restare solo".

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Nasce la Pinacoteca Pasolini

Si segnala essere stati restaurate 19 opere di Pier Paolo Pasolini che saranno esposti in una Pinacoteca nel Centro studi dedicato all'artista di Casarsa della Delizia (Pordenone).


 

Dopo un intervento di pulizia e restauro, effettuato da uno studio friulano con il sostegno di un bando della Fondazione Friuli, a breve le opere saranno esposte permanentemente nella sala dell'Academiuta di lenga furlana.

Si tratta di 19 opere, fra disegni a china e a tecnica mista e dipinti a tempera e a olio, che svelano un aspetto a molti ancora poco noto della versatilità del talento di Pier Paolo Pasolini, ovvero quello per la pittura, nato all'università (fu allievo del critico d'arte Roberto Longhi) e praticato prima negli anni giovanili e poi negli ultimi anni della maturità.

 

PREGHIERA DI SAN DAVIDE RE

Ricorrenza: 29 dicembre

 

Titolo: Re

Nascita: Sconosciuto

Morte: Sconosciuto

Tipologia: Commemorazione

Pastore, Re, Santo, Profeta e Poeta: questi sono i titoli di David. E la sua condizione è quella di peccatore, ma di peccatore pentito, lavato dal pianto sincero e amarissimo.

 

PREGHIERA DI SAN DAVIDE RE

1 O Eterno, da' ascolto a una giusta causa, presta attenzione al mio grido, porgi l'orecchio alla mia preghiera, che non viene da labbra di frode.

2 Venga la mia difesa dalla tua presenza; gli occhi tuoi vedano ciò che è retto.

3 Tu hai investigato il mio cuore, l'hai visitato di notte, mi hai provato e non hai trovato nulla; mi sono proposto di non peccare con la mia bocca.

4 Riguardo alle opere degli uomini, per la parola delle tue labbra, mi sono guardato dalle vie dei violenti.

5 I miei passi sono rimasti fermi nei tuoi sentieri e i miei piedi non hanno vacillato.

6 Io t'invoco, o Dio, perché tu mi esaudisci, tendi il tuo orecchio verso di me, ascolta le mie parole.

7 Mostrami la tua meravigliosa bontà, o tu, che con la tua destra salvi dai loro avversari quelli che si rifugiano in te.

8 Custodiscimi come la pupilla dell'occhio; nascondimi all'ombra delle tue ali,

9 dagli empi che mi opprimono e dai nemici mortali che mi circondano.

10 I loro cuori si sono induriti, con la loro bocca parlano con arroganza.

11 Ora ci hanno circondati, seguono i nostri passi; fissano i loro occhi per atterrarci.

12 Il mio nemico somiglia a un leone che si strugge dal desiderio di lacerare, e a un leoncello che sta in agguato nei nascondigli.

13 Levati, o Eterno, affrontalo, abbattilo; libera l'anima mia dall'empio con la tua spada.

14 O Eterno, con la tua mano liberami dagli uomini, dagli uomini del mondo la cui parte è in questa vita, e il cui ventre tu riempi coi tuoi tesori nascosti; i loro figli si satollano e lasciano il resto dei loro beni ai loro bambini.

15 Quanto a me, per la giustizia vedrò la tua faccia; mi sazierò della tua presenza quando mi risveglierò.

 

Luci di Natale

 Buongiorno da rosarydelsudArt news



lunedì 28 dicembre 2020

Il poliedrico chitarrista Francesco Buzzurro nel concerto di fine anno

Il 30 dicembre il prossimo appuntamento per i 700 anni di Torre Annunziata

In streaming su 700torre.it e sulle pagine Facebook e Instagram 700torre

 



Amicizia, etica e unicità dell’umanità: valori profondi che si fondono in un unico file rouge nello straordinario concerto «Regali di Natale» di Francesco Buzzurro, tra i più apprezzati e poliedrici chitarristi e concertisti italiani. E’ un regalo prezioso per la prossima tappa del Festival «Torre Annunziata tra memoria e identità», il progetto digitale per la commemorazione dei 700 anni della città oplontina promosso dall’amministrazione comunale, alla guida del sindaco Vincenzo Ascione, con i fondi regionali per i siti Unesco. La raffinata kermesse, che ha la direzione artistica dell’artista e musicista Ignazio Scassillo e il coordinamento della Younick.design capitanata dal regista Onofrio Brancaccio, è in streaming sui canali digitali, sulla web Tv 700torre.it e le pagine Facebook e Instagram 700Torre. Una serie di contenuti interessanti, eventi musicali e cinematografici, esposizioni artistiche e vetrine per artisti emergenti sono ogni giorno visionabili online.


 

Il concerto «Regali di Natale» di Francesco Buzzurro sarà ripreso dallo studio di produzione musicale “Cantieri 51” di Palermo e trasmesso in streaming sulla piattaforma 700torre.it e sui canali social il 30 dicembre alle 21. La durata prevista è di un’ora e un quarto, ma potrebbe protrarsi anche in base alle richieste che i fans potranno fare all’artista con cui interagiranno in diretta.

Un repertorio ricco che spazia dalla musica classica a quella lirica della tradizione natalizia, abbracciando diversi generi musicali come nello stile del chitarrista: dal tango argentino al jazz con brani rivisitati e virtuosismi musicali.


Tra i temi principali dello show l’amicizia, quale fattore essenziale del nostro stare e operare insieme; l’etica (dal greco “ethos”: che significa costume mentale), modo di operare nello spirito, comportamento umano fondato su valori immodificabili che l'arte forgia sempre in positivo;  l'Immanenza nel mondo dei viventi che l'artista ha colto negli aspetti più significativi con il suo ultimo album dal titolo Il quinto elemento, ispirato alla filosofia di Empedocle; l'unicità dell'umanità, aspetto profondo e straordinario trattato dall’artista.



«Sono molto felice all’idea di ospitare sulla nostra piattaforma – commenta il direttore artistico Ignazio Scassillo - un concerto di Francesco Buzzurro. Conosco la sua arte e da musicista apprezzo moltissimo il suo talento e le sue produzioni musicali, culturalmente valide e sempre originali. Sarà anche emozionante il fatto che il concerto verrà trasmesso in diretta e ripreso a Palermo: elemento che mi fa pensare al legame che oggi è possibile instaurare nonostante la lontananza. Un tema attualissimo, che collego alla musica e alla sua impeccabile capacità di unire mondi distanti tra loro e distruggere ogni confine».



Francesco Buzzurro, l’artista


Francesco Buzzurro nato a Taormina il 7 ottobre del 1969 è uno dei più apprezzati poliedrici chitarristi e concertisti italiani, votato dalla rivista di settore Musica Jazz come uno dei più talentuosi nel panorama internazionale. Ha insegnato tecnica dell'improvvisazione in molti seminari e scuole di musica in tutto il mondo ed è stato direttore artistico del dipartimento riunito di chitarra all'Università della musica di Los Angeles.


Grazie alla sua straordinaria tecnica di matrice classica, aperta a una conoscenza profonda del jazz e dell'improvvisazione, è diventato negli anni un punto di riferimento assoluto per il mondo della chitarra acustica. Le sue composizioni originali come Onde, Cuore degli emigranti o Song for Django, rivelano invece gli aspetti più intimi della sua personalità.


Attualmente è insegnante di Chitarra Jazz al Conservatorio di Salerno.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

 

Cult

Si tratta di un progetto promosso dalla Fondazione Carispezia che vede protagonisti i musei e i teatri del territorio.

La puntata dedicata al CAMeC sarà visibile da oggi alle 18 sulla piattaforma www.progettocult.it


 

Napoli - Vesuvio innevato

 Buongiorno da rosarydelsudart news con Napoli e il Vesuvio innevato 


 


 


 

Natale in Quarantena con the smile show

"Questo progetto è nato dalla voglia di sorridere in un momento storico così difficile, abbiamo, dunque, pensato che il simbolo più adatto potesse essere uno smile, la faccina sorridente, che questo virus ci ha coperto con l’avvento delle mascherine.

La pagina è stata una scelta di contrasto al covid, perché noi viviamo di emozioni: essendo degli aspiranti attori e non avendo le competenze mediche per aiutare le persone, ci chiedevamo cosa avremmo potuto fare per dare il nostro contributo... allora abbiamo deciso di donare un sorriso!

Abbiamo deciso proprio “il sorriso” perché è contagioso, più del virus... e non fa male a nessuno.

Questa semplice idea è nata al solo scopo di far sorridere, senza alcuna pretesa ulteriore, la nostra volo ntà è solo quella di raccontare un pensiero comune con ironia. Lavorando nel settore dello spettacolo abbiamo anche tanti colleghi che, come noi e come tutti gli artisti, in questo momento stanno soffrendo questa sorta di “astinenza da palcoscenico’’ , ai nostri amici abbiamo spiegato l’idea e l’obbiettivo e con molto entusiasmo hanno accettato di partecipare a questa iniziativa.


Questa simpatica iniziativa ci permette di interpretare personaggi ironici e di sfogare questa voglia di teatro che la pandemia ha bloccato ormai da quasi un anno con la chiusura dei teatri e dei cinema. .. e visto che il pubblico non può venire da noi, siamo noi ad entrare nelle case di chi ha il piacere di guardarci, con le dovute precauzioni anti-covid.

Tra un video e l’altro ci siamo resi conto che natale era alle porte e tutti insieme abbiamo deciso di creare una mini web serie, per ironizzare sulle ordinanze che ci limitano i festeggiamenti e ipotizzando su come sarebbero potute essere le feste di quest’anno 2020, per questo è nato “Natale in Quarantena”.

Seguite tutte le puntate su: facebook (https://m.facebook.com/113914513821021) e instagram

 cliccando sulla pagina "the smile show".

COME DA COMUNIOCAZIONE RICEVUTA

Santi Innocenti Martiri - Preghiera

28 dicembre

Protettore dei bambini


I Santi Innocenti sono quei bambini che furono trucidati in Betlemme e nei dintorni, quando il crudele Erode volle mettere a morte Gesù Cristo. Essi, non con la confessione della voce, ma con l'effusione del loro sangue divennero le prime vittime della fede, le primizie dei Martiri che la terra inviò al cielo dopo la nascita del Salvatore. 

PREGHIERA

"Dio, la cui gloria oggi i Martiri Innocenti hanno conseguito non parlando, ma morendo, mortifica in noi tutti i mali e i vizi, affinchè anche la nostra vita confessi nei costumi quella fede che la nostra lingua esalta".

 

 

domenica 27 dicembre 2020

XX edizione Premio Massimo Troisi San Giorgio a Cremano. Direzione Artistica Gino Rivieccio

Dal 27 al 30 dicembre in streaming su www.premiotroisi.org 

 


Sarà Stefano Veneruso ad aprire la XX edizione del Premio Massimo Troisi, il prestigioso osservatorio sulla comicità con la direzione artistica di Gino Rivieccio, promosso e organizzato dal Comune di San Giorgio a Cremano nella persona del Sindaco Giorgio Zinno insieme all’assessore alla cultura Pietro De Martino e finanziato dalla Regione Campania. La kermesse quest'anno si svolgerà in maniera digitale, nel rispetto di tutte le normative anti covid. Il regista e sceneggiatore Veneruso, nipote di Massimo Troisi, porterà in scena lo spettacolo “Troisi Poeta Massimo” che sarà trasmesso, in maniera gratuita, alle 21.15 su www.premiotroisi.org .

Prenderà così il via dal 27 al 30 dicembre un calendario di appuntamenti pensati per tutta la famiglia con spettacoli gratuiti che saranno visibili su una piattaforma online appositamente creata per il Premio (www.premiotroisi.org) e sui canali social.

Tanti gli ospiti che intratterranno il pubblico nel segno della cultura e del divertimento con appuntamenti in streaming che si protrarranno anche nel mese di gennaio. Concorsi, musica, comicità saranno gli ingredienti principali di questa kermesse che darà la possibilità a nuovi autori e comici emergenti di essere giudicati da una giuria di qualità e concorrere così ad ambiti premi e riconoscimenti. Per questa ventesima edizione grande spazio sarà poi dato alle compagnie e agli artisti del territorio che ha dato i natali al grande Massimo. 


 

Quest’anno il Premio Massimo Troisi si avvale della collaborazione della Università degli Studi di Salerno che sarà parte viva attraverso la creazione di un indicatore per misurare “cosa e quanto fa ridere gli italiani” attraverso la valutazione e il monitoraggio delle conversazioni web e social nonché attraverso report periodici sull’analisi dei linguaggi della comicità. Attraverso il sito internet del Premio Massimo Troisi, completamente riprogettato, il Comune di San Giorgio a Cremano promuoverà in collaborazione con il Dipartimento di Scienze di Comunicazione dell’Università di Salerno, la creazione di un portale web interamente dedicato alla comicità su cui prenderà vita l’Osservatorio sulla comicità attraverso un magazine tematico e uno spazio per dare visibilità e promuovere i giovani artisti comici nello spirito che ha sempre caratterizzato il Premio Massimo Troisi. Il progetto digital è un’occasione per armonizzare quanto realizzato e prodotto, in termini culturali, negli ultimi anni, rendendo fruibile al pubblico e facilmente consultabile il materiale arrivato alle giurie nelle ultime edizioni. La piattaforma multimediale sarà sviluppata con l’obiettivo di garantire la massima interazione tra gli artisti e il pubblico, proponendosi come un canale tematico e gratuito per la fruizione delle opere dei giovani comici.

Ecco i dettagli del programma


27 dicembre ore 21.15:

Spettacolo: “Troisi Poeta Massimo” Di Stefano Veneruso


Troisi Poeta Massimo è uno spettacolo teatrale sulla vita artistica e privata di Massimo Troisi. Sono

poesie inedite, interviste, canzoni e testi autobiografici a fare da trama narrativa. Si tratta di una ricostruzione della sua magnifica carriera, della sua straordinaria poetica applicata al suo cinema, ai suoi racconti, ai monologhi e allo storico gruppo La Smorfia. Accompagnato da cantanti e musicisti, un attore, attraverso l’ironia e le opere di Troisi, parlerà della famiglia, della religione, dell’universo femminile, di Napoli e del suo ultimo capolavoro cinematografico.


Scheda Tecnica:

testo e regia Stefano Veneruso

produzione Barbara Di Mattia

con

Matteo Nicoletta

e con

Alessandra Guidotti (voce)

Alessandra Tumolillo (voce e chitarra)

Oscar Cherici (contrabbasso)

Matteo Cona (chitarra)

Stefano Napoli (contrabasso)

grafica e montaggio Aldo Boccolari

aiuto regista Fabio Gentiluomo

disegno luci e suono Maurizio Muglia

produzione esecutiva Michela Di Mattia

fotografo di scena Cristian Polinesi

Durata 90’

Posizione Writers Guild of America: 1806998

realizzato con la collaborazione di

Istituto Luce Cinecittà e

Teatro Dei Dioscuri Al Quirinale – Roma


28 dicembre ore 21.15:

Serata di Gala presentata da Titta Masi


Nel corso della serata ci sarà la presentazione del film di Stefano Veneruso “Da domani mi alzo tardi” con la proiezione in anteprima del trailer in lingua originale.



La storia di Da domani mi alzo tardi è liberamente ispirata dalla vita di Massimo Troisi. La sceneggiatura è stata scritta da Anna Pavignano, che assieme a Massimo ha vissuto una bellissima storia d’amore, oltre che lavorativa, come coautrice dei suoi film, tutti di grande successo, candidata all'Oscar per la migliore sceneggiatura del film Il Postino - 1996. Nel film, fortemente ispirato da Massimo Troisi, dal suo stile di vita e dal suo modo di essere, ambientato tra il nord America e l’Italia, paese in cui prendono in affitto una casa,

per scrivere in totale tranquillità, si racconta la storia di Massimo, attore di successo, tormentato dall’amore, il quale ha un modo veramente singolare e originale di vivere la vita, e di Anna, affermata sceneggiatrice, testimone del loro amore. Anna ricorda tutto di lui, molto più di quanto non ricordi egli stesso. Si tratta dunque di una storia d'amore immaginaria, nella quale riaffiorano inevitabilmente flashback divertenti e dolorosi della vita che hanno condiviso, delle loro personalità, del modo di pensare e anche di far ridere di Massimo. “Da domani mi alzo tardi” è un film che racconta e fa sognare la possibilità di un amore eterno ed assoluto, che sopravvive al tempo, che convive con l’andare avanti della vita, in

cui la morte può essere pensata come un evento non necessariamente definitivo.

Protagonisti del film: Gabriella Pession e John Lynch.



Premiazione Concorso Corti Comici.

Presidente Giuria: Stefano Veneruso.


Premiazione Concorso per Testi Teatrali, Sceneggiature Cinematografiche e Fiction Televisive. A Cura Dell’università Federico II Di Napoli Giuria: Presidente Prof. Pasquale Sabatino. Giurati: Prof.ssa Giuseppina Scognamiglio, Prof.ssa Anna Masecchia, Prof. Matteo Palumbo, Prof. Vincenzo Caputo.


Ospiti della serata: l’attrice Alessandra Borgia, che presenterà il progetto dell’Osservatorio Cinematografico Vesuviano, e il cantante Andrea Sannino per una esibizione live.


29 dicembre ore 21.15:

Spettacolo: “Autovelox” Con Biagio Izzo, Mario Porfito, Francesco Procopio.


30 dicembre ore 21.15: 

SERATA DI GALA CONCLUSIVA CON GIGI E ROSS

 

Premiazione Concorso Migliore Attore Comico E Scrittura Comica. Presentano: Gigi & Ross


Giuria Per Il Concorso Migliore Attore Comico. Presidente : Eduardo Tartaglia

Giurati: Lucia Cassini, Gino Rivieccio

Giuria Per Il Concorso Migliore Scrittura Comica. Presidente: Pino Imperatore


Ospite della serata: Maurizio Casagrande


E poi:Stefano De Clemente, Monica Sarnelli.


Spettacoli in onda a gennaio 2021 (date da definire) con protagoniste compagnie teatrali del territorio di San Giorgio a Cremano

La Cantata Di Razzullo E Sarchiapone” a cura della Compagnia Balagancik e Salone Delle Arti Pignatelli.

Mercanti Di Anime E Di Usura. Confessioni Di Un’anima Dannata ” a cura Della Compagnia Uno Spazio Per Il Teatro

La Badessa Di Piro Pilessa” a cura Del Teatro Sanacore e Teatro Principe

Dall’america With Love” a cura Della Compagnia Aplomb

Napoli In Varieta’” a cura Della Compagnia Fratelli Salvetti

Next Gen” a cura Dell’accademia Nazionale Danze Olimpiche

Napoli In…Canta” a cura Dell’associazione Maria Malibran “


Francobolli Di Comicità:

clip di spettacoli presentate da Gino RIvieccio con protagonisti

Rosalia Poscaro, Antonella Stefanucci, Rosaria De Cicco, Veronica Mazza, Edo Imperatrice, I Ditelo Voi, Salvatore Gisonna, Ettore Massa & Massimo Carrino , Peppe Iodice, Vincenzo De Lucia.


Ospiti: Antonello Cascone & Marianna Corrado, Nello Daniele, Michele Selillo.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA


Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe

27 dicembre


 

La festa della Sacra Famiglia fu introdotta nella liturgia cattolica solo localmente nel XVII secolo. Nel 1895 la data fissata per tale festa fu la terza domenica dopo l'Epifania, fu soltanto nel 1921 che grazie a papa Benedetto XV la celebrazione fu estesa a tutta la Chiesa. 

Giovanni XXIII modificò ulteriormente la data spostandola alla prima domenica dopo l'epifania. 

La riforma liturgica del Concilio Vaticano II infine la festa la Sacra Famiglia la prima domenica dopo Natale e quando il Natale cade di domenica, viene spostata al 30 dicembre.