sabato 2 novembre 2019

Commemorazione di tutti i fedeli defunti

Si tratta di una commemorazione detta comunemente "giorno dei morti"ed è una ricorrenza della Chiesa latina celebrata il 2 novembre di ogni anno, il giorno successivo alla solennità di Tutti i Santi. 


La ricorrenza di questo giorno fu stabilita per suffragare le anime dei giusti che si trovano ancora nel Purgatorio.

Antichissimo è l'uso della Chiesa di pregare per i defunti, perché vengano liberati dalle loro pene.
La ricorrenza è, infatti, preceduta da un tempo di preparazione e preghiera in suffragio dei defunti della durata di nove giorni ed è detta “novena dei morti” (inizia il giorno 24 ottobre).

PRATICA
Suffraghiamo con le nostre preghiere il maggior numero di anime che ci sarà possibile.

PREGHIERA
O Dio, Creatore e Redentore di tutti i fedeli, concedi alle anime dei tuoi servi e delle tue serve la remissione di tutti i loro peccati affinché ottengano, con le nostre pie suppliche, il perdono che hanno sempre desiderato.

Secondo il calendario liturgico romano è anch'essa una solennità, e come tale ha precedenza sulla domenica; nella forma straordinaria del rito romano, invece, quando il 2 novembre cade di domenica la commemorazione dei defunti viene spostata al giorno successivo, lunedì 3 novembre. Pur essendo una solennità, non è comunque annoverata fra le feste di precetto.

Nessun commento:

Posta un commento