martedì 30 luglio 2019

Ufficialmente conclusa la XIX edizione del Premio Massimo Troisi

Si è concluso lo scorso fine settima la XIX edizione del Premio Massimo Troisi che ricordiamo essere un prestigioso osservatorio sulla comicità e che quest'anno ha portato la firma del direttore artistico Gino Rivieccio.

Fino allo scorso 27 luglio si sono alternati sul territorio sangiorgese numerosi spettacoli gratuiti e aperti al pubblico; in particolare la serata di gala finale (tenutasi presso il Parco Morgese, in via Manzoni) ha visto la premiazione del migliore attore comico: il giovane talentuoso Stefano De Clemente. La serata finale ha poi goduto della presenza degli ospiti: Dario Ballantini, Francesca Marini, Giorgio Panariello e Michelle Zarrillo.

Ricordiamo invece che venerdì 26 luglio, sempre al Parco Morgese, è stato possibile assistere al concerto della bellissima Serena Autieri, che sull'onda dello straordinario successo del tour italiano de “#La Siantosa – La prima influencer”, ha proposto un concerto-spettacolo dal titolo appunto “La Sciantosa”.
“Ho voluto rileggere in chiave nuova ed attuale il caffe chantant – racconta Serena Autieri - con un lavoro di ricerca e rivalutazione nel repertorio dei primi del ‘900, da brani più conosciuti e coinvolgenti, quali ‘A tazz’ e cafè e Come facette mammeta sino a perle nascoste come Chiove, oggi ascoltabili solo con il grammofono a tromba. Tra una rima recitata e una lacrima intendo riportare al pubblico quelle radici poetiche e melodiche ottocentesche e quei profumi arabi, saraceni e americani che Napoli ha ruminato e restituito al mondo nella sua inconfondibile cifra. Ho voluto fortemente mantenere il clima provocatorio e sensuale di quei Caffè, e ricreare in teatro quel rapporto senza rete con il pubblico, improvvisando, battibeccando, fino a coinvolgerlo spudoratamente nella ‘mossa’, asso nella manica di tutte le sciantose”. 

Il Premio Massimo Troisi è stato promosso ed organizzato dal Comune di San Giorgio a Cremano nella persona del sindaco Giorgio Zinno, tramite l’assessorato alla cultura retto dall’ assessore De Martino, e con il finanziamento della Regione Campania. Eventi, concorsi, musica, comicità sono stati gli ingredienti principali di questa kermesse che ha dato la possibilità a nuovi autori e comici emergenti di essere giudicati da una giuria di qualità e concorrere così ad ambiti premi e riconoscimenti.

Nessun commento:

Posta un commento