mercoledì 22 aprile 2020

"Il sentiero degli Dei" per la Rubrica "Passeggiate trekking e fotografia" di Vincenzo Amirante

Cari amici di rosarydelsudArt news, vorrei cominciare questo ciclo di appuntamenti parlando dei sentieri, che fino a qualche anno fa non avevano niente di turistico, ma erano delle vie di comunicazioni molto impervie e che consentivano di raggiungere a piedi, oppure, a dorso di mulo i diversi comuni e le rispettive frazioni, che nel caso della costiera, erano raggiungibili in alternativa solo via mare.
 
Negli ultimi anni i sentieri hanno assunto una valenza prettamente turistica. Il sentiero degli dei ormai è conosciuto in tutto il mondo. Questo sentiero percorre buona parte dei monti Lattari dividendosi in sentiero alto e sentiero basso (ne parleremo nei prossimi articoli).


Finalmente cominceremo a parlare del tratto pìù famoso e visitato: partenza da Bomerano (Agerola), come indicazione per il navigatore Piazza Generale Avitabile, nei pressi troverete il parcheggio e nella piazza diversi negozi compreso alimentari e bar.


Per i neofiti, vorrei ricordare che sono indispensabili le scarpe da trekking (o almeno quelle da ginnastica con suola scolpita) uno zaino per avere le mani libere), acqua (integratori), una colazione al sacco) e che il grado di difficoltà è il secondo E = escursionistico.
 

Partendo da Bomerano, passando per la grotta del Biscotto, il sentiero è più agevole perchè è in discesa, ma ci sono punti abbastanza esposti, sconsigliati a chi soffre di vertigini (come si vede dalle foto e alcuni punti tecnicamente più difficoltosi).


Bisogna inoltre tener conto (specilmente nel periodo estivo) che si è costantemente esposti al sole e che dopo circa 4 ore di cammino e più o meno 5 chilometri di panorami mozzafiato e selfie spettacolari si arriva a Nocelle detta anche terrazza su Positano. 
 

A questo punto potere tornare indietro alla macchina oppure continuare l'escursione... io invece vi aspetto mercoledì prossimo, ciao!

Per contattare Vincenzo: Vince_ami@hotmail.it









Nessun commento:

Posta un commento