mercoledì 27 maggio 2020

Lockdown

Cari amici di rosarydelsudArt news oggi propongo di riflettere sulla parola LOCKDOWN divenuta di moda a causa di questa quarantena da pandemia di coronavirus.



Prima di approfondire la questione, la prima osservazione da fare è la seguente: sicuramente stiamo utilizzando una parola straniera per spiegare cosa avviene in Italia. Non è che utilizzando una parola non italiana una determinata cosa fatta in Italia diventa più interessante o accattivante.



Lockdown precisamente tradotto in italiano significa CONFINAMENTO sostantivo maschile che indica un “Isolamento forzato”.



Misure di confinamento, misure di contenimento, misure di blocco, sono quindi state descritte (in questo periodo di quarantena) con l'anglicismo lockdown e costituiscono un protocollo d'emergenza che impone restrizioni alla libera circolazione delle persone per diverse ragioni, siano esse relative alla salute o inerenti a questioni di pubblica sicurezza.



Entrando finalmente nella fase2 si sente spesso dire “la riapertura dopo il lockdown”, cioè, tradotto in italiano bisognerebbe allora dire la riapertura dopo l'isolamento forzato?

Nessun commento:

Posta un commento