mercoledì 21 agosto 2019

AI TUOI PIEDI - Seconda Edizione

La Cerimonia delle Premiazioni per la Seconda Edizione del Concorso a tema religioso dedicato alla Madonna di Montevergine, si terrà presso la Chiesa dell'Annunziata in Via Ernesto Amatucci, 2 in quel di Mercogliano (AV), ai piedi del Monte Partenio.

Domenica 8 settembre 2019 dalle ore 17:00 alle 20:00

 
Ecco i vincitori in ordine alfabetico 

Barracato Antonio
Bergantino Maria Grazia
Biancolillo Antonio
Bruno Alessandro
Cerasuolo Vincenzo
Cottone Rita
Cundari Maria Clotilde
Del Giudice Sabrina
Denza Adele
De Vita Giuseppe
Di Pane Renato
Di Pietro Umberto
Falco Francesca
Gargano Alfonso
Gentile Ela
Guidi Annamaria
Landino Eugenio
Malambrì Giovanni
Marino Ettore
Monopoli Giovanni
Nazzaro Concetta
Omobono Lilla
Perrone Cetti
Pierantozzi Luigi
Ranieri Anna Rachele
Romaniello Gianni
Ruocco Lucia
Russo Stefania
Siani Stefania
Vena Salvatore
Ventre Cesare
Verrone Maria Rosaria
Zotti Giuseppe

Una MOSTRA dedicata al grande Massimo TROISI

Continua fino al 9 ottobre nei locali del complesso di Santa Croce a Sapri la MOSTRA dedicata al grande Massimo TROISI. Emozioni e ricordi dell'uomo e dell'artista.


Interno della galleria Ravaccione nel bacino marmoreo dei FANTISCRITTI (CARRARA)

by Rosaria Pannico 


Cari amici lettori di rosarydelsudArt news le sorprese all'interno della galleria Ravaccione nel bacino marmoreo dei FANTISCRITTI (http://www.rosarydelsudartnews.com/2019/08/carrara-e-il-marmo-interno-della.html) non finiscono mai di affascinare: ecco che vi propongo altri due video interessanti in cui una gentilissima guida spiega prima il marmo in particolare e poi cosa è una “Cattedrale”, attenzione però non mi riferisco a quelle solite dove ci si reca per pregare ma ...

martedì 20 agosto 2019

#PESCEMANGIAPLASTICA: un pesce che si nutre di plastica...

by Rosaria Pannico

Passeggiando in un centro commerciale in Liguria ho trovato questo strano pesce che vi propongo, un pesce che si nutre di bottiglie di plastica...




Arte e cultura non hanno ragione di esistere e sopravvivere se noi per primi non rispettiamo l'ambiente, anche la nostra Carta Costituzionale, tra i principi fondamentali (precisamente all' articolo 9), riconosce il valore primario della cultura a partire da due obiettivi fondamentali:
  • la promozione e lo sviluppo di cultura e ricerca
  • la tutela del paesaggio e dei beni culturali ed ambientali.
    Per realizzare questo secondo obiettivo dove si parla di tutela di beni ambientali basta veramente poco: maggiore attenzione e sensibilità verso l'ambiente, già sforzarsi di fare una corretta raccolata differenziata dei rifiuti con grande attenzione verso la plastica è un aiuto fondamentale soprattutto per il mare, che poi è la meta più amata da noi tutti in estate.

    Io sono tornata dal “#pescemangiaplastica” ed ho gettato tutte le mie bottiglie...


Carrara e il marmo: interno della galleria RAVACCIONE

By Rosaria Pannico

Cari amici lettori di rosarydelsudArt news, come anticipato ieri, eccomi nella galleria RAVACCIONE (nata all'interno del cuore del monte) precisamente sono stata in visita in una cava di marmo presso il bacino marmoreo dei FANTISCRITTI (una delle cave più belle del mondo).

Sono andata presso la galleria del RAVACCIONE sita nel piazzale “DEI FANTISCRITTI” n.°84 Loc Miseglia Carrara.



Vi propongo questi due brevi video, il primo è di appena pochi secondi e mostra l'ingresso nella galleria, il secondo invece veramente interessante perché grazie all'ausilio di una guida esperta ho potuto avere tante spiegazioni e capire come viene oggi estratto il marmo (a tale proposito vi propongo un confronto storico riproponendo il link dedicato al museo di Walter Danesi http://www.rosarydelsudartnews.com/2019/08/cava-museo-fantiscritti-di-walter-danesi.html ).


Vi lascio alla buona visione dei video e vi ricordo di non perdere l'appuntamento di domani con un'altra interessante esperienza nelle cave di marmo di Carrara.



lunedì 19 agosto 2019

L’Associazione La Meglio Gioventu’ presenta RUGANTINO

Lunedì 19 agosto, il teatro all’ aperto Kamaraton di Camerota ospiterà la messinscena dell’immortale commedia musicale di Garinei e Giovannini, allestita dall’Associazione La Meglio Gioventù.

Rugantino è una maschera senza maschera: un impunito, dalla lingua lunga, che vuole avere sempre l'ultima parola, l’emblema di un modo molto nostro di raccontarci che è unico al mondo. E’ Rugantino – secondo il Belli – “ maschera del teatro di fantaccini, la quale presenta un linguacciuto attaccabrighe che finisce poi sempre per toccarne da tutti e numerare a debito altrui le busse del proprio conto”. Come ruganza (“arroganza”), deriva il nome dal verbo romanesco rugà (“protestare litigiosamente, brontolare minacce”) e di conseguenza significa, attaccabrighe, sussurrane. Alcuni credono che Rugantino discenda dal Miles Gloriosus di Plauto, il Ferrigni dal vecchio Manducus che digrignava i denti e minacciava di mangiar vivo il suo interlocutore esterrefatto; più esattamente, Francesco Sabatini, lo ritenne derivato da una caricatura dei soldati del Bargello, con origini settecentesche, come si arguisce dal vestiario e dal codino. Porta infatti, il costume dei birri della fine del secolo XVIII, che ricorda quello degl’incredibili del Direttorio. Frac blu molto corto, panciotto e calzoni al polpaccio, scarpe con fibbie. Come molte maschere, anche Rugantino che fa il Rodomonte pur buscandone sempre, ha una sua compagna, Rosetta, popolana linguacciuta ma fiera, piena di gioielli appariscenti, pronta a venire alle mani se è offesa, la quale porta tra i capelli, a guisa di spillone, lo spadino d’argento, tipica rappresentante delle “minenti” romane. Rugantino è, però, nell’immaginario comune, il personaggio del celeberrimo musical di Garinei e Giovannini, datato 1963, uno spettacolo le cui pagine musicali, composte e soprattutto arrangiate da Armando Trovajoli, non conoscono né conosceranno stanchezza. “Roma non fa la stupida stasera”, “Ciumachella de Trastevere”. Tutti invitati a Camerota, quindi per Rugantino, lunedì 19 agosto, alle ore 21,30 (Ingresso euro 6), grazie agli infaticabili e appassionati soci dell’ Associazione La Meglio Gioventù, che di anno in anno, presentano ai turisti che affollano il Cilento, i più interessanti musical prodotti negli ultimi anni. Tutto è prodotto, con le proprie forze fisiche ed economiche, dai ragazzi di quest’associazione, dai costumi alle accurate scenografie, i quali, purtroppo, per un solo giorno l’anno riescono ad accendere i riflettori e a rendere fruibile, ripulendolo, uno splendido spazio quale è il Teatro all’aperto Kamaraton. L’allestimento, per la regia di Roberta Nicolella, le scene di Fabio D’Angelo, Tommaso Del Gaudio, Vincenzo Sgueglia, Nicola Bove, Vittorio Scarpitta e Sabina Valiante, i costumi di Pina Mea, FrancescaPia Del Duca, Anna Bardaro e Maria Ruocco, gli oggetti di scena di Teresa Nicolella, i suoni della MasterSound Service, saluterà assoluto protagonista il volto, di Alessandro Magliano il quale si porrà a metà strada tra l’indimenticato Nino Manfredi e la verve di Enrico Montesano. Un volto giovane che viene adottato da Tommaso Del Gaudio, il quale interpreta quell’ “uomo rosso, maestoso e dabbene, certo Mastro Titta, che aveva l’incarico di separare le teste dai corpi. Egli compieva questo ufficio puntualmente con una sveltezza e una nettezza degne di grande memoria”. Le due donne in scena, saranno Antima Magliano, una Rosetta volitiva, ed Enza Del Gaudio, nei panni di Eusebia, zitella, “abbonata” e burina, in cerca di una buona sistemazione. Le due storie d’amore quella di Rugantino e Rosetta e di Mastro Titta ed Eusebia, s’intrecciano passando per scene esilaranti, quali quella della “gattata”, nella cappella dei principi Paritelli, ripresa da Fellini in “Roma” e della moneta arroventata gettata agli stornellanti, che ritroviamo nel “Marchese del Grillo”, con Alberto Sordi, sino al duetto finale tra boia e condannato, ove s’intuisce che il guitto Rugantino, vuole morire, per essere ricordato con onore, per vivere almeno un giorno “da omo”, concentrando in una sola parola la rassegnazione e il rispetto per la dignitosa decisione guarda verso la porta della prigione e dice “apreme!”. Affollato il cast che saluterà un cameo di Don Antonio Toriello Parroco della vicina Licusati e docente di oboe al Conservatorio nelle vesti del Principe Niccolò Paritelli, con la Principessa Marta Paritelli, Emilia Volpe, Gnecco sarà Pompeo Scarpitta, il Rubbastracci Vincenzo Sgueglia, Boietto Biagio Scarpitta, lo Scultore, Andrea Ruocco, il Cardinal Severini, Giovanni Volpe, la Vecchietta Raffaella Calicchio, Don Fulgenzio Emanuele Cammarano, mentre special Guest, nei panni del Cantastorie, sarà Nicola Napolitano, tutti agli ordini della Vocal Coach Teresa D’Alessandro e delle coreografe Cristina Pellegrino ed Emilia Volpe.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA 

Carrara e le cave di marmo

by Rosaria Pannico 
Da Michelangelo a Canova le sculture marmoree che possiamo ammirare noi oggi nella loro "bellezza senza tempo" sono state realizzate con un materiale affascinante ma anche resistente e altrettanto faticoso da lavorare che abbiamo la fortuna di reperire in Italia presso la zona di Carrara in Toscana.

Dopo i tanti articoli sulle opere di Canova (http://www.rosarydelsudartnews.com/2019/04/al-mann-supera-i-110mila-visitatori-nel.html) che ho proposto a voi lettori di rosarydelsudArt news sono voluta andare personalmente in visita in una cava di marmo, precisamente sono stata al bacino marmoreo dei FANTISCRITTI a visitare una delle cave più belle del mondo: sono andata presso la galleria del RAVACCIONE sita nel piazzale “DEI FANTISCRITTI” n.°84 Loc Miseglia Carrara.

Arrivarci però è già una bella avventura ed io in questo primo articolo vi mostro soltanto il percorso per giungere alla galleria, attenzione vi segnalo che è un percorso solo per avvenutrosi turisti.

Non dimenticate domani di collegarvi con rosarydelsudArt news per visitare anche l'interno della galleria RAVACCIONE ... e scopritete tante cose interessanti sui marmi.



sabato 17 agosto 2019

"Sinergie" - partecipa al bando dell'Anci con un progetto di management culturale rivolto ai giovani

Innovazione sociale giovanile. Anci chiama, San Giorgio risponde. L'amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, aderisce al bando "Sinergie", promosso dall'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, per realizzare progetti di valorizzazione del territorio, coinvolgendo i giovani.

Il bando prevede un gemellaggio con un altro comune italiano che ha già realizzato un progetto di innovazione sociale giovanile, ritenuto a sua volta attuabile sul proprio, con la possibilità di apportare modifiche e adeguamenti più idonei al territorio.

Dopo un'attenta analisi dei migliori progetti messi in campo i diversi comuni italiani, la città di San Giorgio a Cremano ha scelto di gemellarsi con Ascoli Piceno, portando qui le buone prassi del comune marchigiano relative al progetto "Space - Spazi creativi contemporanei".
Come ad Ascoli Piceno infatti, ma ampliando e adattando il progetto al territorio e alle peculiarità artistiche e culturali sangiorgesi, l'idea è quella di unire cultura, valorizzazione del patrimonio vesuviano e identità del Premio Massimo Troisi.

Il progetto presentato prevede in particolare:
- la possibilità di realizzare residenze artistiche, intese come percorsi formativi esperienziali sulla comicità, che possano generare performance fruibili al pubblico in occasione di spettacoli connessi al Premio Troisi (con la supervisione del direttore artistico del Premio);
- formare giovani all'imprenditoria in ambito culturale e dello spettacolo rafforzando, oltre alle competenza artistiche quelle manageriali;
- sviluppare un piano di comunicazione e identificare lo spazio pubblico da animare in una o più delle Ville Vesuviane, valorizzandole così ulteriormente, quali centri culturali e attrattori turistici.

In sostanza, si tratta di un progetto di management culturale e produzione artistica contemporanea che, sulla scorta di quanto fatto dal comune di Ascoli Piceno, è stato implementato rispettando la forte vocazione artistica della città.

"Lo scambio di buone pratiche di innovazione sociale in ambito giovanile - spiega il sindaco Giorgio Zinno - costituisce un elemento di sviluppo per ogni territorio che guarda oltre i propri confini per crescere ed evolversi. Abbiamo colto l'opportunità messa disposizione dall'Anci proprio perchè crediamo in questa prassi e perchè così potremo ottenere risorse che utilizzeremo per i nostri giovani e per la nostra città. Attendiamo ora la risposta dell'Anci, per avviare l'iter necessario alla realizzazione di queste azioni concrete che incrociano politiche giovanili, culturali e sociali".

"Rispetto alle idee che intendiamo realizzare vi è quella di realizzare sul territorio laboratori sull'arte della comicità, rivolti a giovani a cui stiamo già lavorando - aggiunge Pietro De Martino, assessore alla Cultura. Sulla scia della vocazione propria del Premio Troisi, l'obiettivo è quello di far emergere nuovi talenti ed offrire loro la formazione necessaria. Già a settembre comunque avvieremo la progettualità con eventi che dedicati, aperti alla città per far conoscere a tutti le innovative idee per i nostri ragazzi".

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

venerdì 16 agosto 2019

Cava Museo Fantiscritti di Walter Danesi

by Rosaria Pannico

 
Cari amici lettori di rosarydelsudArt news oggi mi trovo a Carrara in Toscana e precisamente nel bacino marmifero dei FANTISCRITTI con Walter Danesi, che gentilmente mi ha ospitata presso il suo sito museale e raccontato un poco della vita nelle cave di suo nonno Gualtiero Walter.



Il nostro nuovo amico, Walter, in questo breve video che vi propongo, spiega le condizioni di vita dei lavoratori delle cave di marmo in Toscana degli inizi del 1900, ascoltate con attenzione il suo racconto ci aiuta a capire quanto sia importante il passato e a non dimenticare i sacrifici fatti dai nostri predecessori.

Per info 
Pagina Facebook: Cave di Marmo Fantiscritti Carrara I Luoghi di Michelangelo
Instagram: Cavemuseofantiscritti
Sito: www.cavamuseo.com




giovedì 15 agosto 2019

SUI MURI E NELLE STRADE di Pasquale Esposito

SUI MURI E NELLE STRADE

Impallidiscono i graffiti sui muri,
il rosso , colore dominante sbiadito,
nascosto di sagome affannate al lavoro.
Molti il pane lo comprano al forno
altri lo cercano nella spazzatura,
sotto le maceria di chi con fatica lavora,
crucciati ne loro dolore.
In stanze di un lacerante bianco,
sempre più taciturni,
dimenticati nei marciapiedi.
I ricchi compatti ammorbano l’aria,
dilaga l’indifferenza,
come un fiume che dilania
la società nel dolore.
Bocche cucite da lacrime,
masse indifese allo sbando,
non ci sono orecchie che intendono.
Nelle autostrade, s’allunga
la povertà, la protesta,
che è diventata ruggine
di corpi sempre più stanchi e sconfitti.
Da sempre li ho uditi piangere
sulle mie desolate spalle.

Pasquale Esposito
diritti riservati
IL POST PIU' LETTO:

ASSUNZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

Ricorrenza: 15 AGOSTO 



Narra la tradizione che al transito della Beata Vergine erano presenti tutti gli Apostoli, eccetto San Tommaso: all'arrivo di Tommaso, gli Apostoli gli furono attorno raccontandogli il beato transito della Madonna e quando egli espresse il desiderio di vederla ancora una volta, sia pure nel sepolcro, tutti si recarono quindi tutti insieme al sepolcro, ma invece del corpo di Maria trovarono rose e gigli dai quali emanavano fragranze ineffabili di Paradiso.

Maria, l'arca santa, il tabernacolo del Verbo fatto carne, era stata dagli Angeli assunta in cielo. Questa è l'origine della festa odierna che è una delle più antiche in onore della SS. Vergine. L'Assunzione segna l'ingresso trionfale di Maria in cielo, la sua glorificazione, la sua incoronazione nella corte celeste.

BUON FERRAGOSTO!


mercoledì 14 agosto 2019

NAPOLI - L'arte non va in vacanza, nemmeno a Ferragosto

A Napoli resteranno aperti i due grandi musei della città: il MANN e il Museo e Real Bosco di Capodimonte, entrambi custodi della preziosa collezione Farnese. Un'occasione importante, per turisti e residenti, per trovare refrigerio nei grandi capolavori dell'arte.

 Si potrà visitare il MANN dalle 9 alle 19.30 (ultimo ingresso ore 19); resteranno aperti tutta la giornata Atrio e Collezione Farnese, così come saranno sempre accessibili le mostre 'MANN on the moon', 'Paideia. Giovani e sport nell' antichità',' Corto Maltese. Un viaggio straordinario' (piano seminterrato) e 'Gli Assiri all’ombra del Vesuvio' (secondo piano). Fruibili, sino alle 14, Mosaici, Gabinetto Segreto e collezione Magna Grecia, mentre Affreschi, Tempio di Iside e le esposizioni 'Blub. L' arte sa nuotare' e 'Sotto mentite spoglie' di Luciano e Marco Pedicini si potranno ammirare in orario pomeridiano (dalle 14 sino alla chiusura). Aperte collezione Egizia ed Epigrafica.

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli si prepara anche alle giornate gratuite previste nell'ambito della campagna ministeriale #IoVadoAlMuseo: prossime date domenica 18 e 25 agosto.


Al Museo e Real Bosco di Capodimonte – aperto dalle ore 8.30 fino alle ore 17.00 (chiusura biglietteria alle ore 16.00) sarà possibile visitare al primo piano la collezione Farnese e la Galleria delle cose rare e la piccola esposizione-focus Canova un restauro in mostra (fino al 30 settembre 2019), mentre al secondo piano (con apertura a partire dalle ore 9.30) sarà possibile ammirare le mostre Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere (fino al 30 settembre 2019) e Jan Fabre Oro Rosso. Sculture d’oro e corallo, disegni di sangue (fino al 15 settembre 2019). Inoltre, il M° Rosario Ruggiero, al pianoforte, allieterà il pubblico con la sua musica nella sala dedicata alla pittura emiliana (sala 12), mentre nelle altre sale del museo gli attori della Compagnia Arcoscenico faranno la felicità dei più piccoli. Le attività sono offerte dall'associazione MusiCapodimonte.

Inoltre, sarà possibile godere della frescura all'ombra degli alberi monumentali nel Parco dei Principi (il Canforo, il Taxodium e molti altri), godere del panorama sul Belvedere, fare una passeggiata lungo i viali, portare il proprio amico a quattro zampe nell'area cani o praticare sport lungo il nuovo “percorso vita”: 15 stazioni fitness per tenere allenato il corpo e liberare la mente dallo stress.

Sabato 17 agosto, dalle ore 19.30 alle ore 22.30, apertura serale straordinaria con ingresso al museo a 1 euro; chiusura biglietteria alle ore 21.30.
"La straordinaria Collezione Farnese, divisa tra il MANN e Capodimonte, aspetta i tanti turisti che amano l'arte a Ferragosto. I due musei sempre più vicini anche in vista delle celebrazioni di Parma 2020 dedicate, tra gli altri, ai Farnese", dichiara il Direttore dell'Archeologico, Paolo Giulierini.

“Chi visita il Mann e Capodimonte può comprendere, in due soli musei, la grandezza della civiltà italiana, dai Greci ai Romani, dal Rinascimento al Barocco fino all'arte contemporanea” afferma il direttore Sylvain Bellenger che consiglia anche una passeggiata all'ombra degli alberi secolari nei pressi della Manifattura delle porcellane.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

martedì 13 agosto 2019

Santa Filomena di Roma

Principessa, vergine e martire
Ricorrenza: 11 agosto



Secondo una leggenda l'imperatore Diocleziano voleva sposare la giovane Filomena ma lei si rifiutò e così lui la sottopose ad atroci torture: venne flagellata, ma un angelo le guarì le ferite. Cercarono di annegarla, ma l'ancora si ruppe e Filomena si salvò. Tentarono di colpirla con le frecce ma furono miracolosamente deviate, alla fine fu decapitata.

Come in tutte le leggende si nasconde una verità ed infatti nel 1802 si scoprirono delle ossa di un'adolescente tra i tredici e i quindici anni nel cimitero di Priscilla e su tre tegole di terracotta scoperte vicino alla tomba fu trovata l'incisione che recitava "Pax tecum Filomena", la raffigurazione di due ancore, tre frecce e un ramo di palma.
La scoperta fu accolta come una valida prova dell'esistenza di una martire e vergine di nome Filomena.

Il sacerdote Francesco de Lucia portò le reliquie a Mugnano nella chiesa dedicata alla Madonna delle Grazie e furono molti miracoli attribuiti al reliquiario di santa Filomena e così fu canonizzata.

La statuetta del presepe che ritrae Massimo Troisi sbarca a Maratea. L'opera dei maestri sangiorgesi in esposizione fino a settembre

Arriva in una delle città più belle città della Basilicata la creazione che ritrae Massimo Troisi con la bicicletta del suo ultimo film sullo sfondo dell'isola di Procida, dove fu girato Il Postino. 

L'opera, realizzata dai maestri Francesco Testa e Luigi Tramontano, è la punta di diamante della mostra presepiale che ogni anno, in estate, si svolge a Maratea e che raccoglie le creazioni uniche di molti artisti provenienti da tutta Italia.

L'opera, dal titolo "Il Postino", è stata messa in mostra per la prima volta lo scorso dicembre durante la manifestazione "Anch'io Presepio", l'esposizione di presepi aperta gratuitamente alla città, organizzata ogni anno dall'amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l'assessore alla Cultura Pietro De Martino. Colpiti dall'originalità e dalla unicità del lavoro artigianale, gli organizzatori della mostra lucana hanno chiesto all'associazione Amici del Presepio di poter ottenere l'opera per esporla nella analoga mostra temporanea che si terrà fino ai primi giorni di settembre.

"Il gemellaggio culturale ed artistico con Maratea - spiega il sindaco Giorgio Zinno -  è un segnale di affetto nei confronti del grande Massimo ma soprattutto è un riconoscimento verso l'arte presepiale dei nostri maestri. Siamo orgogliosi che il talento e la creatività dei nostri artigiani vengano apprezzati anche oltre i confini sangiorgesi; per questo abbiamo realizzato quest'anno il primo laboratorio gratuito di arte presepiale che ha già prodotto opere d'arte che verranno poi esposte al pubblico nella mostra, in periodo natalizio".

"San Giorgio si conferma città della cultura e fucina di talenti - aggiunge De Martino. Gli autori dell'opera che ritrae Massimo Troisi sono maestri nella tradizione presepiale, ma l'obiettivo dell'amministrazione è quello di moltiplicare questi talenti, offrendo gratuitamente a tante persone la possibilità di imparare questa preziosa arte. Infatti - conclude - i laboratori riprenderanno a settembre, vista la notevole richiesta dei partecipanti".

Inoltre anche il comune di Sapri rende omaggio a Massimo Troisi e chiede alla Città di San Giorgio a Cremano il patrocinio per la mostra evento organizzata dall'amministrazione del comune della provincia di Salerno, in occasione dei 25 anni dalla sua scomparsa.

La mostra si inaugura oggi 13 agosto e raccoglie le foto più belle del compianto attore, messe a disposizione da tanti amici, anche sangiorgesi e appassionati del grande Massimo.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

sabato 10 agosto 2019

IL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI NAPOLI

E’ uno storico ente museale, tra i più importanti della città partenopea e vanta il più ricco e pregevole patrimonio di opere d’arte e manufatti di interesse archeologico in Italia. L’edificio che attualmente ospita il museo è il palazzo degli Studi, costruito nel 1585 come “caserma di cavalleria”. 

Il palazzo rappresenta una certa rilevanza architettonica essendo infatti uno dei più imponenti palazzi monumentali di Napoli. Esso insiste sull’area di un’antica necropoli della greca Neapolis: la necropoli di Santa Teresa.

Il museo è formato da tre sezioni principali: la collezione Farnese (costituita da reperti provenienti da Roma e dintorni), le collezioni pompeiane (con reperti provenienti dall’area vesuviana, facenti parte soprattutto delle collezioni borboniche) e la collezione egizia che, per importanza, si colloca nel mondo al terzo posto dopo quelle del museo egizio del Cairo e del museo egizio di Torino. Sia questi tre settori che altri del museo sono costituiti da collezioni private acquisite o donate alla città nel corso della storia, come per esempio, oltre alle già citate collezioni Farnese e Borbone, la collezione Borgia, la Santangelo, la Stevens, la Spinelli ed altre.

Un'estate da RE


Claude Monet Experience


Ancora fino al 29 settembre, cari amici e lettori vi segnalo questa esperienza di realtà virtuale su CLAUDE MONET presso la Mostra/Museo del Cinema al Palazzo Comunale di Vico Equense in Corso Filangieri (NA). La mostra è aperta tutti i giorni dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle ore 17:00 alle 23:00. tiket: per i residenti è di 3 euro e per i non residenti 6 euro.

http://www.rosarydelsudartnews.com/2011/11/monet.html






giovedì 8 agosto 2019

UN SOLE SPROPOSITATO di Pasquale Esposito

UN SOLE SPROPOSITATO

Un sole spropositato
sorgeva in me.
Tu eri la mia luna invadente,
e da te mi aspettavo un letto
pieno di conchiglie.
Mi dicesti abbassa quella lampada
urla la mia pelle, aggiungendo , non c'è
niente più precario della vita.
Viviamola e mangiamola tutti i giorni,
perché lei si poggia ogni istante
su di noi e vuole essere la padrona dei
nostri corpi.
Anima irrequieta come la mia,
cosa ci importa di ieri, dell'oggi, del domani.
Abbiamo le nostre stagioni d'amore,
gli incontri nascosti, le smanie irrefrenabili,
e la sublime beatitudine degli amplessi.

Pasquale Esposito
DIRITTI RISERVATI.

IL POST PIU' LETTO:

Notte di San Lorenzo alla Casina Vanvitelliana

Si segnala sabato 10 Agosto, per la magica notte di San Lorenzo, un appuntamento esclusivo: visita guidata e aperitivo con musica dal vivo sotto le stelle alla settecentesca Casina Vanvitelliana, situata su un’isoletta del Lago Fusaro (http://www.rosarydelsudartnews.com/2015/11/la-casina-vanvitelliana-bacoli.html). 



Nella notte più magica dell’anno, in cui sotto la pioggia di stelle cadenti si esprimono i desideri più nascosti una visita guidata alla scoperta dei segreti della Casina Vanvitelliana è certamente da non perdere: attraversato il ponte di legno è possibile immergersi in un'atmosfera di “altri tempi”, con una vista unica sui Campi Flegrei sotto l’immenso cielo di stelle cadenti.

“Notte di San Lorenzo” a Capodimonte

Naso all’insù a Capodimonte per scrutare le stelle cadenti nella Notte di San Lorenzo



Si segnala che sabato 10 agosto, per la notte di San Lorenzo, a Capodimonte è prevista l'apertura serale straordinaria del Museo dalle ore 19.30 alle ore 22.30 (la biglietteria chiude alle ore 21.30) con ingresso a 1 euro e concerto di Canzoni Napoletane a lume di candela al Belvedere a partire dalle ore 21.00.

Per chi resta in città, questa è un’occasione imperdibile per trascorrere un sabato all’insegna della cultura e della musica: sarà possibile ammirare le preziose collezioni e le mostre in corso al secondo piano Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere (fino al 30 settembre 2019), Jan Fabre. Oro Rosso (fino al 15 settembre 2019) e al primo piano Canova, un restauro in mostra (30 settembre 2019).


Sul Belvedere di Capodimonte spazio alla musica con il concerto di Canzoni Napoletane a lume di candela a partire dalle ore 21.00. Il pubblico è invitato a portarsi un telo da casa per sedersi sui prati.

mercoledì 7 agosto 2019

SAN GAETANO da THIENE SACERDOTE

Ricorrenza: 7 agosto
Protettore dei disoccupati 



Nacque a Vicenza nel 1480, sua madre, Maria Porta, fin dai primi istanti di sua vita lo consacrò alla B. Vergine e gli impartì una sana istruzione religiosa. Gaetano, mentre cresceva nello spirito, faceva pure gran profitto nello studio. Mandato a studiare a Padova, si distinse specie nella teologia ed ottenne la laurea dottorale. Il suo desiderio però era di vivere nell'umiltà e nel nascondimento, desiderando entrare in religione si recò a Roma ove si diede ad una vita ritirata e devota.

Anche nella sua elezione a protonotario apostolico, accettata unicamente per ubbidienza al Papa, risplendette la sua umiltà, dimodoché appena ne fu libero, volle tornare nuovamente nella sua patria e quivi darsi al servizio dei poveri e degli ammalati.

In seguito, ispirato dal Signore a riformare i costumi sia del popolo che del clero, si recò nuovamente a Roma e lì iniziò la sua opera. Unitosi ad alcuni suoi ferventi compagni, compose alcune regole per presentarle al Papa.

Nel 1524 le basi della riforma erano poste: molti sacerdoti entrarono a far parte dei Chierici Regolari Teatini ed operarono un gran bene in tutta la città. Poco tempo dopo, costretto a fuggire da Roma a cagione di una guerra, passò a Venezia dove fondò un suo convento. Napoli fu il campo delle sue ultime fatiche apostoliche: questa città ha pure la gloria di possedere il suo corpo ed il principale convento da lui fondato.

martedì 6 agosto 2019

San Salvatore

Ricorrenza: 6 agosto


 
In occasione della Trasfigurazione del Signore oggi si festeggia San Salvatore.
In onore di San Salvatore nella giornata si tengono celebrazioni in tantissime città d’Italia: in particolare in località come Roma, Cefalù e Atripalda.

Ricordiamo che la Trasfigurazione del Signore è un episodio narrato nei tre vangeli sinottici: Gesù dopo essersi appartato con i discepoli Pietro, Giacomo e Giovanni, cambiò aspetto mostrandosi ai tre con uno straordinario splendore della persona e uno stupefacente candore delle vesti.

Gesù scelse loro come testimoni della sua gloria.

Pietro era il discepolo dal cuore ardente e generoso fino all’eroismo; colui che pochi giorni prima era stato costituito capo della Chiesa.
Giacomo, il fratello di Giovanni, impetuoso e fedele che voleva sedere alla destra di Gesù, per cui si disse disposto a bere lo stesso calice amaro della passione.
Giovanni, prediletto perché il più giovane ed il più innocente.

quando PARTHENOPE uscì dalle acque - FINISSAGE


La XIV edizione di ..incostieraamalfitana.it nel Parco della Maiella. Gemellaggio con la 49a edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese a Guardiagrele

Il 22 Maggio 2020 la Festa del Libro in Mediterraneo parte dai Giardini del Fuenti

Pronti via, si parte. La XIV edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo scalda i motori e avvia le “Anteprime” di avvicinamento al 22 Maggio 2020, data in cui saranno i Giardini del Fuenti ad ospitare la Cerimonia di Apertura del Festival di Letteratura più lungo in Europa. L’annuncio del Direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it Alfonso Bottone a Guardiagrele, nel cuore del Parco nazionale della Maiella, in occasione del gemellaggio con la 49a edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese. Un pubblico attento ed interessato si è immerso nel “Viaggio inverso” del giornalista e scrittore Vito Pinto, attraverso l’itinerario in Costa d’Amalfi di letterati, artisti e dive, e si è lasciato trascinare dalla musicalità della “Breve storia della Canzone Napoletana” del cantautore e scrittore Mino Remoli.
Preceduto da un “salotto letterario” con protagonista lo scrittore Gino Primavera, agronomo e gastronomo del piccolo centro del chietino, e “Il valore dell’ombra”, sua raccolta di racconti pubblicata da Tabula Fati, la serata al Palazzo dell’Artigianato di Guardiagrele ha vissuto di storie, immagini, aneddoti, canzoni, emozioni, che hanno travolto i presenti. 

Al termine il presidente dell’Ente Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese, Gianfranco Marsibilio, ha consegnato ad Alfonso Bottone un crocefisso in ferro battuto opera di un maestro artigiano locale, unitamente ad una targa a contrassegnare il gemellaggio con la Festa del Libro in Mediterraneo. Il direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it ha contraccambiato con una ceramica della Costa d’Amalfi.
Poi tutti all’esterno, lungo la strada principale del delizioso paese d’Abruzzo, per gustare, anche con i tanti turisti che affollano Guardiagrele e i territori del Parco della Maiella in questo caldissimo mese d’agosto, “scialatielli” della Costiera Amalfitana con zucchine e frutti di mare preparati dal ristorante Santa Chiara, accompagnati da uno spumante Metodo classico dei giovani vinicoltori dell’Azienda agricola “La Vinarte”.
“Sono davvero entusiasta dell’ospitalità che Guardiagrele e l’Ente Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese hanno riservato alla nostra Festa del Libro in Mediterraneo. Con il presidente Marsibilio e l’amico Gino Primavera abbiamo già in cantiere uno scambio di esperienze per le edizioni 2020 dei rispettivi eventi” sottolinea il direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it Alfonso Bottone. Che poi aggiunge: “E sono oltremodo soddisfatto di questo primo mattone che abbiamo posto per la XIV edizione, che partirà il 22 maggio - e qui ringrazio i proprietari dei Giardini del Fuenti per la disponibilità e la sensibilità ancora mostrata nell’ospitare la cerimonia di apertura -, e si chiuderà il 12 luglio. Altre anticipazioni saremo in grado di dare a partire già dalla prossima iniziativa del 28 agosto, “La Notte del Libro…in riva al mare” sul Lido Ambrogio’s di Minori. Un grazie di cuore a Vito Pinto e Mino Remoli, amici consolidati di ..incostieraamalfitana.it. La Festa del Libro in Mediterraneo nel 2020, posso garantire, sarà ancora più ricca ed emozionante”.
E così Guardiagrele, sede del Parco nazionale della Maiella, si aggiunge alle location protagoniste delle presentazioni delle edizioni fino ad oggi di ..incostieraamalfitana.it: Roma, Cosenza, Taranto, Spoleto, Fabriano, Abbazia di Montecassino, Latina, Siena. Prossimamente sarà Frosinone con “Storie di donne”, evento organizzato dall’Associazione Occhio dell’arte, ad ospitare altre anticipazioni della Festa del Libro in Mediterraneo 2020.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

XXII edizione dei Concerti d’Estate di Villa Guariglia Presenta CAMERA SOUL In EXISTENCE Ultima serata in Soul, mercoledì 7, al Parco del Ciliegio di Baronissi, prestigioso sigillo della XXII edizione dei Concerti d’Estate di Villa Guariglia in Tour

Ultimo appuntamento, mercoledì 7 agosto nell’incantevole cornice del Parco del Ciliegio di Baronissi, per la XXII edizione dei “Concerti d’Estate di Villa Guariglia in Tour”, promosso dal Cta di Salerno, che quest’anno, attraversando i vari generi ha animato con la sua musica anche il piccolo borgo di Morra de Sanctis. Di scena saranno, a cominciare dalle ore 21, i Camera Soul, un nuovo fenomeno italiano R&B, con i quali sembra di entrare in una splendida isola assolata dai colori vivaci, con il calore che rende soffusa la vista e i suoni che si legano in un mix che sposa armonia e qualità melodica del jazz e l'incalzare liberatorio e afrodisiaco del funk e del Soul. Il quintetto composto dalla vocalist Maria Enrica Lotesoriere, Pippo Lombardo alle keyboards, Alex Milella guitars, Nico Buonsante bass e Mimmo Campanale drums, presenterà il suo ultimo progetto Existence uscito il 25 giugno per  Azzurra Music, in associazione con Lombardo Brothers Productions. A due anni dall’uscita di Connections, il gruppo Camera Soul torna con il suo personalissimo soulful a tentare la scalata delle chart internazionali, con il quinto album. Pur ricalcando il sound ormai tipicamente anni ’80 della band il nuovo lavoro si affonda ancora di piú nella ricerca di sonoritá tipiche della Soul Music e del Funk. Dieci brani sapientemente composti da Pippo e Piero Lombardo e da Maria Enrica Lotesoriere sui testi di K.Ballard-Shut. Si oscilla tra la tradizione Soul Funk come nella Hit Existence e In the city e malinconiche ballads come I need my friends o One more chance, o, ancora, melodie classiche come You e Colorado Sky o con ingredienti sudamericani come in Another Smile. Un ascolto fresco, estivo e talvolta potente, che non tralascia mai un tocco Jazzy come ormai nella tradizione del Camera Soul.

La XXII edizione dei “Concerti d’Estate di Villa Guariglia in tour” è organizzata dal Cta di Salerno con il contributo ed il patrocinio della Provincia di Salerno, del Comune di Salerno, del Consiglio Regionale della Campania, del Conservatorio Statale di Musica “G. Martucci” di Salerno - AFAM, del Comune di Aquara, del Comune di Baronissi, del Comune di Cetara, del Comune di Minori e Pro Loco, del Comune di Morra De Sanctis e Pro Loco, della Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana ed il patrocinio di Acli Salerno, Coldiretti Salerno e dell’Associazione “Amici dei Concerti”.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Ferragosto al Parco Archeologico di Ercolano

Aperto il Teatro antico, proseguono i Percorsi serali de I Venerdì di Ercolano e gratuità nel giorno di Ferragosto

Si avvicina la settimana del Ferragosto e il Parco Archeologico di Ercolano propone un’offerta che va incontro ad ogni richiesta.

Ogni venerdì al Parco Archeologico di Ercolano è possibile ammirare le rovine della cittadina vesuviana al chiaro di luna grazie al programma “I Venerdì di Ercolano”, i percorsi notturni di visite guidate e performance del programma Campania by night.

Le visite, realizzate in cofinanziamento dal Parco con la SCABEC Regione Campania, e in collaborazione con il Comune di Ercolano e numerose associazioni di volontariato, offrono percorsi accompagnati al sito, arricchiti da proiezioni di luci e riproposizioni in videomapping degli affreschi e delle statue attualmente conservate al Museo Archeologico Nazionale di Napoli provenienti dagli scavi borbonici. Suggestivi "Tableaux Vivants", a cura di Teatri 35, completano questo percorso tra gli incanti della città antica. Partite il 19 luglio le serate hanno registrato il tutto esaurito che ha indotto l’organizzazione ad introdurre turni in lingua inglese; l’iniziativa si ripeterà fino al 21 settembre. Si accede in gruppi di massimo 40 persone ciascuno con partenze ogni 10 minuti, dalle 20 alle 24, per un percorso della durata di un’ora; l'ultimo ingresso è alle ore 23.00.
I biglietti si acquistano in prevendita sul sito TicketOne e presso la biglietteria del Parco. (L’acquisto presso la biglietteria è possibile durante la settimana e fino alle ore 15.30 di ogni venerdì, oltre che durante la sera stessa dell’evento, dalle ore 20 alle ore 23). Tutte le informazioni riguardo l’evento ed il costo del ticket di ingresso sono disponibili sul sito ufficiale del Parco Archeologico di Ercolano e su quello di Campania ByNight.

Proseguono inoltre le aperture del percorso sotterraneo all’Antico Teatro di Ercolano tutte le domeniche con tre turni di visita. Un percorso sotterraneo unico nel suo genere concepito come una vera e propria esplorazione: i visitatori scendono sotto il materiale eruttivo a più di 20 metri attraverso scale e gallerie realizzate in età borbonica. Un viaggio nel tempo concepito come una vera ‘avventura’ archeo- speleologica, un’immersione nell’atmosfera del Grand Tour e nella brulicante vita di questo monumento antico in eccezionale stato di conservazione. I visitatori oltre ai resti dell’antico edificio possono osservare i graffiti lasciati nei secoli dai visitatori che, alla luce delle fiaccole, attraversarono nel XVIII e XIX secolo le gallerie e i pozzi creati per penetrare nelle viscere dell’antica Ercolano. Si possono ammirare persino piccole e giovani stalattiti che hanno solo 300 anni di età. Sepolto dall’eruzione del 79 d.C., fu il primo monumento ad essere scoperto nei siti vesuviani colpiti dal cataclisma. Fin dalla sua scoperta, suscitò grande interesse, nel corso del Settecento e dell’Ottocento, da parte dei colti viaggiatori che giungevano a Napoli da ogni parte d’Europa e diventò una tappa del Grand Tour.

Infine in occasione del Ferragosto, che coincide anche con la ricorrenza della Festa dell’Assunta particolarmente sentita ad Ercolano, per la prima volta gli Scavi, il Padiglione della Barca e la Mostra SplendOri resteranno aperti al pubblico con ingresso gratuito per tutti i visitatori.

“Anche in questo modo- dichiara il Direttore- il Parco di Ercolano dimostra di essere aperto, inclusivo e vicino a tutti coloro che si trovano su questo splendido territorio durante la parte centrale del periodo estivo”.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

Si conclude con 10mila presenze la XXVI edizione di "Cinema intorno al Vesuvio"

Zinno: "L'anno prossimo rassegna nel Parco riqualificato"

San Giorgio a Cremano, 5 agosto 2019 - Con circa diecimila presenza si chiude l' Arena "Cinema intorno al Vesuvio" , realizzata nell'arena Taranto in Villa Bruno per la kermesse "Cinema intorno al Vesuvio", organizzata in collaborazione con Arcimovie.

Un evento che col tempo, è diventato sempre più prestigioso grazie alla presenza di registi, sceneggiatori e attori noti che hanno incontrato i cittadini, dialogando con la platea durante piacevoli incontri nella villa del palazzo della cultura.

Proprio San Giorgio a Cremano è stata scelta dal regista pluripremiato Mario Martone per chiudere il suo tour su Capri Revolution, pellicola vincitrice di diversi premi ed ha annunciato la sua nuova pellicola "Il sindaco del Rione Sanità". Film che ha ottenuto pochi giorni fa, la candidatura al Festival del Cinema di Venezia.

Particolarmente gradita la mostra di Mario Spada, ospitata nei locali del piano nobile di Villa Bruno, dedicata proprio a “Capri Revolution” e formata da 28 stampe a getto d’inchiostro che ripercorrono le scene girate tra Capri e il Cilento da Mario Martone, che ha preso parte al finissage.

Inoltre quest'anno sono stati proiettati i cortometraggi realizzati da alcuni cittadini  sangiorgesi, talenti giá riconosciuti a livello nazionale, nonché è stato presentato il progetto messo in campo dall'amministrazione e dall'Osservatorio cinematografico Vesuviano con cui si stanno digitalizzando i corti di famosi registi che hanno partecipato al Premio Troisi e che ora sono patrimonio dell'Ente.

"Siamo orgogliosi di questo successo - ha detto il sindaco Giorgio Zinno. Il cinema all'aperto è stato voluto per dare a tutti quei cittadini la possibilità di godere di film ed eventi pur restando in città. E l'anno prossimo sarà una rassegna ancora più bella nel parco di Villa Bruno interamente riqualificato”.

"Abbiamo raggiunto cifre consistenti di pubblico - dichiara Roberto D'Avascio, presidente Arci Movie - che confermano il buon lavoro svolto fino ad oggi. Il pubblico ha apprezzato la scelta degli artisti presenti in arena, in particolare gli incontri con Steve Della Casa, Andrea Renzi e Mario Martone. Anche i corti ospitati, in molti casi presentati dagli autori, hanno rappresentato un continuum con il lavoro dell'associazione. Noi proseguiamo nel nostro percorso di cinema e cultura e diamo l'appuntamento alla prossima stagione”.

Questa edizione di “Cinema intorno al Vesuvio” ha dato grande attenzione ai bambini, ai quali sono stati dedicati dei laboratori tematici realizzati con la libreria “La Bottega delle parole” di San Giorgio a Cremano, e agli anziani con nuovi laboratori sull’educazione al cinema dedicati alla terza età, 4 incontri dal titolo “Active Aging: la terza età del cinema”.

Nel programma generale sono state inserite diverse serate di interesse sociale, realizzate in collaborazione con importanti partner come Libera, e i vari cortometraggi che hanno composto la seconda edizione di “Corti in villa”, alcuni pluripremiati nell’ultimo anno.

“Cinema intorno al Vesuvio", Arena di San Giorgio a Cremano” è organizzato da Arci Movie e Comune di San Giorgio a Cremano, con il contributo di Regione Campania, e in collaborazione con Il Monello Mediateca di Napoli, Libera, Bottega delle Parole e Fantasy Day.

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

giovedì 1 agosto 2019

SE TU TORNASSI BRUCEREI di Pasquale Esposito

SE TU TORNASSI BRUCEREI



Se tornassi brucerei di gioia.
è rimasto tutto come prima:
il tavolo con la mela acerba,
il letto sfatto ,
sei dentro me come un parassita!
Sei un' ortica,
credevo fossi una rosa
dai petali profumati,
rendi rossa la mia lingua.
Ti dissi parole mai dette ad altre,
crebbe nella tua bocca
l’albero dell’amore.
Ad ogni incontro pulsavano le vene,
tutto è rimasto come prima
in questa calda estate.
Ricordo i seni profumati d’agrumi
così sensuali
rimasti nel mio emisfero celeste,
con la fragranza dell’albero d’ amore
prima pallido paesaggio,
ora colorato e con tutti gli odori dell’estate,
e il mare che trabocca con i suoi flutti
come il tuo corpo sul mio.
I tuoi capezzoli sono gelsi saporiti,
l’ ombelico sa di fragola,
sapor di pesca le tue labbra
E Io brucio senza fiamma ,
che tu alimenti...

Pasquale Esposito
Tutti i diritti riservati

IL POST PIU' LETTO

Buone Vacanze

Chiusi per ferie!

 

mercoledì 31 luglio 2019

Traveling Canvas

Curatore: Cynthia Penna e jill moniz
Artisti: Marie Fatou Kiné AW, Yuki Kamide, Claudia Meyer, Ana Rodriguez, Carla Viparelli, Dawit Abebe, Dino Izzo, Yasunari Nakagomi, Miguel Osuna, Duane Paul
Sede: CAL STATE University – Ronald H. Silverman Fine Arts Gallery – Los Angeles
Opening: 31 Agosto 2019 - 5 pm to 8 pm
Durata: 19 Agosto 2019 – 25 Settembre 2019
Per informazioni: Tel. 081 660216, info@art1307.com, www.art1307.com, www.travelingcanvas.art
Fb: https://www.facebook.com/art1307
Instagram: ISTITUZIONE_CULTURALE_ART1307
Pinterest: Art1307


Abbiamo il piacere di inviare il Comunicato Stampa della Mostra Traveling Canvas concepita e promossa da ART1307 che dopo la sua presentazione ufficiale a Napoli a Castel dell’Ovo nell’Aprile 2019 vede l’inizio del viaggio intorno al mondo con prima tappa Los Angeles.
It is my pleasure to announce that the Ronald H. Silverman Fine Arts Gallery will feature an exhibition of Traveling Canvas, opening on August 19, 2019. This exhibition is curated by Cynthia Penna and jill moniz. The exhibition includes the works of Dawit Abebe from Addis Ababa, Ethiopia; Kiné Aw from Dakar, Senegal; Dino Izzo from Naples, Italy; Yuki Kamide of Tokyo, Japan; Claudia Mayer of Lucerne, Switzerland; Yasunari Nakagomi of Japan, Miguel Osuna from Mazatlán, Mexico; Duane Paul from Jamaica; Ana Rodriguez from Los Angeles, California; and Carla Viparelli of Naples, Italy.

Reception and Curators & Artists Talk: Saturday, August 31, 2019, 5 pm to 8 pm
Dr. Mika Cho, Director of Ronald H. Silverman Fine Arts Gallery @ Cal State LA”

COME DA COMUNICAZIONE RICEVUTA

martedì 30 luglio 2019

Ufficialmente conclusa la XIX edizione del Premio Massimo Troisi

Si è concluso lo scorso fine settima la XIX edizione del Premio Massimo Troisi che ricordiamo essere un prestigioso osservatorio sulla comicità e che quest'anno ha portato la firma del direttore artistico Gino Rivieccio.

Fino allo scorso 27 luglio si sono alternati sul territorio sangiorgese numerosi spettacoli gratuiti e aperti al pubblico; in particolare la serata di gala finale (tenutasi presso il Parco Morgese, in via Manzoni) ha visto la premiazione del migliore attore comico: il giovane talentuoso Stefano De Clemente. La serata finale ha poi goduto della presenza degli ospiti: Dario Ballantini, Francesca Marini, Giorgio Panariello e Michelle Zarrillo.

Ricordiamo invece che venerdì 26 luglio, sempre al Parco Morgese, è stato possibile assistere al concerto della bellissima Serena Autieri, che sull'onda dello straordinario successo del tour italiano de “#La Siantosa – La prima influencer”, ha proposto un concerto-spettacolo dal titolo appunto “La Sciantosa”.
“Ho voluto rileggere in chiave nuova ed attuale il caffe chantant – racconta Serena Autieri - con un lavoro di ricerca e rivalutazione nel repertorio dei primi del ‘900, da brani più conosciuti e coinvolgenti, quali ‘A tazz’ e cafè e Come facette mammeta sino a perle nascoste come Chiove, oggi ascoltabili solo con il grammofono a tromba. Tra una rima recitata e una lacrima intendo riportare al pubblico quelle radici poetiche e melodiche ottocentesche e quei profumi arabi, saraceni e americani che Napoli ha ruminato e restituito al mondo nella sua inconfondibile cifra. Ho voluto fortemente mantenere il clima provocatorio e sensuale di quei Caffè, e ricreare in teatro quel rapporto senza rete con il pubblico, improvvisando, battibeccando, fino a coinvolgerlo spudoratamente nella ‘mossa’, asso nella manica di tutte le sciantose”. 

Il Premio Massimo Troisi è stato promosso ed organizzato dal Comune di San Giorgio a Cremano nella persona del sindaco Giorgio Zinno, tramite l’assessorato alla cultura retto dall’ assessore De Martino, e con il finanziamento della Regione Campania. Eventi, concorsi, musica, comicità sono stati gli ingredienti principali di questa kermesse che ha dato la possibilità a nuovi autori e comici emergenti di essere giudicati da una giuria di qualità e concorrere così ad ambiti premi e riconoscimenti.