domenica 15 marzo 2020

Quarantena


Cari amici di rosarydelsudArt news per esorcizzare la paura di solito occorre la conoscenza, ieri abbiamo parlato di epidemia (http://www.rosarydelsudartnews.com/2020/03/epidemia.html) Oggi parliamo della parola QUARANTENA




Quanti hanno capito cosa significa questa parola? 

La quarantena, detta anche contumacia, è un periodo di isolamento (originariamente di 40 giorni) al quale vengono sottoposti persone, animali e cose ritenuti portatori di agenti infettivi.

Il termine deriva da quaranta giorni, la durata tipica dell'isolamento cui venivano sottoposte le navi provenienti da zone colpite dalla peste nel XIV secolo. Oggi la quarantena ha una durata che differisce a seconda della malattie, o meglio è di durata proporzionale al relativo periodo d’incubazione (ossia il periodo di tempo che intercorre tra l'esposizione a un agente infettivo e il manifestarsi dei sintomi).


E' quindi un isolamento forzato, solitamente utilizzato per limitare la diffusione di una malattia. 


Ecco le malattie che nel corso della storia sono state sottoposte alla pratica della quarantena, oltre la peste:

  • lebbra, storicamente isolati dalla società;
  • sifilide nell'Europa del Nord nel 1490 circa;
  • febbre gialla in Spagna all'inizio del XIX secolo;
  • colera asiatico nel 1831;
  • nuovo coronavirus partito dalla Cina nel 2019.



Un altro esempio di quarantena è quello relativo ai primi astronauti che visitarono la Luna e che furono messi in quarantena al momento del ritorno in un Laboratorio di Ricezione Lunare appositamente costruito.

Nella storia la “quarantena” prende origine dall'isolamento di 40 giorni di navi e persone prima di entrare nella laguna della Repubblica di Venezia. Questo fu messo in atto come misura di prevenzione contro la peste nera.Un documento originale datato 1377, che è custodito negli Archivi di Ragusa, stabilisce che prima di entrare nella città, i nuovi arrivati dovevano passare 30 giorni in un luogo ad accesso limitato (in origine vicino alle isole) in attesa di vedere se i sintomi della peste si fossero sviluppati. In seguito, l'isolamento fu prolungato a 40 giorni e venne chiamato quarantena.

Nessun commento:

Posta un commento