venerdì 23 luglio 2010

Villa Vannucchi - villa monumentale del Miglio d'Oro


Voluta da Giacomo d'Aquino di Caramanico (esponente della famiglia D'Aquino e gentiluomo di camera del sovrano Carlo di Borbone), che acquistò, nel 1755, alcune proprietà dei discendenti di Giovanni Battista Imparato. Proprietà che consistevano in due complessi edilizi (una casa palaziata e un casino alla romana) ed una masseria di quattordici moggi con bosco. 


A metà del XIX secolo la villa fu venduta ai Van den Henvel e successivamente (nel 1912) alla famiglia Vannucchi.

La villa fu gravemente danneggiata dal sisma del 1980, tanto da richiedere numerose centine a supporto degli archi di tutta la struttura. Acquisita poi al patrimonio del comune di San Giorgio a Cremano, è stata sottoposta a lavori di restauro terminati nel 2006. Successivamente è stato ultimato anche il riassetto del parco riportandolo agli antichi splendori grazie ad un rifacimento che si è ispirato alla mappa settecentesca della villa.


Villa Vannucchi, sita in di San Giorgio a Cremano (NA), è una delle ville monumentali del Miglio d'Oro.
Si segnala che la villa è nota al grande pubblico per essere apparsa nelle scene iniziali del film dal titolo “Ricomincio da tre” in cui Lello Arena chiama a squarciagola Massimo Troisi.



 Ecco alcune foto della villa:



















Nessun commento:

Posta un commento