venerdì 30 giugno 2017

Il primo Luglio al Caffè Umberto di Minori Alighieri, Buonarroti, Gioacchino Da Fiore e Miles Davis ispirano i romanzi di Maria Teresa Cipri, Gabriele Montera e Alessandra Farro

Riprende nell’XI edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo la gara tra i 52 autori di novità letterarie per l’assegnazione del Premio costadamalfilbri 2017, maiolica della tradizione ceramista vietrese realizzata da Nicola Campanile.

In collaborazione con il Comune e la Pro Loco di Minori, dell’AMCA e e dell’Associazione musicale “Edvard Grieg” sabato 1 Luglio al Caffè Umberto di Minori, ore 20.30, vanno di scena “Guerra d’amore” di Maria Teresa Cipri edito da Alter Ego, “Remedia” di Gabriele Montera pubblicato da Forum Telesiano e “Blue” di Alessandra Farro edito da Ultranovel. 

Il protagonista di “Guerra d'amore” della scrittrice Maria Teresa Cipri è Salvatore, un ragazzino dal temperamento vivace e con tanta voglia di apprendere e studiare, nato nella Calabria più povera dei primi del Novecento. In un racconto a due voci, che lo vede prima studente e giovane militare costretto a partire soldato in una guerra che non sente sua, poi padre di famiglia inquieto e tormentato da incolmabili rimpianti, aleggiano gli spettri di due personaggi illustri: Dante Alighieri e Michelangelo Buonarroti. I due geni immortali e involontari testimoni della storia di Salvatore, dei suoi libri e della sua famiglia, accompagneranno il lettore in un percorso di vita che, toccando parecchi accadimenti del secolo scorso e intercalando il dialetto calabrese alla lingua italiana, lo condurranno in luoghi, situazioni, personaggi e abitudini che ci faranno ricordare con tenerezza come eravamo.

“Remedia” del medico Gabriele Montera fa viaggiare il lettore su due percorsi temporali diversi che poi finiscono con il convergere in un unico momento: la destinazione raggiunta dai due protagonisti tramite una misteriosa pergamena. Questa pergamena ha origine in qualche luogo dell’Italia meridionale, ovvero nel territorio bruzio. I due protagonisti entrano in queste contrade mettendosi in contatto con miti e storie della terra calabra, per poi mettersi alla ricerca di un qualcosa di tanto agognato ancora oggi: il tesoro di Re Alarico. La vicenda è ambientata ai giorni nostri, ma le sue radici si trovano nel Medioevo. In questo libro viene affrontata la fine del 2016 sotto un punto di vista non sociale, non politico, bensì profetico: ovvero l’avverarsi della profezia di Gioacchino Da Fiore, molto menzionato nel romanzo. La profezia ci segnala la fine del 2016 come la fine di un’era e l’inizio di una nuova: l’apertura del cuore dell’uomo alle porte allo spirito.

Se la matrice dell'universo conosciuto fosse il jazz, e ogni pianeta fosse mosso da una particolare melodia, la Terra danzerebbe sulle note di "Kind of Blue" di Miles Davis, poiché è la malinconia il sentimento preponderante tra i suoi abitanti, sempre in cerca di qualcosa, ossessionati da un ricordo, un odore, un suono. Sulla base di questa originale cosmogonia, in una Napoli underground, ricca di suggestioni e sollecitazioni rivoluzionarie, si dipanano in “Blue” di Alessandra Farro le storie di Nora e dei suoi amici, a metà strada tra l'adolescenza e l'età adulta, alle prese con quel labirinto di pensieri, emozioni e dubbi che costituisce l'esistenza umana. Un romanzo di formazione corale che ritrae una generazione di sognatori e ribelli, appassionati e fragili al tempo stesso. "Blue" ha il ritmo del rock e il pathos del soul; i protagonisti si cercano, si tradiscono, si lasciano per ritrovarsi infine sulla strada che, inevitabilmente, conduce all'Amore.

Salerno si inaugura: 'Lost. L'arte ritrovata'

Venerdì 30 giugno alle ore 19.30 al Museo Archeologico di Salerno si inaugura "Lost. L'arte ritrovata", personale di Daniele Accossato Artista, giovane artista torinese classe '87.
La mostra e ideata e progettata da Fonderie Culturali con la curatela di Antonella Ferraro.
Esposte 7 opere di cui 2 inedite. La mostra sarà ospitata fino al 3 settembre 2017.
...Venite a cercare le opere rapite! 


giovedì 29 giugno 2017

Napoli - Basilica di San Pietro ad Aram

E' una chiesa di Napoli molto noto perché, secondo la tradizione, custodirebbe l'Ara Petri, ovvero l'altare su cui pregò san Pietro durante la sua venuta a Napoli.
Ricordiamo che la basilica si erge nel centro storico della città e, fino all'Ottocento, era affiancata da un chiostro monumentale.




mercoledì 28 giugno 2017

Basilica dei Santi Pietro e Paolo a Roma

Oggi 29 giugno si ricordano i Santi Pietro e Paolo e li vogliamo ricordare con questa Basilica sita nella Capitale a loro dedicata 

La basilica dei Santi Pietro e Paolo si innalza nel punto più elevato del quartiere, in cui si ritiene sorgesse un oratorio dell'Arciconfraternita dei Pellegrini, consacrato ai due apostoli.

È affidata alla cura dei Frati Minori Conventuali della Provincia Romana. Si ricorda che la progettazione della basilica fu affidata agli architetti Arnaldo Foschini, Alfredo Energici, Vittorio Grassi, Nello Ena, Tullio Rossi e Costantino Vetriani. Il progetto venne approvato nel settembre del 1938 e i lavori iniziarono nell'aprile del 1939. Successivamente, nel 1943 (durante la seconda guerra mondiale9, i lavori rallentarono fino ad essere sospesi dopo un bombardamento. 

I lavori dell'edificio ripresero nel 1953 e la Basilica fu aperta al culto nel luglio del 1955. La chiesa ricevette la dignità di parrocchia nel dicembre del 1958 ed il titolo cardinalizio. Nel giugno del 1966 fu poi consacrata dal cardinale Šeper e l'anno seguente elevata alla dignità di basilica minore.

S. PIETRO APOSTOLO
Pietro nacque a Betsaida in Galilea da poveri genitori. Sarebbe poi divenuto il primo Papa, la prima colonna della Chiesa, era un semplice pescatore. Però era uno di quegli israeliti semplici e retti che aspettavano con cuore mondo il Redentore d'Israele.
S. PAOLO APOSTOLO
Saulo, in seguito chiamato Paolo, nacque a Tarso, capitale della Cilicia, nei primissimi anni dell'era volgare. Fu circonciso l'ottavo giorno. Il nome di Saulo gli fu dato in memoria del primo re d'Israele, il più grande personaggio della tribù di Beniamino, a cui la sua famiglia apparteneva.
Visuale dal basto della scalinata -viale Europa - EUR- Roma.

Il futuro si chiama montagna - Gaetano Fierro - EditricErmes


Si tratta di un libro a metà strada fra la cultura e la politica che rispecchia il tentativo - spesso riuscito - del suo Autore di tenere insieme l'attività politica con la passione per la cultura e lo sforzo di indicarla come "carta" decisiva per lo sviluppo della Basilicata.

Ricordiamo che Gaetano Fierro è stato per circa 15 anni sindaco di Potenza e poi anche consigliere regionale: da anni opera, anche attraverso i libri, per sostenere un "modello" lucano di sviluppo che contempla la piena valorizzazione delle ricchezze della Basilicata, a cominciare proprio dalla sua cultura.

Nel libro fa cultura, il paesaggio montano della Basilicata ed in particolare "la riscoperta 'turistica ' della media montagna".

Pirandello e "La Casa Ispirata"

A partire da oggi 28 giugno, nel giorno in cui si festeggiano i 150 anni dalla nascita del grande drammaturgo Luigi Pirandello, la sua abitazione (diventata poi museo), in via Antonio Bosio 13/b - quartiere nomentano di Roma, torna ad essere una vera e propria "Casa ispirata": con performance, proiezioni ed interventi multimediali.

Nel progetto "La Casa Ispirata" sarà per il pubblico un susseguirsi di voci, proiezioni, letture, performance musicali e movimenti coreutici che sveleranno gli aspetti più nascosti di Pirandello.

L'Istituto di Studi Pirandelliani e per la Drammaturgia Contemporanea darà il via alle iniziative in programma fino a fine 2017 con una grande festa.

Citroen Dyane compie 50 anni

Erede della 2CV è stata prodotta tra il 1967 e il 1983 in oltre 1,4 milioni di unità. Poteva sfiorare i 120 chilometri all'ora, che si raggiungevano in quarta.


Sole Kether di Carla Viparelli

E' tra le opere selezionate per la mostra "Il Collezionista" allestita nel Museo Rimoldi di Cortina d' Ampezzo.
Si segnala che il dipinto "Sole Kether" (Collezione Pardes) dell'artista Carla Viparelli è tra le opere selezionate per la mostra "Il Collezionista" allestita nel Museo Rimoldi di Cortina d' Ampezzo visitabile dal 24 giugno al 15 ottobre.
E' possibile visionare l'opera nella sezione "Collezioni d’Arte Contemporanea” al primo piano del Museo ove, nello spirito dello stesso Mario Rimoldi, sono presenti opere di autori contemporanei di proprietà di collezionisti privati e galleristi, provenienti da tutta Italia.

Tecno è partner di The Big Hack- HackNight@Museum: un week end non-stop di creatività, tecnologie e condivisione, tra l’1 e il 2 luglio che si terrà a Napoli presso il Museo di Capodimonte

Quella di Tecno è una bella storia di un imprenditore del Mezzogiorno che ha saputo coniugare il suo business nella sostenibilità ambientale all'investimento costante in innovazione e cultura.

Promossa da Regione Campania ed organizzata da Maker Faire Rome con Sviluppo Campania, Museo di Capodimonte e Tecno, la maratona dell’#HackNight@Museum è il primo appuntamento di “Aspettando Maker Faire Rome”.

L'azienda, che ha il suo quartier generale a Napoli alla Riviera di Chiaia in Palazzo Ischitella, e sedi a Milano, Bologna, Berlino e Parigi, è molto attenta al mondo della cultura. Quest'anno ha finanziato l'app dedicata alla mostra napoletana su Picasso, organizzata proprio dal Museo di Capodimonte.

Dopo aver sponsorizzato il restauro del quadro il "San Domenico che istituisce il Rosario" di Giambattista Tiepolo, realizzato con il programma Rivelazioni di Borsa Italiana, Tecno si conferma promotrice dell'arte, del bello e dell'innovazione.

Iridescenze

Si conclude oggi 28 giugno presso la Galleria Bonioni Arte di Reggio Emilia la mostra dal titolo “Iridescenze” di Patrizia Atti a Cura di Federico Bonioni.

Ecco alcune foto:

Patrizia Atti, dalla serie Iridescenze, 2016-2017, olio su tela, cm. 13x13,  #1

Patrizia Atti, dalla serie Iridescenze, 2016-2017, olio su tela, cm. 13x13,  #2

Patrizia Atti, opera ambientata #1(1)

Patrizia Atti, opera ambientata #2

Patrizia Atti, serie Iridescenze, installazione #1

martedì 27 giugno 2017

Il respiro del vino

Presentazione del Calendario del Materano

E' stato presentato il Calendario del Materano ricco di eventi, ricorrenze, ricette, proverbi, foto, canti, detti arricchiscono il "Calendario del Materano" che inizia il 3 luglio 2017 e termina il 2 luglio 2018, in coincidenza con la Festa in onore di Maria Santissima della Bruna, la Santa Patrona di Matera.

Si segnala che la pubblicazione, realizzata dall'associazione Museo Virtuale della memoria collettiva (Muv) di Matera, è stata presentata oggi ai giornalisti dal presidente del sodalizio, Domenico Bennardi.

Tra sogno e realtà... Dottor Cresta di gallo ed il suo mondo magico ... La fantasia di due bimbi si trasforma ... in magia... - Di Angelo Palatucci e Emmanuela Rovito

Il volume è una bella favola per adulti e bambini…per genitori di piccoli e valorosi “guerrieri” che combatteranno e vinceranno, battaglia dopo battaglia, la loro “guerra”.

Vita vissuta tra le pareti di un ospedale: una vita che si svolge tra le mura di un “Castello Bianco in cui ogni bimbo di restarvi è solo stanco!”.

Si segnala che il ricavato verrà devoluto alle Pediatrie Ospedaliere, al fine di poter donare un sorriso a coloro i quali la vita si è mostrata ostile. Sono già state fatte donazioni a Salerno e Cosenza. Prossima donazione Battipaglia.

"Poter Donare Un Sorriso Ad Un Bambino è qualcosa di Magico di Divino...! 40 anni fa ero anche io un bimbo...lì tra quelle corsie...e tutt'oggi da grande non dimenticherò mai ciò che è stato..." (Angelo Palatucci).

"Si tratta di un bellissimo volume, realizzato a quattro mani che già dalla copertina affascina il lettore conducendolo dolcemente in un mondo magico fatto di poesia, immagini e racconto.
La delicatezza delle parole, dei versi e dei disegni scelti non lasciano spazio alla debolezza, ma al coraggio, che grazie alla fantasia, riesce a cambiare tutto...perché bisogna ricordare sempre che 'le battaglie più dure vengono assegnate ai combattenti più valorosi' quei 'guerrieri' atti a poterle vincere. E' un bel libro e soprattutto rappresenta un bel messaggio di speranza dal quale trarre forza per andare avanti... "(Rosaria Pannico).

Si ricorda che il volume è stato ospite dell' IIX° edizione del Premio letterario internazionale 'le Parole dell'Anima'.



Associazione Culturale " La Rabbia e l'Amore indice la 1° edizione Premio Letterario Internazionale 'Uniti per la Legalità '

Con il Patrocinio Morale dell'Associazione
"Ultimi" e "Cavalieri San Silvestro"

Ecco il Bando:
Art. 1) Possono partecipare autori di qualsiasi nazionalità, sesso e religione. Tutti devono attenersi al seguente tema:
poesie ispirate sulle vittime innocenti delle mafie e terrorismo -femminicidio - diritti umani - disoccupazione droga usura - racket prostituzione disastro ambientale razzismo Bullismo corruzione pedofilia -falsi invalidi i furbetti del cartellino. Sono tanti i temi da trattare, si precisa di non offendere nessuno e di non essere volgari.
Questo concorso ha l'intendo di diffondere la cultura della legalità. Partecipazione Gratuita Art. 2) Il premio è suddiviso in cinque sezione.
1) Sez. A) Si può partecipare con una poesia in lingua inedite o edita.
2) Sez. B) Si partecipa con una poesia scritta in qualsiasi vernacolo italiano, da inviare con traduzione a fronte. 3) Sez. C) Possono partecipare giovani dai 13 ai 18 anni. con una poesia in lingua o un breve racconto scritto su un foglio A4. Su qualsiasi argomento della legalità.
4) Sez. D) Si partecipa con un libro edito, sul tema: ( Leggere articolo 1 del codesto regolamento)
5) Sez. E) Possono partecipare autori stranieri di qualsiasi nazionalità, con poesie o un breve racconto su un foglio A4, con traduzione in lingua italiana.
Art. 3) Scadenza 30 ottobre 2017 le opere inviate dopo la data di scadenza, non saranno prese in considerazione.
Art. 4) Ogni autore è responsabile in caso di plagio.
Art. 5) Nessun rimborso spese è previsto per i vincitori.
Art. 6) I dati saranno trattati a norma di legge.
Art. 7) Si può partecipare a più sezione
Art. 8) Modalità di invio sez. A B C. gli autori possono inviare la poesia o il racconto breve in un'unica copia, per i giovani è necessario l'autorizzazione dei genitori. Il tutto va inviato per via e-mail a: francesco.gemito@live.it
Art. 9) I libri editi vanno inviato in tre copie, a: Francesco Gemito via Gioberti 6 80026 Casoria Na.
Art. 10) Ai premiati di ogni sezione, artistiche targhe personalizzate e attestati di motivazione. I premi non saranno spediti.
Art. 11) Sezione C categoria giovani, verranno premiati i primi 30 classificati con targhe, medaglie e diplomi personalizzati.
Art. 12) I finalisti avranno l'obbligo di presiedere alla cerimonia di premiazione che avverrà tra Casoria e Napoli Sabato 20 gennaio 2018. La data è già ufficiale, il luogo dove si svolgerà la manifestazione verrà comunicato a tutti i finalisti entro l'inizio di dicembre 2017.
Solo per i giovani, la premiazione avverrà venerdì 19 gennaio.
Art. 13) È prevista un'antologia che raccoglierà le opere premiate.

Per contatti: Francesco Gemito - Cell. 347.586.18.36

Arte terapia per Adulti - Sabato 1 Luglio festa in terrazza in Lombroso 16 Torino

Si tratta di una bella occasione aperta a tutti: sia per festeggiare insieme a chi ha partecipato agli incontri di arte terapia nel corso dell’anno, sia per chi non ha mai partecipato ed è curioso di saperne di più e pronto a cimentarsi in una prova esperienziale gratuita mettendosi all’opera, creando qualcosa di nuovo e personale con i materiali a disposizione.

Una vera e propria festa per chi abitualmente usa il canale artistico come mezzo espressivo sia per chi non conosce la tecnica ma è incuriosito dalla possibilità di usare liberamente i materiali artistici per esprimere sé stesso al di là della rappresentazione estetica di un “bel prodotto” bensì come mezzo per conoscersi meglio.

Il laboratorio di arte terapia per adulti sarà gratuito previa prenotazione a info@psicologochieri.it scrivendo il proprio nome cognome e indirizzo e-mail o telefonando al 3934999794.



lunedì 26 giugno 2017

Corso di macrame: hai sempre pensato di essere creativo/a ma non hai mai avuto il modo di esprimerti?

Sabato 15 luglio dalle ore 17:00 alle ore19:00 presso presso la Casa del Quartiere in via Oddino Morgari 14, Torino sarà possibile partecipare ad un workshop di due ore dove sarà possibile imparare varie tecniche di macrame ( ossia l'antica arte dell'intreccio di fili).

Durante il workshop verranno realizzati due bracciali, una collana, un appendi vaso e un mandala decorativo semplicemente imparando tre tecniche.

Si segnala che tutti i materiali necessari saranno forniti al workshop e sono inclusi nella quota d'iscrizione.

Costo: 25 euro

I posti sono limitati a 10 persone.
Per prenotare scrivere a :
ayacreation.workshops@gmail.com

Hollywood Icons


In rassegna le immagini più note del cinema hollywoodiano provenienti dalla collezione di John Kobal, giornalista e scrittore, riconosciuto come uno dei più autorevoli esperti di storia del cinema.
La mostra presenta oltre 160 ritratti di grandi nomi della storia del cinema: da leggende del muto come Charlie Chaplin e Mary Pickford, ad eccezionali interpreti dei primi film sonori come Marlene Dietrich, Joan Crawford, Clark Gable e Cary Grant per concludere con i giganti del dopoguerra Marlon Brando, Paul Newman, Marilyn Monroe, Sophia Loren e Marcello Mastroianni.
L'esposizione svela la bravura di quei fotografi di scena che, agendo silenziosamente dietro le quinte, produssero immagini rivelatesi poi essenziali per la creazione delle stelle del cinema e la promozione dei film e John Kobal raccolse, a partire dagli anni sessanta, i negativi originali di questi artisti dimenticati.

Napoli: la Chiesa Stella Maris

Si tratta della Chiesa di Santa Maria Stella del Mare (più precisamente chiesa di Santa Maria Stella Maris) è sita nel centro storico di Napoli in Piazzetta del Grande Archivio. E' una chiesa neogotica che fu costruita verso gli inizi del XX secolo in via Lucrezia d' Alagno nelle immediate vicinanze della Fontana della Sellaria. Attualmente è completamente in rovina. 






Mini Pompei nella metro C di Roma

I cantieri di scavo per la realizzazione della metro C di Roma svelano un nuovo scenario 'pompeiano': due ambienti della media età imperiale che, a causa di un incendio contengono ancora conservate parti del solaio ligneo e del mobilio.

Il materiale rinvenuto "si conserva solo in eccezionali condizioni ambientali e climatiche - spiegano dalla soprintendenza speciale di Roma - oppure a seguito di eventi speciali come ad esempio accaduto a Ercolano e Pompei. La scoperta del solaio ligneo carbonizzato rappresenta un unicum per la città".

"Quello che avvicina questo ritrovamento a Pompei è che abbiamo testimonianza di un momento della storia - ha spiegato il sovrintendente Francesco Prosperetti - L'incendio che ha fermato la vita in questo ambiente ci permette di immaginare la vita in un momento preciso".

Trovato anche un pregevole pavimento a mosaico bianco e nero.

La strada degli americani

Venerdì 30 giugno ore 18:00 presso la Biblioteca di Cultura vesuviana “Sac. Giovanni Alagi” presso Villa Bruno a San Giorgio a Cremano (via Cavalli di Bronzo, 20). Ingresso gratuito. 

Giuseppe Miale di Mauro, eclettico artista, sensibile e attento alla Napoli contemporanea, ha deciso di scrivere per raccontare la vita degli anti-eroi di periferia: quei piccoli criminali che trascorrono gran parte della loro vita lungo 'La strada degli americani'... uno stretto e ripetitivo tratto della circumvallazione esterna di Napoli che parte da Casoria ed arriva fino a Lago Patria.

Una storia che descrive la vita di quattro piccoli criminali, quelli che la camorra brucia e consuma quelli nati dalla parte sbagliata della città, i cui destini si intersecano in un processo penale.
Vissuti intensi e difficili: la droga, il sistema, il precariato, la famiglia e le regole della strada per costruire un crimine contemporaneo.

Che pasticcio, dottor Loop! (Homo Scrivens)

Mercoledì 28 giugno ore 18:00 Teatro Il Pimo in viale Capricorno 4, la casa editrice Homo Scrivens è lieta di invitarvi alla prima presentazione di "Che pasticcio, dottor Loop", il volume curato da Aldo Putignano e Giancarlo Marino, con la supervisione di Fabrizio Localzo. Ingresso gratuito.

Testi di: Gigi Bove, Cinzia Castelli, Paquito Catanzaro, Lucia Colarieti, Pietro Damiano, Anna Di Vaia, Luigi Esposito, Enrico Ferranti, Rossella Fornaro, Ferdinando Gaeta, Fabrizio Localzo, Giancarlo Marino, Annamaria Montes, Aldo Putignano, Mariano Uliano, Simona Vassetti, Serena LadyAventinus Venditto, Massimo Vezzi.

Ordinato di esumare i resti di Dalì

Un giudice di Madrid ha ordinato di esumare i resti del pittore Salvador Dalì poichè una donna dice di essere sua figlia. Sarà quindi praticata la prova del dna.

La magistrata ha disposto che venga prelevato il Dna del celebre pittore - sepolto a Figueres - per verificarne la compatibilità con quello della presunta figlia. Secondo la giudice "non esistono resti biologici né oggetti personali sui quali praticare" la prova del Dna.

domenica 25 giugno 2017

Villa Fondi De Sangro di Piano Sorrento (Napoli)

La Villa Fondi De Sangro è una villa di Piano di Sorrento sita in via Ripa di Cassano.

Costruita in stile neoclassico e fu edificata per volontà di Giovanni Andrea De Sangro, principe di Fondi, nel 1840.


La villa fu restaurata tra il 1925 ed il 1926, fu quasi completamente distrutta dal terremoto del 1980 e venne acquistata dal comune di Piano di Sorrento che dopo il restauro, avvenuto negli anni novanta, l'ha adibita a polo museale e centro congressi.

Ecco alcune foto del meraviglioso giardino cui è possibile visitare:


















L'elogio della bellezza - la conclusione


Ero pellegrino e mi avete accolto (ARS ARMONIA MUNDI)

Il libro dal titolo 'Ero pellegrino e mi avete accolto' (ARS ARMONIA MUNDI) che è stato presentato durante la VI mostra Internazionale di Selezione per la XII biennale di Roma a cura di Letizia Caiazzo e Claudio Morelli in Villa Fondi De Sangro a Piano di Sorrento.

Si tratta di un testo che ha affiancato le opere degli 'artisti ospiti' che hanno puntato sul sociale, trattando attraverso le opere presentate tre tematiche: l'indifferenza, i migranti e violenza di genere.

Arte collaborativa con interventi di: Anna Bartiromo, Agata di Rubba, Letizia Caiazzo, Francesco Cesaro, Vittorio Guerriero, Pasquale Iezza, Nuccio Mula, Ilde Rampino, Rosanna Rivas, Anna Sallustro, Carlo Roberto Sciascia, Manuela Sciascia, Rosalba Spagnuolo, Leo Strozzeri.
Opere di Letizia Caiazzo.

Morelli e la sua Africa

Si tratta di un'opera che l'artista Claudio Morelli ha riprodotto su circa 30 mattonelle che sono state collocate sulla parete esterna di una casa per ragazze madri del villaggio di Zabrè in Burkina Faso in Africa.

olio su masonite - cm.90/ 153





Piano di Sorrento - VI° mostra Internazionale di Selezione per la XII biennale di Roma

Si è conclusa ieri la VI mostra Inernazionale di Selezione per la XII biennale di Roma a cura di Letizia Caiazzo e Claudio Morelli in Villa Fondi De Sangro a Piano di Sorrento. La giuria: Claudio Morelli, Alfredo Avagliano, Ilde Rampino, Carlo Roberto Sciascia, Francesca Martire, Nuccia Mula e Rita Morelli.

I vincitori:
Stelvio Gambardella, Anna Russo, Dino Maccino









Le altre opere in mostra: 














La poesia:

http://www.rosarydelsudartnews.com/2017/06/ero-pellegrino-e-mi-avete-accolto-ars.html

 Foto di gruppo: