sabato 25 maggio 2019

Presentazione del volume Santa Verdiana a Firenze

Giovedì 30 maggio 2019 ore 15:00 Chiesa di Santa Verdiana, ingresso da piazza Ghiberti 27 - Firenze.


Chiesa di Santa Verdiana, via dell’Agnolo - Firenze. 
Presentazione del volume Santa Verdiana a Firenze. 
Da monastero a sede universitaria: sette secoli di storia, a cura di Fauzia Farneti e Silvio Van Riel. Intervengono Francesco Guerrieri, Mario Bevilacqua, Ulisse Tramonti, Ludovica Sebregondi. Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili.

IL POST PIU' LETTO:

"Percorrenze Dinamiche 2"

L'Associazione culturale INTENTART è lieta di invitare all'inaugurazione della mostra "Percorrenze Dinamiche 2", che si svolgerà venerdì 31 MAGGIO ore 18.00, presso lo Spazio Martucci 56 di Napoli
Percorrenze Dinamiche 2
 
Artisti:
FRANCESCO ALESSIO - GIOVANNI ARIANO
DAVIDE DI LUCCIO - PANTALEONE MARESCA
VIVIANA PASQUALI - YAJAIRA M. PIRELA
LUCIANO ROMUALDO - MARCELLA SIMONELLI
ADELE TAGLIALATELA - GIUSEPPE TULINO

Organizzata dall’Associazione culturale INTENTART a cura di Simona Pasquali

Date: 31 MAGGIO - 28 GIUGNO

Spazio Martucci 56 - via Giuseppe Martucci n.56, Napoli

Inaugurazione: venerdì 31 MAGGIO ore 18.00-20.30

Orari: martedì, mercoledì, venerdì dalle 10.30 alle 13.00 / dalle 17.00
alle 19.00 


venerdì 24 maggio 2019

San Beda il Venerabile

Sacerdote e dottore della Chiesa
Ricorrenza: 25 maggio
Protettore degli studiosi
Beda significa uomo che prega. 


Nacque l'anno 672 sui confini della Scozia. A sette anni i genitori lo affidarono a S. Benedetto Biscopio, il quale ammirando le belle disposizioni del fanciullo, lo predilesse e lo formò nella pietà e nella scienza. A 12 anni fu vestito dell'abito benedettino. Nel 691 fu ordinato diacono ed alcuni anni dopo sacerdote.
Tutta la sua vita la spese nell'osservanza monastica, nella preghiera, negli studi sacri, nell'insegnamento e nello scrivere libri.
Dalla sua scuola uscirono uomini grandi, e dalla sua penna una cinquantina di opere in cui tratta di quasi tutto lo scibile umano sacro e profano.
Interpretò in modo ammirabile la Sacra Bibbia alla luce delle opere dei Padri della Chiesa che egli conosceva profondamente. 

IL POST PIU' LETTO:

Celebrazioni per il centenario della morte di Suor Maria Pia Notari nella casa dove si producono le ostie per il Papa

La Città di San Giorgio a Cremano rende omaggio alla storia e all'identità culturale del territorio, questa volta attraverso la celebrazione del centenario della morte di Suor Maria Pia della Croce-Notari, madre fondatrice delle Suore Crocifisse Adoratrici dell'Eucarestia, il cui istituto principale , dal 1891 ha sede in via San Giorgio Vecchio. 


Un riconoscimento che l'amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l'assessore alla Cultura, Pietro De Martino, intende dare anche in virtù dell'eccellenza che l'ordine monacale rappresenta in tutta Italia. Qui infatti, nella sede delle Suore Crocifisse vengono realizzate ancora oggi le ostie sacre per il Vaticano, secondo una formula antica che fin dalla fondazione del convento utilizzava un mulino a mano. Una tradizione, nata per il sostentamento della casa madre dell'Ordine, a cui si aggiunse con il tempo anche la vinificazione delle uve selezionate per la produzione del vino da consacrare. Il corpo di Suor Maria Pia della Croce-Notari è conservato ancora oggi nella Casa Madre ed  è oggetto di venerazione da parte di numerosi fedeli che arrivano a San Giorgio a Cremano proprio per rendere omaggio alla fondatrice dell'Ordine. 


Oggi, venerdì 24 maggio, alle ore 18.30, presso la biblioteca Padre Alagi, in Villa Bruno, si svolgerà una tavola rotonda per conoscere la vita di Suor Maria Pia Notari e gli aspetti a volte anche contrastanti della sua esistenza. La suora infatti subì pesanti calunnie durante la sua esistenza, come quella di sfruttare le suore sottoponendole a un regime di preghiera e lavoro troppo duro, di non provvedere al loro nutrimento e di aver intestato ai propri parenti i beni della congregazione. Accuse crollarono ancor prima che la Santa Sede inviasse un visitatore apostolico. Tanto che poi, il 20 luglio 1900, la Madre  fu incoraggiata da papa Leone XIII a continuare nella sua missione religiosa. Il 1 luglio poi, sempre alle 18.30 si svolgerà una commemorazione eucaristica alla presenza del Cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

A Maiori il 26 maggio i Premi Otowell “favola più bella” e Scrittore in…banco. E le fiabe di Alberto Sant’Elia, i libri per ragazzi di Maria Strianese e Virgilio Iandiorio

Sabato 26 Maggio nella Chiesa di San Domenico di Maiori, alle ore 18.30, la XIII edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo premia le Scuole. 

A cominciare da “Favolando”: Otowell Acustica e Farmadipiù, giovane azienda campana, già leader nel settore degli impianti acustici, premia la favola più bella scritta dai bambini delle Scuole Primarie della Costa d’Amalfi sul tema della lotta contro il Razzismo e la Xenofobia. Nel “gioiello” barocco della seconda metà del XVII secolo, parte del grande complesso conventuale di San Domenic, con il patrocinio del Comune di Maiori e la collaborazione dell’Associazione Amici di San Domenico e la Rete delle Scuole della Costiera Amalfitana, sarà proclamata la classe vincitrice di questo Concorso, a parere della giuria composta dalla docente Margherita Anastasio, dalla scrittrice di favole Viviana Bottone, dalla pittrice e ceramista Ida Mainenti.
Saranno poi premiati i primi classificati delle sezioni del Concorso “Scrittore in…banco” 2019, rivolto agli alunni degli Istituti Medi Superiori italiani. I vincitori, indicati dai componenti dell’Associazione “I Presìdi del Libro”, che vedranno stampare i loro elaborati una pubblicazione edita da Printart di Nocera Superiore, sono: per la sezione “Biennio” Luca Landi del Liceo Scientifico Linguistico Classico “Enrico Medi” di Battipaglia; per il “Triennio” Valeria Notaro dell’I.S.I.S. “Pagano/Bernini” di Napoli; per i “Maturandi” Federica D’Amato dell’IISS “Marini/Gioia” di Amalfi, ex aequo con Carla Falciano del Liceo Scientifico “Nicola Sensale” di Nocera Inferiore.
Di libri per i più piccoli e per ragazzi parlerà Alfonso Bottone, direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it, nel corso della serata con Alberto Sant’Elia, autore de “Il viaggio di Tippi” edito da Reginè, con l’intervento dell’illustratrice Maria Rosaria Verrone, con Maria Strianese e “Voglio vincere” pubblicato da Ardea, con Virgilio Iandiorio, curatore del libro “Grand Tour Amalfi, 7 favole per 7 sere” edito da ABE.
Dedicata alla lotta contro razzismo e xenofobia, la XIII edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo si snoderà lungo le più incantevoli e suggestive location della Costa d’Amalfi (Praiano, Furore, Conca dei Marini, Amalfi, Atrani, Minori, Maiori, Tramonti, Cetara), ma anche tra le città di Salerno, Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore ed Inferiore, fino al 14 Luglio 2019, con il patrocinio della Commissione Europea e di UNICEF Italia.

Maggiori informazioni sul sito www.incostieraamalfitana.it

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Al Blu di Prussia - "La Grande Madre racconta" di Rosamaria Lentini

Giovedì 30 maggio ore 18:30



"Note contemporanee. Motivi artistici a confronto dagli anni '60 ad oggi"

Si segnala dal 1 giugno al 30 settembre 2019, la mostra collettiva "Note contemporanee. Motivi artistici a confronto dagli anni '60 ad oggi", con opere di Piero Gilardi, Giorgio Griffa, Mario Schifano, Jorrit Tornquist ed altri autori selezionati.

Il lavoro degli artisti scelti per questa collettiva illustra al pubblico la contemporaneità dell'arte attraverso suggestioni cromatiche e formali, ma anche la sovrapposizione di linee e geometrie, segnando un percorso di continuità tra i maestri del secolo scorso e quelli del presente.

In esposizione anche opere di Enrico Della Torre, Gianfranco Ferroni, Omar Galliani, Marco Gastini, Mimmo Iacopino, Walter Valentini, Renzo Vespignani, Gianfranco Zappettini.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA