domenica 5 aprile 2020

Domenica delle Palme

Nel cristianesimo è la domenica che precede la Pasqua. http://www.rosarydelsudartnews.com/2019/04/domenica-delle-palme-o-piu-propriamente.html

Nel calendario liturgico cattolico, con la “Domenica delle Palme” ha inizio la settimana santa ma non termina la quaresima, che finirà solo con la celebrazione dell'ora nona del giovedì santo, giorno in cui, con la celebrazione vespertina si darà inizio al sacro triduo pasquale. 



In questo giorno si ricorda l' ingresso trionfale di Gesù a Gerusalemme.



Gesù entra a Gerusalemme in sella ad un asino e osannato dalla folla che lo salutava agitando rami di palma (Gv 12,12-15). La folla, radunata dalle voci dell'arrivo di Gesù, stende in terra dei mantelli, mentre altri tagliati dei rami dagli alberi li agitano festosamente in segno di onore.



La liturgia della “Domenica delle Palme” si svolge iniziando da un luogo al di fuori della chiesa dove si radunano i fedeli e il sacerdote benedice i rami di ulivo o di palma che sono portati dai fedeli, quindi si dà inizio alla processione fin dentro la chiesa. Qui giunti continua la celebrazione della messa con la lunga lettura del Passio, ossia del racconto della Passione di Gesù. Nella forma ordinaria del rito romano è tratta dai Vangeli di Marco, Luca o Matteo, a seconda dell'anno liturgico. Nella forma straordinaria del rito romano si legge sempre la Passione secondo Matteo. (Per entrambe le forme del rito romano il testo della Passione che si legge il Venerdì santo, invece, è tratto dal Vangelo di san Giovanni).



Il racconto della Passione viene letto da tre persone che rivestono la parte di Cristo (letta dal sacerdote), del cronista e del popolo (compresi alcuni personaggi).



In questa Domenica il sacerdote, al contrario di tutte le altre domeniche di quaresima è vestito di rosso.



Ricordiamo che la ricorrenza è osservata da cattolici, ortodossi e alcune Chiese protestanti.

Nessun commento:

Posta un commento